ABITACOLO SILENZIOSO E UN TRIPUDIO DI POTENZA NELLA LEXUS LC CONVERTIBLE

0
176

Entrate nella Lexus LC 500 Convertible, abbassate il tetto e premete l’acceleratore. Il sound profondo che proviene dal potente motore V8 vi rivela subito che vi attende una guida esaltante.

Fa tutto parte dell’eccezionale qualità percepita che Lexus ha donato al suo primo modello soft-top: mentre lo stile potente ed elegante piace alla vista, il suono del motore stimola lo spirito. Riprodurre la giusta qualità sonora era un obiettivo importante per il team di sviluppo della vettura, e ha richiesto un preciso sviluppo affinché si ottenesse questo risultato.

 

ISPIRATA ALLA SUPERCAR LFA

L’attenzione di Lexus per l’importanza del suono del motore è riconducibile alla LFA, la sua supercar ultra esclusiva, costruita a mano. Gli specialisti che hanno lavorato sul suo propulsore V10 hanno individuato le singole qualità che si combinano per creare “l’atmosfera” sonora ideale.

Per quanto riguarda la LC Convertible, la potenza del sound del motore V8 doveva essere bilanciata con un livello di silenziosità nell’abitacolo che rovesciasse i preconcetti sulla guida in una cabrio – un’equazione che Lexus chiama “armonia degli opposti”.

Per ottenere la massima efficacia, il suono del motore cambia in linea con l’aumento e la diminuzione del numero di giri, diventando più potente e presente in accordo con l’uso dell’acceleratore da parte del guidatore e la sequenza dei cambi marcia attraverso il velocissimo cambio automatico a 10 velocità. Anche la sonorità dello scarico contribuisce al risultato. Al contrario, in una guida dolce, il suono è attenuato, quindi la conversazione è facile quando il tettuccio è abbassato.

 
 

CREARE IL PERFETTO SOUND DEL MOTORE

Un suono continuo e pulsante è caratteristico di un motore V8 aspirato di grande cubatura, come il cinque litri che spinge la LC 500 Convertible. Lexus ha utilizzato tecnologie acustiche per combinare questo con l’armonia dello spettro sonoro (intervalli sonori perfetti che risultano piacevoli all’orecchio), il suono stereofonico, per creare una profondità del suono, e ed una frequenza caratteristica – qualità che stimolano i sensi e generano un senso di benessere.

Il controllo attivo del rumore viene utilizzato per “pulire” le frequenze sonore percepite nell’auto. Il sistema emette suoni in controfase attraverso gli altoparlanti che contrastano qualsiasi suono indesiderato di risonanza a bassa frequenza proveniente dal motore e dalla trasmissione.

Nella LC Coupé, il rumore all’interno dell’abitacolo è monitorato da un microfono nel tetto, ma per la Convertible, ha dovuto essere riposizionato all’interno del poggiatesta del guidatore. Essere più vicina all’orecchio del guidatore significa che può captare una gamma più ampia di frequenze, ma è stato necessario calcolare un complesso algoritmo per assicurarsi che funzionasse con precisione in qualsiasi posizione del sedile.

SILENZIOSITÀ AL LIVELLO DELLA COUPÉ

Anche se la LC Convertible ha una capote morbida, Lexus voleva assicurare lo stesso tipo di silenziosità dell’abitacolo della LC Coupé. Sono state create delle simulazioni acustiche per scoprire dove i rumori dominanti entravano, in modo da poter calcolare la quantità e la posizione del materiale fonoisolante e fonoassorbente.

Il vano portaoggetti dietro i sedili posteriori per il tetto pieghevole rappresentava una sfida particolare, in quanto era un percorso attraverso il quale il rumore dei pneumatici e dei gas di scarico sarebbero potuti entrare nell’abitacolo. Non c’era abbastanza spazio per l’aggiunta di materiale fonoassorbente, così il team ha cercato di adattare il materiale di rivestimento stesso. Lasciando passare l’aria attraverso la struttura e utilizzando materiale fonoassorbente sul retro, l’intera superficie dello spazio portaoggetti assorbe il rumore.

Dato che l’area è visibile e fa parte dell’abitacolo della vettura, doveva anche avere un bell’aspetto. Lexus ha valutato molti materiali diversi prima di sceglierne uno solitamente utilizzato per rivestire i parafanghi attorno alle ruote. Questo soddisfa gli standard di sicurezza e, essendo applicato con una densità extra, ha proprio l’aspetto giusto.

 

 

Lanciata nel 1989 a livello mondiale, e nel 1993 in Italia, Lexus, brand premium del gruppo Toyota, è attualmente presente in 90 Paesi. Si è imposta all’attenzione del mondo grazie al design distintivo delle sue auto, all’innovazione garantita dalla tecnologia Full Hybrid Electric, alla sicurezza offerta di serie con il Lexus Safety System +, e alla qualità superiore assicurata dall’artigianalità dei maestri Takumi. A questi elementi si unisce l’Omotenashi: il concetto giapponese di ospitalità, che descrive anche la capacità di anticipare i bisogni dei propri clienti, ancora prima che si manifestino. In termini di vendite sul mercato globale Lexus è il quarto brand dopo le tre case automobilistiche tedesche (Audi, BMW, Mercedes). Attualmente detiene la leadership globale nella vendita di vetture ibride elettriche nel mercato Premium, con 1,757,024 unità (Apr 2020). Il posizionamento del brand viene espresso attraverso “Experience Amazing”: creare esperienze in grado di trasformare la funzione in emozione, la performance in passione e la tecnologia in immaginazione. Lexus presenta una completa gamma Full Hybrid Electric, che comprende vetture compatte come la CT, berline IS e la nuova ES, sportive RC e LC, una completa gamma SUV con il nuovo UX, NX e RX, fino alla prestigiosa ammiraglia LS. A tali modelli si affianca la RC F, prodotto con un’anima sportiva.