Con la consegna di XC40 Recharge full electric ai Sindaci di Bologna e Rimini, Volvo Car Italia sottolinea la propria vicinanza alle Amministrazioni sensibili ai temi della Sostenibilità

0
422

Nel quadro di un percorso di valorizzazione dell’impegno green della Regione Emilia-Romagna nella quale ha sede, Volvo Car Italia ha consegnato nelle scorse settimane due Volvo XC40 Recharge full electric ai Sindaci di Bologna e Rimini, sottolineando così idealmente la propria vicinanza alle Amministrazioni più sensibili ai temi della Sostenibilità.

 

La consegna dell’auto al Sindaco Matteo Lepore per le esigenze di mobilità dell’Amministrazione di Bologna è avvenuta lo scorso 28 febbraio a Palazzo d’Accursio, nel capoluogo felsineo. Analoga consegna ha visto protagonista l’Amministrazione di Rimini nella persona del Sindaco Jamil Sadegholvaad lo scorso 5 marzo in piazza Cavour a Rimini, davanti alla Residenza Municipale. Nel caso di Rimini, la consegna rientra in un quadro più ampio di collaborazione fra la il Gruppo Marcar – al quale fa capo la concessionaria Volvo Mothor Rimini – e la municipalità, che comprende anche la fornitura di una colonnina di ricarica già installata presso la sede comunale. In virtù di tale collaborazione, il Gruppo Marcar – e con esso la concessionaria Volvo Mothor Rimini – è Mobility Partner del Comune di Rimini.

 

L’azione di Volvo Car Italia è motivata in origine da un impegno costante nell’opera di valorizzazione delle eccellenze della città e della Regione che storicamente la ospitano, con l’intento di consolidare i legami con la realtà che la circonda e la alimenta. Tuttavia, le moderne esigenze della mobilità portano a una ulteriore declinazione di tale approccio. Attraverso le consegne di auto ai Primi Cittadini di Bologna e Rimini le Amministrazioni coinvolte e la Casa automobilistica richiamano insieme l’attenzione sui temi della Sostenibilità e sulla necessità di agevolare una transizione verso soluzioni tecnologiche moderne per poter vincere le sfide della mobilità futura. L’attenzione si sposta così sull’urgenza di un adeguamento delle infrastrutture alle tecnologie sempre più evolute presenti nelle auto di nuova generazione per poter garantire uno sviluppo realmente sostenibile della mobilità specialmente in contesto urbano.

 

In tal senso va letto il progetto nazionale promosso da Volvo Car Italia in collaborazione con la rete delle concessionarie ufficiali Volvo in Italia per l’installazione di stazioni Powerstop di ricarica ultrafast al fine di favorire la diffusione della mobilità elettrica nel nostro Paese, in linea con la scelta strategica di Volvo Cars a favore dell’elettrificazione.

Sono già due le stazioni Powerstop installate in Emilia-Romagna – a Bologna e a Ferrara – ma il progetto prevede che a breve anche le province di Rimini – a dare dunque seguito alla consegna dell’auto all’Amministrazione e integrare così l’offerta di servizi di mobilità green disponibili – Ravenna, Modena e Parma vengano attrezzate con colonnine di ricarica ultrafast grazie all’azione di Volvo Car Italia e delle concessionarie attive sul territorio. Un’opera che intende dunque abbracciare progressivamente la quasi totalità della Regione nell’ottica di un’evoluzione sostenibile della mobilità.

 

Commentando l’inaugurazione della stazione Powerstop di Bologna lo scorso 14 febbraio il Sindaco Matteo Lepore aveva dichiarato:

Si tratta di un’iniziativa interessante che appare in linea con la direzione intrapresa anche dalla nostra Amministrazione relativamente ai temi legati alla Sostenibilità. Bologna ha posto la propria candidatura per rientrare nel novero delle cento citta Europee che saranno carbon-free per il 2030. È evidente che l’aiuto che può venire dal settore privato – come nel caso visto oggi – sarà determinante per il raggiungimento di tale obiettivo. L’azione di Volvo Car Italia si sposa con l’idea di rifondazione della mobilità a favore dell’elettrificazione che stiamo pensando per la nostra città e testimonia una volta di più del rapporto stretto che storicamente lega Volvo alla città di Bologna e al suo territorio.”

 

“Siamo orgogliosi di poter continuare la nostra azione di valorizzazione delle eccellenze di Bologna e del suo territorio dal punto di vista della Sostenibilità,” ha dichiarato Chiara Angeli, Head of Commercial Operations Volvo Car Italia.Al tempo stesso, però, abbiamo ampliato l’obiettivo per arrivare a fare altrettanto con l’intera Regione Emilia-Romagna, che è uno snodo chiave per lo sviluppo della mobilità sostenibile anche nazionale di domani. Per questo siamo più che mai attivi al fianco delle Amministrazioni locali più sensibili ai temi green, in ossequio all’idea di condivisione che è da sempre alla base dell’azione di Volvo. Solo attraverso un confronto costruttivo si possono definire i contorni del progresso che ci attende sullo scacchiere della mobilità.”

 

Collaborazione e visione olistica

La vicinanza di Volvo Car Italia alle Amministrazioni sensibili ai temi della sostenibilità è frutto di un approccio olistico alla transizione relativa alla mobilità che è proprio di Volvo Cars. È convinzione di Volvo Cars che un quadro di mobilità sostenibile futura si potrà definire solo attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori che hanno parte attiva nel processo, dalle istituzioni al mondo scientifico, fino alle realtà imprenditoriali private. Tale ricerca di collaborazione è alla base delle azioni di Volvo Cars.

 

Un esempio significativo è dato dal progetto sulla ricarica wireless delle auto elettriche recentemente annunciato e che costituisce una sorta di modello al quale tendere. Volvo Cars sta testando una nuova tecnologia di ricarica a induzione per auto elettriche in un contesto urbano reale utilizzando una piccola flotta di Volvo XC40 Recharge di una compagnia di taxi di Göteborg. Tale sperimentazione è resa possibile da un’iniziativa strategica concordata con l’Amministrazione di Göteborg e denominata Göteborg Green City Zone, che prevede l’impiego di aree designate all’interno della città come veri e propri banchi di prova per lo sviluppo di tecnologie sostenibili con l’obiettivo di garantire trasporti senza emissioni entro il 2030. L’utilizzo di una vera città come banco di prova permette di accelerare lo sviluppo di tecnologie e servizi nelle aree dell’elettrificazione, della mobilità condivisa, della guida autonoma, della connettività e della sicurezza. Fra i partner coinvolti nell’iniziativa ci sono la società energetica svedese Vattenfall e la sua rete di ricarica InCharge, l’azienda energetica municipale Göteborg Energi e Business Region Göteborg, un’agenzia per lo sviluppo economico controllata dal Comune di Göteborg.

 

Volvo Car Italia e i progetti di Mobilità Sostenibile a Milano

Volvo Car Italia agisce dunque in linea con quanto realizzato da Volvo Cars a Göteborg, puntando su condivisione di valori e comunione d’intenti. È su questa base che poggia, ad esempio, l’articolato impegno di Volvo Car Italia a favore della sostenibilità a Milano, che ha già dato frutti concreti. Ricordiamo che Volvo Car Italia ha inaugurato, lo scorso mese di novembre, la stazione Powerstop Portanuova – la prima stazione di ricarica veloce nel cuore della Milano più moderna – un’iniziativa che ribadisce l’impegno di Volvo nel dare reale impulso alla diffusione della mobilità elettrica e alla riduzione delle emissioni di CO2. A questa si aggiungono le molteplici attività imperniate sulla divulgazione della cultura della sostenibilità che si svolgono al Volvo Studio Milano e la recente attivazione del servizio ELECTRICity, primo esempio di mobilità elettrica premium in forma di car-sharing ‘residenziale’ per i privati e le Aziende del quartiere di Portanuova.

 

Come accaduto in Emilia-Romagna, anche nel caso di Milano, a significare la vicinanza fra Volvo Car Italia e l’Amministrazione, lo scorso 7 febbraio è stata consegnata al Sindaco Giuseppe Sala una Volvo C40 Recharge full electric che il Primo Cittadino sta utilizzando per le sue esigenze di mobilità.

 

L’impegno globale di Volvo per la riduzione delle emissioni di CO2

L’azione di Volvo Car Italia si inserisce a pieno titolo nel contesto più ampio della strategia di Sostenibilità di Volvo Cars, che si basa sull’elettrificazione e sull’abbattimento delle emissioni di CO2 lungo l’intera filiera di vita dell’auto e nella catena dei fornitori. Un elemento chiave è costituito dall’azzeramento delle emissioni allo scarico delle auto in virtù dell’elettrificazione. Le vetture full electric lanciate da Volvo – XC40 Recharge e C40 Recharge – confermano la direzione intrapresa da Volvo.

 

Volvo Cars intende ridurre l’impronta di carbonio del ciclo di vita di un’auto del 40% tra il 2018 e il 2025, anche realizzando una riduzione del 25% delle emissioni nella sua catena di fornitori entro il 2025. Per questo intende favorire e incentivare l’utilizzo di energia pulita proveniente da fonti rinnovabili e aspira a diventare un’azienda a impatto neutro sul clima entro il 2040.