23°RALLY ADRIATICO SCANDOLA COMANDA DOPO QUATTRO PROVE

0
820

Prosegue il Rally Adriatico in questa prima calda giornata di gara e si è concluso anche il secondo passaggio sulle speciali di ” Santo Stefano”e “Castelletta” nelle quali Scandola si è confermato ancora più veloce degli altri. Molto bene la corsa di Campedelli sempre alle spalle del veronese che sta dimostrando di trovare il giusto feeling con la Ford Fiesta R5 alimentata a gpl.
Terzo il trevigiano Basso con l’altra Fiesta R5 della BRC.

Dunque, dopo quattro prove disputate la classifica generale vede ancora sulla terra, Scandola-D’Amore al comando con 13”2 di vantaggio su Simone Campedelli, Ford Fiesta R5 alimentata a gpl e 15.2 su Giandomenico Basso, Ford Fiesta R5.

Alle spalle dei primi tre seguono Paolo Andreucci ed Anna Andreussi con la Peugeot 208 T16 R5 dietro di 18”.
La classifica assoluta dei primi dieci vede poi al quinto posto un veloce Denis Colombini con la Skoda Fabia R5, seguito da “Dedo” insieme a Matteo Chiarcossi altra Skoda Fabia R5. Bravo il pilota svizzero Federico Della Casa che nonostante gli attacchi da parte degli altri esperti terraioli resta in vetta al Trofeo Rally Terra a bordo di una Ford Fiesta S2000, oltre ad occupare il sesto posto nella top ten assoluta.

Nel C.I. 2RM una vittoria in prova per Ferrarotti sul secondo passaggio di Castelletta su Panzani portando il suo distacco a cinque secondi e sei decimi dal toscano. Nel tricolore Junior il molisano Testa rimane davanti ai suoi avversari Pollara e Bernardi.

Le ultime due prove speciali in programma per questa prima tappa del rally che daranno il verdetto sono il terzo passaggio di “Castelletta”(14,69 km) e l’attesa prova spettacolo “CIttà di Cingoli”(3,20km). Proprio dall’ultimo tratto cronometrato di oggi, dalle tribune, sarà visibile il live streaming ACI Sport a partire dalle ore 17.00.