Carburante dagli scarti: il Gruppo Volkswagen alimenta navi mercantili con olio esausto proveniente da ristoranti

0
149

Il Gruppo Volkswagen continua ad accelerare sulla protezione del clima: in futuro Volkswagen Group Logistics utilizzerà carburante certificato prodotto con residui vegetali – come l’olio esausto dei ristoranti e dell’industria alimentare – per alcune spedizioni di vetture nuove via mare. Una nave mercantile è stata rifornita per la prima volta con questo combustibile a metà novembre e una seconda seguirà all’inizio del 2021. “Siamo la prima Casa automobilistica a fare largo uso di questo carburante. Così facendo, riutilizziamo l’olio esausto in modo ecocompatibile. Con l’85% di emissioni di CO2 in meno rispetto ai carburanti tradizionali, il contributo alla tutela dell’ambiente è enorme” ha affermato Thomas Zernechel, Direttore di Volkswagen Group Logistics.

 

 

Per le spedizioni in Europa, Volkswagen Group Logistics impiega due mercantili che trasportano fino a 3.500 veicoli sulla rotta da e per Emden via Dublino (Irlanda), Santander (Spagna) e Setúbal (Portogallo), circa 50 volte all’anno. Con i loro viaggi, consegnano circa 250.000 nuovi veicoli delle marche Volkswagen, Audi, SEAT, ŠKODA e Volkswagen Veicoli Commerciali ogni anno.

 

Le due navi, entrambe lunghe 180 metri, sono dotate di un motore Diesel marino MAN da più di 19.000 CV (14.220 kW). In futuro, saranno rifornite in mare al largo della costa di Vlissingen (Paesi Bassi) con carburanti alternativi dell’azienda olandese GoodFuels. Così le emissioni di CO2 dei due mercantili lungo la loro rotta saranno ridotte di più dell’85%: da oltre 60.000 a circa 9.000 tonnellate all’anno. Inoltre saranno quasi completamente eliminate le emissioni di ossidi di zolfo.

 

Questa evoluzione è parte della strategia che ha l’obiettivo di rendere Volkswagen Group Logistics ancora più green: un altro elemento è l’utilizzo di gas naturale liquefatto (GNL) per alimentare le navi mercantili che viaggiano tra Europa, Nord America e America Latina. Inoltre, tutte le spedizioni ferroviarie in Germania effettuate con DB Cargo viaggeranno con energia pulita. “In questo modo Volkswagen Group Logistics sta dando il proprio contributo al Gruppo per arrivare alla carbon neutrality entro il 2050” afferma Zernechel.