16° Supercorso Federale ACI Sport Velocità, tutti in pista per la seconda giornata.

0
252

Dopo la giornata inaugurale dedicata alle valutazioni psico-fisiche, il 16° Supercorso Federale ACI Sport – settore Velocità continua con le prime sessioni di guida oggi dedicate tutte alle Wolf GB08 Thunder protagoniste del Campionato Italiano Sport Prototipi.

La sessione stagionale di approfondimento didattico organizzata dalla Scuola Federale ACI Sport “Michele Alboreto” vede i 5 giovanissimi talenti selezionati da ACI Sport e Ferrari Driver Academy finalmente impegnati in pista e tra l’altro sui 4.085 metri di Vallelunga resi ancora più impegnativi dalla pioggia caduta a tratti.

Il piacentino Leonardo Fornaroli, che solo il prossimo 3 dicembre compirà 15 anni, il palermitano Gabriele Minì, il più giovane del gruppo appena 14enne, il bresciano Leonardo Moncini, 15 anni, il romano Francesco Pizzi, che 15 anni li compirà il prossimo 12 novembre ed il 15enne svedese Dino Beganovic, si sono alternati alla guida delle Sportscar studiando traiettorie, scelta delle marce e tempi di cambiata, set-up con gomme nuove o rodate ed il tutto nel costante avvicinamento ai migliori tempi sul giro.

Lo staff di istruttori della Scuola Federale coordinato dal direttore Raffaele Giammaria, segue poi gli allievi in un preziosissimo rapporto individuale “one-to-one” con Beganovic affidato ad Eddie Cheever, Fornaroli a Gabriele Lancieri, Minì a Christian Pescatori, Moncini a Niki Cadei, Pizzi ad Edoardo Liberati.

Le Wolf GB08 Thunder impiegate oggi in pista sono tra le vetture più prestazionali del panorama nazionale e, nonostante i soli 1.000 cc del motore Aprilia RSV4 da 201 CV a 12.500 rpm, si caratterizzano per tempi sul giro che in circuiti guidati riescono ad allinearsi addirittura alle Gran Turismo (Ferrari, Lamborghini, Porsche, ecc.) da 600 CV protagoniste del Campionato Italiano GT. Il telaio di omologazione FIA E2 SS è monoscocca in fibra di carbonio con crash box anteriore sempre in fibra di carbonio e piantone sterzo collassabile, mentre il cambio è a 6 rapporti con comandi paddle shift al volante. Le sospensioni sono di tipo push rod con monoammortizzatore all’avantreno e doppio braccio trasversale e doppio ammortizzatore al retrotreno. Tutte le parti della carrozzeria sono prodotte in autoclave e gli splitter anteriore e l’ala posteriore sono ad alto carico e regolabili.

La lunga giornata odierna si conclude con una lezione dedicata alla comunicazione nel motorsport, mentre domani sarà la volta delle sessioni pista con la Formula 4 e la lezione sulla regolamentazione sportiva.