Citroën conquista il terzo titolo mondiale consecutivo nel FIA WTCC*

0
717

Le auto si sono schierate in partenza davanti all’immensa tribuna del circuito internazionale di Shanghai, gremita come sempre. Nella gara di apertura a griglia invertita Yvan Muller e José María López si sono piazzati rispettivamente in ottava e decima posizione.
La veloce partenza di Tom Chilton gli ha permesso di portare la sua Citroën C-Elysée WTCC del team SLR in seconda posizione, mentre i piloti Citroën Total Yvan Muller e José María López hanno concluso il primo giro rispettivamente al sesto e nono posto, difendendosi dagli attacchi degli avversari!
Nel secondo giro Yvan ha conquistato il quinto posto, mentre Pechito si è trovato in lotta per la conquista del settimo posto. L’abbandono di Filippi ha fatto entrare in pista la safety car; le auto si sono raggruppate e la bagarre è ricominciata per altri undici giri.
Poco dopo, quando Tarquini ha urtato Chilton, la gara ha preso una piega diversa. I due hanno abbandonato, permettendo a Yvan Muller di passare in terza posizione, dietro a Michelisz e Björk. Anche José María López è passato in quinta posizione!
L’entusiasmo degli spettatori si è riacceso quando i primi cinque si sono raggruppati a tre giri dall’arrivo. I primi due si sono urtati a più riprese. Infine Björk ha avuto la meglio davanti a Michelisz, Muller, López e Catsburg!
Dopo il podio i meccanici hanno avuto solo pochi minuti di ‘repair time’ per prepara nuovamente le C-Elysée. Il loro lavoro ha permesso a José María López e Yvan Muller di disporre di vetture perfettamente competitive per la gara principale.
Di nuovo una fantastica partenza per le Citroën C-Elysée WTCC. Dalla pole position José María López è andato in testa davanti a Yvan Muller e Mehdi Bennani. Il leader ha subito spinto forte allungando le distanze sul compagno di team. Giro dopo giro, in una gara più fluida della precedente, Pechito è andato incontro alla settima vittoria della stagione.
Yvan Muller ha controllato Mehdi Bennani per conquistare il secondo podio a Shanghai. Ha concluso un week end molto positivo, con 36 punti contro i 5 del suo principale avversario nella lotta per il titolo di vice Campione del Mondo.
Il podio ha accolto un Mehdi Bennani raggiante per aver raggiunto il suo principale obiettivo: vincere il WTCC Trophy, riservato ai piloti indipendenti. Anche il pilota marocchino, in lotta principalmente con il compagno di team Tom Chilton, si è aggiudicato la corona in anticipo.
HANNO DETTO
Yves Matton (Direttore di Citroën Racing): «Questo week end è stato molto positivo per Citroën Racing. Ieri, con la vittoria nel Campionato del Mondo Costruttori avevamo raggiunto il nostro obiettivo principale. Oggi abbiamo messo a frutto le buone qualifiche con una tripletta, la prima della stagione. La Cina e Shanghai sono nelle nostre corde: è qui che abbiamo conquistato per la prima volta un poker di vittorie nel 2014. Pechito non doveva preoccuparsi dei punti oggi e penso che abbia fornito una prestazione che conferma il suo status di miglior pilota del WTCC attuale. Con il doppio podio Yvan si è piazzato saldamente al secondo posto del campionato. Ora non resta che finire il lavoro in Qatar. Complimenti anche a Mehdi Bennani e al team SLR per il titolo nel WTCC Trophy, e a Volvo e Thed Björk per le prime vittorie nella disciplina».
José María López: «È stato un week end fantastico per tutti noi. Avevamo il miglior livello di performance. Per quel che mi riguarda non mi sentivo sotto pressione. Sapevo che potevo andare in vantaggio su Catsburg alla partenza della gara principale. Poi ho approfittato di ogni giro al volante di quella fantastica auto che è la Citroën C-Elysée WTCC. Non capita così spesso di provare a vincere in questo modo, senza preoccuparsi di niente. Siamo fortunati a vivere questa grande avventura e proveremo a chiudere in bellezza a Doha».
Yvan Muller: «Anche se non ho vinto, due podi lo stesso giorno sono belli, soprattutto per chi ha la mia età! In questo week end ci sono stati due elementi importanti. Prima di tutto il titolo Costruttori per Citroën, che mi rende particolarmente orgoglioso di far parte di questo team. Poi ho fatto la differenza con Tiago Monteiro segnando molti più punti di lui. È importante nella lotta per il secondo posto in campionato, che resta l’ultimo obiettivo. E ce la metteremo tutta in Qatar».
Mehdi Bennani: «È stato un week end difficile da gestire. Per vincere il titolo dovevo assolutamente segnare punti nelle due gare, evitando di uscire di strada o di urtare qualcuno. È stato speciale lottare con Tom Chilton, perché siamo compagni di team, abbiamo gli stessi mezzi e spesso le stesse regolazioni. Oggi lui ha avuto meno fortuna, e questo mi permette di vincere il titolo in anticipo. Il mio obiettivo è raggiunto».
CLASSIFICHE PROVVISORIE
OPENING RACE
1. Thed Björk (Volvo S60 WTCC)
2. Norbert Michelisz (Honda Civic WTCC)
3. Yvan Muller (Citroën C-Elysée WTCC)
4. José María López (Citroën C-Elysée WTCC)
5. Nick Catsburg (Lada Vesta WTCC)
11. Mehdi Bennani (Citroën C-Elysée WTCC)
13. Grégoire Demoustier (Citroën C-Elysée WTCC)
NC. Tom Chilton (Citroën C-Elysée WTCC)
MT: Thed Björk in 1’52”57813.

MAIN RACE
1. José María López (Citroën C-Elysée WTCC)
2. Yvan Muller (Citroën C-Elysée WTCC)
3. Mehdi Bennani (Citroën C-Elysée WTCC)
4. Nick Catsburg (Lada Vesta WTCC)
5. Gabriele Tarquini (Lada Vesta WTCC)
9. Tom Chilton (Citroën C-Elysée WTCC)
17. Grégoire Demoustier (Citroën C-Elysée WTCC)
MT: José María López in 1’52”224
CAMPIONATO DEL MONDO ‘PILOTI’
1. José María López 361 punti
2. Yvan Muller 235 punti
3. Tiago Monteiro 204 punti
4. Norbert Michelisz 190 punti
5. Rob Huff 180 punti
6. Mehdi Bennani 176 punti
7. Nick Catsburg 171 punti
8. Tom Chilton 145 punti
…16. Grégoire Demoustier 11 punti
CAMPIONATO DEL MONDO ‘COSTRUTTORI’
1. Citroën 869 punti
2. Honda 625 punti
3. Lada 493 punti
4. Polestar 285 punti

* Tutti i risultati sono soggetti alla conferma ufficiale da parte della FIA