Abarth festeggia il doppio podio Yamaha

0
952

Ieri sul circuito di Montmelò (Barcellona) il marchio dello Scorpione ha salutato l’emozionante primo posto di Jorge Lorenzo insieme al secondo posto di Valentino Rossi, che difende la leadership del mondiale con un solo punto di distacco dal pilota spagnolo.

Per Jorge Lorenzo è il quarto GP vinto di fila, un poker straordinario – ottenuto per la prima volta nella sua carriera – che gli consente di avvicinarsi in classifica a un grandioso Valentino Rossi che ha terminato il Gran Premio della Catalogna al secondo posto, dopo una rimonta che lo ha visto partire 7° in griglia.

La doppietta dei due piloti Yamaha è un colpo molto pesante in chiave mondiale ed è motivo d’orgoglio per Abarth che è Official Sponsor e Official Car Supplier del team impegnato nel Campionato mondiale FIM MotoGP con i piloti ufficiali Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. L’accordo biennale prevede anche la fornitura di diversi veicoli della gamma FCA, in tutto il mondo.

Con un palmares di 6 campionati del mondo vinti dal 2004, Movistar Yamaha MotoGP è uno dei Team di maggiore successo al mondo. Allo stesso modo, Abarth si conferma il marchio automobilistico che più di tutti riesce a comunicare lo spirito che si vive all’interno dei circuiti, oltre alla condivisione dei valori di sportività e voglia di eccellere insiti sia nel DNA dello Scorpione sia nei protagonisti delle due ruote.

Per Abarth è un ritorno in grande stile su una moto Yamaha: nel 2007, sulla griglia di partenza del GP d’Australia a Phillip Island, le Yamaha YZR-M1 ufficiali di Valentino Rossi e Colin Edwards si presentarono con una livrea speciale caratterizzata dallo Scorpione. Quell’attività celebrava la rinascita del marchio Abarth che proprio nel mondo delle due ruote era nato. Era infatti il 1928 quando un giovanissimo Carlo Abarth conquistò i suoi primi successi sportivi proprio in sella a una moto mentre, l’anno successivo, costruì la sua prima motocicletta personalizzata con il marchio dello Scorpione. Oggi, a distanza di quasi 90 anni, Abarth è ancora protagonista sulle due ruote, con una straordinaria doppietta sul circuito spagnolo.