BMW i: le novità elettriche della Casa bavarese

0
659

Il mondo elettrico per BMW è sempre più importante. Proprio per questo motivo i veicoli “green” dell’Elica sono in continua evoluzione. In tal proposito bisogna segnalare la nuova variante di modello della BMW i3, che offre un aumento dell’autonomia di oltre il 50 per cento. Grazie alla maggiore densità di accumulo delle celle agli ioni di litio, la BMW i3 (94 Ah) raggiunge una capacità di 33 kilowattora (kWh). Nel ciclo di test (NEDC) l’autonomia si estende da 190 chilometri a 300 chilometri; anche nella guida giornaliera a condizioni meteorologiche avverse e con l’impianto di climatizzazione o il riscaldamento accesi sarà possibile percorrere fino a 200 chilometri senza ricaricare.

 

Con la propria autonomia, i valori di consumo e contemporaneamente le tipiche prestazioni di guida di una BMW, la i3 definisce un benchmark nuovo nel segmento di appartenenza. Oltre agli optional supplementari, BMW i offre anche delle stazioni di carica Wallbox nuove e più potenti, destinate al garage di casa.

 

I clienti che hanno acquistato una vettura della prima generazione di batterie possono sostituirle con il nuovo tipo di batteria attraverso un programma di retrofit. Inoltre, con più di 40mila punti di carica di provider in 25 paesi, ChargeNow di BMW i rappresenta attualmente la più grande rete mondiale di punti di carica pubblici per vetture elettriche e ibride plug-in. La carta ChargeNow e l’omonima app offrono al cliente un accesso confortevole a tutti gli esercizi integrati nella rete internazionale, incluso il pagamento e la fatturazione senza contati. La fastidiosa e lunga registrazione presso i vari provider è stata completamente soppressa. Nella ricerca e selezione di una stazione di carica della rete ChargeNow il guidatore viene assistito attraverso l’integrazione della rete di carica nel sistema di navigazione e dalle rispettive app.

 

Novità anche per la i8, che ha recentemente presentato al Salone di Parigi la Protonic Dark Silver Edition. L’edizione speciale della BMW i8, prodotta a partire da dicembre, sarà verniciata nella tonalità esclusiva Protonic Dark Silver. Dopo il lancio di successo della prima edizione limitata, i clienti otterranno un’ulteriore possibilità di documentare la loro appartenenza a una cerchia esclusiva all’interno della BMW i8 Community e di configurare la vettura secondo le loro idee personali. La BMW i8 nella Protonic Dark Silver Edition sarà prodotta nello stabilimento di Lipsia a partire dal dicembre 2016 e ordinabile solo per un periodo limitato, fino all’inizio del 2017.

 

Lust but not least, le novità a due ruote: il nuovo e-scooter BMW C evolution ha un’autonomia aumentata del 60%, con prestazioni di guida superiori e una versione europea conforme alla patente A1. Le principali novità risiedono sotto la scocca, dal momento che, a livello estetico, sono state lievemente modificate le grafiche ed il frontale ha una sezione ridotta, rispetto al passato, risultato ottenuto per mezzo del riposizionamento del cavo di ricarica e dell’installlazione di batterie di nuova generazione, le stesse usate sulla vettura i3 del brand tedesco.

 

La versione depotenziata del C Evolution, rientra nei parametri dei motocicli omologati per la patente A1, forte di una potenza di 11 kW (15 cavalli). L’autonomia è di circa 100 km e la velocità massima di 120 km/h. Per quanto riguarda la versione full power, che si chiamerà Long Range, i cavalli salgono a 26 (19 kW) di potenza nominale continua, equivalenti a 48 cv “classici”, con una velocità massima autolimitata di 129 km/h ed autonomia, come detto, di 160 Chilometri.

 

b2 b3 b4 b1