CITROËN ITALIA CONCLUDE IN CRESCITA IL PRIMO SEMESTRE

0
338

Nel primo semestre 2019, Citroën in Italia registra 58.931 immatricolazioni, tra vetture e veicoli commerciali, per una quota di mercato del 5,01%, in crescita del 1,7% rispetto allo stesso periodo del 2018. Risultati molto positivi in un Mercato che, al contrario, chiude il semestre in flessione.

 

 

Nel mercato delle autovetture, al termine dei sei mesi dell’anno, Citroën Italia raggiunge la quota del 4,8% in un mercato che, da gennaio registra una diminuzione delle immatricolazioni del 3,5%.

In particolare, nel canale dei privati, l’incremento delle vendite di Citroën Italia da inizio anno è superiore al 13% e superiore al 9% nel singolo mese di giugno, risultati in netta controtendenza rispetto al mercato dove questo canale di vendita registra una leggera positività nel cumulo e una flessione del 4,6% nel singolo mese di giugno.

 

Un risultato positivo grazie soprattutto a Citroën C3, la best-seller della Marcache con quasi 24.300 immatricolazioni da inizio anno, nel suo segmento è al terzo posto assoluto.

 

Buona performance anche per C3 Aircross: la seconda vettura più venduta della Marca in Italia ha aumentato le vendite del 12% rispetto allo stesso periodo del 2018, posizionandosi nella TOP10 del suo segmento. In particolare nel canale dei privati l’incremento delle vendite è stato quasi del 17%.

 

Le monovolume C4 SpaceTourer e Grand C4 SpaceTourer complessivamente si mantengono al 3° posto nel segmento e SpaceTourerincrementa del 37% le vendite, mantenendosi al 3° posto nel suo segmento.

 

Il nuovo modello di punta della Marca, Nuovo SUV Citroën C5 Aircross, è stato accolto molto positivamente dal pubblico italiano, superando i 5.000 contratti.

 

Nell’ambito dei veicoli commerciali,da inizio anno, Citroën Italia ha quasi raggiunto 7.000 immatricolazioni grazie soprattutto ai buoni i risultati di Citroën Jumpyche incrementa le vendite del 3 % e grazie all’andamento molto positivo di Nuovo Berlingo Van, che ha incrementato le immatricolazioni del 14% rispetto alla versione precedente.