Crash Test Euro NCAP: la posizione di Ligier Group

0
988

A seguito della pubblicazione di innumerevoli servizi giornalisti ed in conseguenza della diffusione stampa dei risultati del crash test condotto in aprile 2016 da Euro NCAP, Ligier Group desidera esprimere alcune considerazioni.

 

Sul mercato europeo esistono due tipologie di quadricicli: i pesanti (categoria L7) e i leggeri (categoria L6). I primi sono veicoli di peso non superiore a 400 kg, con una potenza limitata a 15 kW e si guidano nel nostro Paese con patente A1. Tale categoria non deve essere confusa con quella dei quadricicli leggeri il cui peso massimo è di 350 kg, non possono superare i 45 km/h e si guidano a partire dai 14 anni con patente AM. Come ha fatto notare l’ANCMA (Associazione nazionale Ciclo Motociclo e accessori) nella sua nota stampa del 6 aprile scorso

” I quadricicli sono a tutti gli effetti veicoli assimilati ai motoveicoli da un punto di vista legislativo, progettuale produttivo e nulla hanno a che fare con le autovetture: ad esempio, i quadricicli hanno una limitazione omologativa in peso, velocità massima e potenza”.

 

Euro NCAP (European New Car Assessment Programme) organizza dal 1997 crash-test per fornire un giudizio sulla sicurezza dei veicoli sottoposti a prova: in questo caso, ha effettuato un crash test su alcuni quadricicli pesanti di varie marche, tra cui Microcar MGo Family. Euro NCAP stesso sul proprio sito istituzionale ha indicato che “tali veicoli non sono soggetti alle stesse normative dei veicoli passeggeri ma che nel testare i veicoli ha voluto andare oltre le norme di legge”. Inoltre, ha fatto presente che un veicolo che ha ricevuto un punteggio basso durante il suo test non è necessariamente pericoloso: “Un veicolo che soddisfa i soli requisiti minimi non è selezionabile per l’assegnazione delle stelle.

 

Questo significa anche che una valutazione “povera” non è indice di mancata sicurezza, ma di una sicurezza inferiore a quella di veicoli con risultati valutativi migliori.” (www.euroncap.com/it) C’è inoltre da aggiungere che la valutazione di Euro NCAP viene indicata con un numero di stelle da 1 a 5. La quarta e la quinta stella vengono assegnate solo a veicoli che presentano tecnologie anticollisione i quali non comprendono i quadricicli pesanti che di conseguenza possono essere valutati solo su una scala da 1 a 3 stelle.

 

Ligier Group ha preso atto con attenzione dei risultati ottenuti dal veicolo testato, così come lo ha fatto già in precedenza, in quanto il costante miglioramento in termini di sicurezza è una importante sfida, soprattutto per il fatto che coinvolge un’utenza giovanissima rivolta al mercato del 2, 3 e 4 ruote sempre nella categoria ciclomotori e quadricicli leggeri.

Al di là del fatto che tutti i veicoli costruiti da Ligier Group (sia quadricicli pesanti e sia quadricicli leggeri) sono conformi ai requisiti e agli standard normativi, i risultati emersi dal test EuroNCAP individuano aree di miglioramento su cui il Gruppo sta lavorando da tempo, sempre tenendo conto dei limiti imposti dalla legge in termini di peso e velocità, elementi di notevole impatto sulle tecnologie costruttive.

 

Oltre all’aspetto costruttivo, il gruppo Ligier contribuisce alla sicurezza degli utenti partecipando a varie attività di educazione e formazione sulla sicurezza stradale per i giovani, al fine di migliorare la consapevolezza della condotta stradale e del corretto uso dei veicoli in generale. In Italia Ligier Group ha partecipato, tra i vari, ad un programma di formazione insieme alla Provincia di Roma e al Centro di Guida Sicura dell’ ACI presso il circuito di Vallelunga.