Anche la fabbrica Volkswagen di Emden si converte alla mobilità elettrica

0
114

Emden diventerà il primo stabilimento della Bassa Sassonia a produrre grandi volumi di auto elettriche.
Dal 2022, partirà la produzione dell’inedito SUV elettrico ID.4, cui seguiranno altri modelli a batteria.
La produzione delle Passat berlina e Variant, della Arteon e della nuova Arteon Shooting Brake continuerà per un periodo di transizione che durerà alcuni anni. Nella fase finale di sviluppo, lo stabilimento raggiungerà una capacità produttiva di 300.000 vetture l’anno.

 

Al centro del progetto di conversione, c’è la costruzione di un nuovo padiglione con un’area di circa 50.000 metri quadrati, dove saranno costruite solo vetture elettriche. Le aree di stampaggio e assemblaggio della carrozzeria verranno ampliate di
23.000 metri quadrati, mentre la verniciatura sarà modernizzata e verrà realizzata una nuova “area bicolore” di 6.000 metri quadrati, per verniciare di nero i tetti delle auto. Infatti, tra gli elementi distintivi della gamma ID. c’è la tinta bicolore. Inoltre, sono previste una nuova unità di stoccaggio dei componenti e un magazzino automatizzato per la gestione della minuteria. È previsto che gli edifici siano completati per l’estate del 2021.

 

I lavoratori dello stabilimento di Emden hanno già esperienza con la trazione elettrica: qui, infatti, si produce la Passat GTE ibrida plug-in. Dalla primavera del 2019, il personale di Emden ha fornito supporto per l’installazione di attrezzature e l’avvio di produzione nella fabbrica Volkswagen di Zwickau. Nei prossimi anni, il personale verrà sensibilizzato e qualificato per il passaggio alla mobilità elettrica, anche con la formazione individuale sulla linea di assemblaggio. Nel complesso, a conversione ultimata gli addetti di Emden avranno completato oltre 60.000 giorni di formazione.

 

La Volkswagen vuole diventare leader mondiale della mobilità elettrica. Entro il 2025, la Marca intende lanciare oltre 20 modelli totalmente elettrici e rendere questa tecnologia protagonista del mercato. ID.4 e ID.3 sono pietre miliari nel percorso verso il bilancio neutro di carbonio che la Marca intende raggiungere entro il 2050, in linea con i dettami degli Accordi sul Clima di Parigi. Già entro il 2025, le emissioni di CO2 della flotta Volkswagen dovranno essere ridotte di un terzo. Fino al 2024, la Marca investirà circa 11 miliardi di Euro nella mobilità elettrica e sta già convertendo molte fabbriche in questa direzione. In Germania, le vetture elettriche del Gruppo Volkswagen saranno prodotte a Zwickau, Emden, Hannover, Zuffenhausen e Dresda. In altri Paesi, verranno invece costruite a Mladá Boleslav (Repubblica Ceca), Chattanooga (Stati Uniti d’America), Foshan e Anting (Cina).

 

 

 

 

Volkswagen:

La marca Volkswagen è presente in oltre 150 mercati in tutto il mondo e produce veicoli in più di 50 sedi in
14 Paesi. Nel 2019, la Volkswagen ha prodotto circa 6,3 milioni di veicoli, tra cui i modelli più venduti, come Golf, Tiguan, Jetta e Passat. Oggi 195.878 persone lavorano per la Volkswagen in tutto il mondo. La Marca conta anche oltre 10.000 Concessionarie con 86.000 dipendenti. Mobilità elettrica e intelligente, e digitalizzazione della Marca sono i temi strategici per il futuro che guidano la Volkswagen nel continuo sviluppo della produzione automobilistica.