10°Tuscan Rewind: Andrea Crugnola e Pietro Ometto, Volkswagen Polo R5, chiudono al comando la prima giornata

0
162

Montalcino (Siena) venerdì 22 novembre 2019 – L’atto finale del Campionato Italiano Rally è ufficialmente partito sui difficili sterrati senesi del 10°Tuscan Rewind. Oggi, si è disputata la speciale “San Giovanni d’Asso” (2,08 km). Una sola prova speciale quella “televisiva” che ha dato spettacolo e che ha visto terminare al primo posto un velocissimo Andrea Crugnola con la Volkswagen Polo R5 divisa con Pietro Ometto realizzando il tempo di 1’22.9. Il pilota varesino ha preceduto due dei suoi principali avversari, Simone Campedelli e Luca Rossetti. Il romagnolo in coppia con Tania Canton su Ford Fiesta R5 e il pordenonese insieme ad Eleonora Mori con la Citroen C3 hanno chiuso entrambi ad un decimo di secondo da Crugnola. Dietro i primi tre si è piazzato il veronese Umberto Scandola con Guido D’Amore con la Hyundai I20 R5, primo tra i protagonisti del tricolore Terra, seguito dalla Fabia di un bravissimo Robert Consani, fratello del Campione Italiano Terra Stephan, incappato in un’uscita di strada sullo shakedown di questa mattina. A seguire un’altra Hyundai i20, quella di Alessandro Taddei ed Andrea Gaspari. Scivola dietro il capoclassifica del CIR, Giandomenico Basso con Lorenzo Granai su Skoda Fabia R5 a pari merito con Antonio Cairoli in coppia con Anna Tomasi con una Skoda Fabia R5, a otto decimi dalla vetta. Si inserisce nei primi dieci Edoardo Bresolin con la Skoda Fabia R5. Stesso tempo per due grandi nomi, il toscano Paolo Andreucci con la sua Peugeot 208 T17 R5 e il trentino Renato Travaglia molto veloce con una Fabia R5. Primo dopo questa breve speciale, tra i partecipanti con vetture R2B è il toscano Tommaso Ciuffi con la Peugeot 208. I verdetti finali della gara toscana sono comunque rimandati a domani con le altre sette prove speciali in programma: tre volte la lunga “Torrenieri – Castiglion del Bosco” di 27,39 km, due passaggi per la “Pieve a Salti” di 11,19 km e “La Sesta” di 7,18 km. L’arrivo finale a Montalcino dalle 16:10.

 

 

Dopo la diretta tv e web della prima prova e i collegamenti di Rai2 odierni, la copertura mediatica non finisce qui. Chi volesse rivivere la prova di oggi, lo potrà fare domani con la trasmissione in replica alle ore 09.00 sempre Rai Sport, sul canale raisport.rai.it. Sempre per la giornata di domani, ci saranno altri due collegamenti con Rai 2 Tg Sport sempre alle 11.10 e alle 18.30. Confermati anche due streaming firmati da ACI Sport, dal parco assistenza di Buonconvento con inizio live alle 10.07 e alle 15.55, in coincidenza dell’arrivo finale da Montalcino.

CLASSIFICA ASSOLUTA DOPO S.P.S.1: Crugnola-Ometto (VW Polo R5) in1’22.9; Campedelli-Canton (Ford Fiesta R5) e Rossetti-Mori (Citroen C3 R5) a 0.1; Scandola-D’Amore (Hyundai I20 R5) a 0.3; Consani R.-Salmon (Skoda Fabia R5) a 0.5; Taddei-Gaspari (Hyundai I20 R5) a 0.6; Basso-Granai (Skoda Fabia R5) e Cairoli-Tomasi (Skoda Fabia R5) a 0.8; Andreucci-Briani (Peugeot 208 T16 R5) e Travaglia-Gelli (Skoda Fabia R5) a 1.1.

 

Nelle foto lo start del rally da Montalcino di Crugnola-Ometto su VW Polo R5; a seguire la Ford Fiesta R5 di Campedelli-Canton e la Citroen C3 di Rossetti-Mori