Classe E 300 de EQ Power: al via gli ordini della plug-in diesel della Stella

0
436

Classe E 300 de EQ Power, la prima diesel plug in hybrid della Stella, unisce il meglio delle motorizzazioni elettriche e il meglio dei propulsori diesel e, da oggi, ordinabile. Un salto tecnologico che conferma la strategia di Mercedes-Benz nello sviluppo di nuove soluzioni di mobilità, ma senza voltare le spalle a motori efficienti ed ecologici. Grazie all’omologazione ibrida, inoltre, Classe E 300 de EQ Power, può usufruire degliincentivi che in Italia, in misura diversa da città a città, promuovono soluzioni di mobilità sostenibile.Il nuovo powertrain, è disponibile su Classe E nelle versioni berlina e station wagon, con prezzi a partire da 65.656 e 67.381 (I.V.A. inclusa). Le prime consegne sono previste entro la fine dell’anno.

Informazione stampa

14 novembre 2018

 

La tecnologia ibrida plug-in riveste un ruolo fondamentale nello sviluppo delle soluzioni a zero emissioni locali del futuro. In questa direzione va il nuovo powertrain diesel-ibrido disponibile su Classe E 300 de EQ-Power. Una soluzione che unisce, in un’unica offerta, il meglio di due offerte di mobilità: il motore elettrico, per la guida in città a zero emissioni, e l’unità OM 654, il 4 cilindri diesel di Mercedes-Benz, pulito e potente.

La motorizzazione ibrida, inoltre, permette di usufruire di tutte le agevolazioni fiscali e di circolazione a livello locale, a seconda della città o della provincia, e comprende esenzione del bollo e superbollo fino a tre anni in molte Regioni, accesso ad aree ZTL, parcheggio gratuito su strisce blu e la possibilità di circolare nei giorni di blocco del traffico.

Una soluzione sostenbili e performante, grazie all’unione del motore termico e del motore elettri. Il modulo ibrido del cambio a 9 marce 9G-TRONIC offre per la 300 de un EQ Power di 90 kW ed eroga 440 Nm di coppia da fermo. Quando il quattro cilindri e il motore elettrico funzionano insieme, il cambio trasmette all’asse posteriore fino a 700 Nm di coppia limitati elettronicamente.

Il nuovo powertrain della Classe E 300 de EQ-Power è già ordinabile in tutti i concessionari, e le prime consegne sono previste entro la fine dell’anno, con il listino che parte da 65.656 euro per la versione berlina e 67.381 per la versione station wagon (I.V.A. inclusa).

Unità EQ Power di terza generazione

Il modulo elettrico EQ Power di terza generazione da 90 kW (122 cv) e 440 Nm di coppia, è inserito all’interno della struttura del cambio 9G-Tronic, e permette una guida a 0 emissioni locali, in modalità solo elettrica, fino a 50 km (ciclo NEDC), abbattendo notevolmente i consumi in città.

Anche le batterie sono di nuova generazione e, grazie alla nuova formulazione a base di litio nichel maganese (Li-NMC) forniscono un’energia pari a 13.5 kWh. Il caricatore di bordo, con potenza di 7.2 kW, permette una ricarica completa in appena 2 ore (con uso di wallbox domestica).

Motore diesel di ultima generazione: OM 654

La modernissima famiglia di propulsori inaugura una nuova dimensione dell’efficienza. Per la prima volta su vetture diesel viene adottato il processo di combustione con camere di combustione a gradini, il cui nome prende spunto dalla forma della sacca di combustione sul pistone. Ulteriori highlight sono rappresentati dalla combinazione di basamento in alluminio e pistoni in acciaio e le superfici di scorrimento dei cilindri rivestite con la perfezionata tecnologia NANOSLIDE®. L’attrito interno è stato ridotto di circa il 25%. Il nuovo motore dispone di iniezione common rail della quarta generazione, che opera con pressioni fino a 2.050 bar.

Inoltre il nuovo motore è più compatto del suo predecessore. Tutti i componenti rilevanti ai fini di un’efficiente riduzione delle emissioni sono montati direttamente sul motore. Il post-trattamento dei gas di scarico presenta una ridotta dissipazione del calore e condizioni di funzionamento ottimali, essendo posizionato vicino al motore.

 

Di seguito l’elenco delle Regioni italiane che ad oggi prevedono agevolazioni fiscali per le motorizzazioni ibride:

LOMBARDIA
Veicoli Ibridi (ad alimentazione benzina/elettrica):

–           Se dotati di ricarica esterna elettrica godono dell’esenzione al 50% dal pagamento del bollo auto per i primi 3 anni dall’immatricolazione, se immatricolati tra gennaio 2015 e dicembre 2017. In seguito il bollo dovrà essere pagato per intero. Per tutte le categorie di veicoli ibridi che non sono dotate di ricarica esterna elettrica la tassa è pari a 2,58 euro per Kilowatt. L’agevolazione è stata estesa anche ai veicoli con le medesime caratteristiche immatricolati dall’1/1/2018 al 31/12/2020.

 

LAZIO
Autoveicoli di nuova immatricolazione con alimentazione ibrida (benzina/elettrica) o con alimentazione doppia (benzina/idrogeno):

–           A decorrere dal 2014 Regione Lazio ha disposto l’esenzione temporanea pari a tre anni (36 mesi solari) decorrenti dalla data di immatricolazione.

VENETO
Veicoli ibridi (benzina/elettrici, diesel/elettrici, termici/elettrici e benzina/idrogeno):

–           Dall’anno d’imposta 2014 sono esentati dalla Tassa Automobilistica Regionale per tre annualità a partire dalla data di immatricolazione.

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO
Veicoli ibridi (metano/benzina, GPL/benzina, elettrici/benzina):

–          Tutti i veicoli di nuova immatricolazione godono dell’esenzione quinquennale, a decorrere dal sesto anno di imposta è dovuto il 25% della tassa per i veicoli a benzina

PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO
Veicoli con alimentazione esclusiva o doppia, elettrica, a idrogeno, gas metano o GPL:

–          In base alla legge provinciale 22 dicembre 2016 n.28, a decorrere dal 28 dicembre 2016 vige l’esenzione triennale per i veicoli con alimentazione, esclusiva o doppia, a idrogeno, gas metano, GPL oppure con alimentazione ibrida elettrica e termica, spetta ai veicoli immatricolati nuovi e di competenza della provincia di Bolzano, vale a dire: di proprietà di soggetti residenti nella provincia di Bolzano, senza utilizzatori (a titolo di locazione finanziaria – leasing,  di acquisto con patto di riservato dominio o di usufrutto) di proprietà di soggetti ovunque residenti, con utilizzatore (a titolo di locazione finanziaria – leasing,  di acquisto con patto di riservato dominio o di usufrutto) residente nella provincia di Bolzano.

PIEMONTE
Si segnala l’approvazione dell’Assestamento del Bilancio 2017-2019, avvenuta lo scorso 17 novembre. Tra le diverse misure contenute nel provvedimento alcune hanno avuto il contributo delle opposizioni. Come previsto da un emendamento del gruppo M5s (a firma di Giorgio Bertola), anche i veicoli ibridi sotto i 100 kw avranno l’esenzione dal bollo, nei primi 5 anni di immatricolazione, come le auto a doppia alimentazione gas/benzina. La potenza è calcolata sul motore termico mentre per quello elettrico l’esenzione è totale.
LIGURIA
Autovetture nuove, immatricolate per la prima volta a decorrere dal 1° gennaio 2016, con alimentazione ibrida (benzina/elettrica, inclusiva di alimentazione termica, benzina/idrogeno o gasolio/elettrica):

–           Con Legge Regionale 21 giugno 2016, n. 8 la Liguria ha disposto che sono esentate dal pagamento della tassa automobilistica regionale per il primo periodo fisso e per i quattro successivi.

VALLE D’AOSTA
La Regione Autonoma della Valle d’Aosta all’art.28 della Legge Regionale n.24 del 21 dicembre 2016 ha disposto che i veicoli nuovi immatricolati a partire dal 1° gennaio 2017 e sino al 31 dicembre 2019, appartenenti alle categorie internazionali M1 e N1, alimentati con tecnologia ibrida a doppia alimentazione elettrica/termica ovvero ad alimentazione esclusiva a idrogeno, sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica per il primo periodo fisso di cui all’articolo 2 del decreto del Ministro delle finanze 18 novembre 1998, n. 462 e per le quattro annualità successive. Per i veicoli provenienti da altra Regione o Provincia autonoma, l’esenzione opera limitatamente al periodo residuo che intercorre tra la data di entrata in Regione e il termine dell’ultima annualità esente.
EMILIA ROMAGNA
Autoveicoli nuovi con alimentazione ibrida (benzina/elettrica, gasolio/elettrica, benzina/idrogeno):

–          Sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica regionale dovuta per il primo periodo fisso e per le due annualità successive. L’esenzione è riconosciuta esclusivamente ai veicoli nuovi ad alimentazione ecologica immatricolati per la prima volta in Italia dall’1/1/2016 al 31/12/2016 da contribuenti residenti o con sede legale in regione Emilia Romagna. (Legge Regionale 29 dicembre 2015, n. 23)

MARCHE
Esenzione temporanea per autoveicoli ibridi:

–          A decorrere dal 1° gennaio 2017, i proprietari di nuovi autoveicoli con alimentazione ibrida benzina-elettrica o gasolio-elettrica, inclusiva di alimentazione termica, o benzina-idrogeno immatricolati per la prima volta nel corso dell’anno 2017, sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica regionale per il primo periodo fisso e per le cinque annualità successive (art. 6 l.r. n. 35 del 27/12/2016)

CAMPANIA
Autoveicoli con alimentazione ibrida benzina-elettrica, inclusiva di alimentazione termica, o con alimentazione benzina-idrogeno:

–          A partire dal 2014, sono esentati dal pagamento della tassa automobilistica regionale dovuta per il primo periodo fisso e per le due annualità successive a partire dalla data di prima immatricolazione

Riduzioni ed esenzioni per auto consegnate ai concessionari per la rivendita

UMBRIA
Veicoli nuovi immatricolati per la prima volta in Italia con alimentazioni idrogeno, ibrida benzina/elettrica, ibrida gasolio/elettrica:

–          Con Legge Regionale n.3 dell’8/4/2016, modificata dalla Legge Regionale n.9 del 28/7/2016, la Regione Umbria ha nuovamente disposto l’esenzione temporanea per i veicoli nuovi immatricolati per la prima volta in Italia da soggetti residenti in Umbria dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2017 con alimentazioni: idrogeno, ibrida benzina/elettrica, ibrida gasolio/elettrica. L’esenzione è riconosciuta per il primo periodo fisso di cui al DM 462/1998 e per le due annualità successive.

PUGLIA
Veicoli nuovi appartenenti alle categorie M1 e N1 immatricolati dal 1° gennaio 2014 con alimentazione ibrida (benzina-elettrica e diesel-elettrica):

–           Decorso il periodo di esenzione temporanea per il primo periodo fisso e per le cinque annualità successive i veicoli con alimentazione esclusiva a metano o a GPL, oppure ibrida benzina-elettrica e diesel-elettrica devono corrispondere la tassa automobilistica ridotta del 75%, mentre per quelli con alimentazione doppia la tassa automobilistica deve essere corrisposta per intero.

MOLISE
 
Autoveicoli con alimentazione esclusiva o doppia, elettrica, a gas metano, GPL e idrogeno, omologati fin dall’origine dal costruttore, o a seguito di installazione successiva:

–           La tassazione sarà determinata in base alla potenza massima del motore espressa in KW per il valore annuo pari ad € 3,12 ed il valore annuo espresso in CV pari ad € 2,30 (a prescindere dalla direttiva CEE riportata sulla carta di circolazione).

 

 

 

I dati in sintesi.

  C 300 de
Berlina
1
C 300 de
Station-wagon
1
Numero/disposizione cilindri/tipo 4/in linea/diesel 4/in linea/diesel
Cilindrata (cm3) 1.950 1.950
Potenza nominale motore a combustione interna (kW/CV a giri/min) 143/194 a 3.800 143/194 a 3.800
Coppia nominale motore a combustione interna (Nm a giri/min) 400 a 1.600-2.800 400 a 1.600-2.800
Potenza nominale motore elettrico (kW) 90 90
Potenza complessiva (kW/CV) 225/306 225/306
Coppia complessiva (Nm) 700 700
Accelerazione 0-100 km/h (s) 5,6 5,7
Velocità massima (km/h) 250 250
Velocità massima motore elettr. (km/h) oltre 130 oltre 130
Consumo ciclo combinato da (l/100 km) 1,6-1,4 1,6-1,5
Emissioni di CO2combinate da (g/km) 42-38 42-39
Capacità complessiva della batteria (kWh) 13,5 13,5
Consumo di corrente combinato (kWh/100 km) 18,7 19,1
Autonomia della trazione elettrica (km) fino a 57 fino a 56