Abarth celebra l’Italia dei Motori

0
1993

Ieri sera l’Italia dei motori ha salutato l’emozionante primo posto di Valentino Rossi in sella alla sua Yamaha YZR-M1. L’inno di Mameli ha così risuonato in mondovisione sul podio del Campionato mondiale MotoGP 2015: un successo che FCA Italy, attraverso il marchio Abarth, sponsor del team Movistar Yamaha MotoGP, vuole celebrare insieme a tutti i tifosi che hanno vissuto questa magica giornata per l’Italia dei motori.
In Qatar, sul circuito di Losail, il “Dottore” della squadra Yamaha Factory Racing è infatti passato per primo sotto la bandiera a scacchi. Dietro di lui altri due piloti italiani, Dovizioso e Iannone: era dal 2006 che non si vedeva un podio tutto italiano.

La leggenda Valentino Rossi ha messo davanti a tutti la ruota della sua Yamaha YZR-M1 sulla quale spicca il logo Abarth, a suggello dell’accordo biennale tra lo Scorpione e la squadra Yamaha Factory Racing. Infatti, per i prossimi due anni, Abarth sarà Official Sponsor e Official Car Supplier del team impegnato nel Campionato mondiale FIM MotoGP con i piloti ufficiali Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. Inoltre, Abarth fornirà al Team Movistar Yamaha MotoGP diversi veicoli della gamma FCA, in tutto il mondo.

Con un palmares di 6 campionati del mondo vinti dal 2004, Movistar Yamaha MotoGP è uno dei Team di maggiore successo al mondo. Allo stesso modo, Abarth si conferma il marchio automobilistico che più di tutti riesce a comunicare lo spirito che si vive all’interno dei circuiti, oltre alla condivisione dei valori di sportività e voglia di eccellere insiti sia nel DNA dello Scorpione sia nei protagonisti delle due ruote.

Per Abarth è un ritorno in grande stile su una moto Yamaha: nel 2007, sulla griglia di partenza del GP d’Australia a Phillip Island, le Yamaha YZR-M1 ufficiali di Valentino Rossi e Colin Edwards si presentarono con una livrea speciale caratterizzata dallo Scorpione. Quell’attività celebrava la rinascita del marchio Abarth che proprio nel mondo delle due ruote era nato. Era infatti il 1928 quando un giovanissimo Carlo Abarth conquistò i suoi primi successi sportivi proprio in sella a una moto mentre, l’anno successivo, costruì la sua prima motocicletta personalizzata con il marchio dello Scorpione. Oggi, a distanza di quasi 90 anni, Abarth è ancora protagonista sulle due ruote, con una storica vittoria in Qatar targata Yamaha.