Dakar 2018: quarta doppietta Peugeot

0
612
Stephane Peterhansel (FRA) of Team Peugeot TOTAL races during stage 8 of Rally Dakar 2018 from Uyuni to Tupiza, Bolivia on January 14, 2018. // Flavien Duhamel/Red Bull Content Pool // P-20180114-00344 // Usage for editorial use only // Please go to www.redbullcontentpool.com for further information. //
Con la seconda frazione tra Uyuni e Tupiza si chiude la Tappa Marathon. Vincono Peterhansel-Cottret, ed è il 40° successo personale di Monsieur Dakar. Sainz solidamente in testa, la 9a Tappa è annullata, si entra in Argentina in trasferimento.
È il quarantesimo successo personale di Stephane Peterhansel, che è secondo nella graduatoria storica al solo Ari Vatanen, il mito del Motorsport che ha ottenuto 50 vittorie di Speciale alla Dakar. Dopo la malasorte del 13 “Peter” vede con maggiore difficoltà la 14ma vittoria alla Dakar, ma ne resta il Pilota di riferimento. È anche la quarta doppietta del Team Peugeot Total in questa edizione.
La vittoria di Peterhansel arriva al termine di un vivace duello tra l’ex leader della Corsa e il compagno di Squadra, che si è prodigato trasformandosi in assistente veloce per consentire a Peterhansel di continuare, di fatto sacrificando la propria Tappa.
L’arrivo in volata al termine della Speciale di 500 chilometri tra Uyuni e Tupiza è lo show del giorno di una Gara che si è rivelata più dura e difficile del previsto, ma che non rinuncia ai suoi atout spettacolari.
Meteo stranamente clemente, molta navigazione e piste veloci, la lunga Tappa Marathon senza Assistenze al Bivacco si chiude con l’ennesimo colpo di scena e pone fine alla trilogia delle Tappe boliviane, per la verità salutate… con un certo piacere.
Freddo, pioggia, vento e difficoltà di ogni genere diventano, così, il preludio per un atto di clemenza da parte degli organizzatori, che hanno deciso di annullare la nona Tappa tra Tupiza e Salta e di convertirla in un trasferimento.
La doppietta Peterhansel-Despres non muta la situazione generale di classifica. Carlos Sainz e Lucas Cruz, molto opportunamente, hanno condotto una Tappa particolarmente attenta, aprendo la pista in qualità di vincitori della Tappa della vigilia, ma abbassando il ritmo in modo da minimizzare i rischi.
Al termine della lunga Speciale l’equipaggio spagnolo del Team Peugeot Total chiude al quinto posto concedendo appena cinque minuti ai sopravvissuti avversari diretti. La leadership del Matador e della 3008 DKR Maxi resta al sicuro o, a voler essere scaramantici, è difesa egregiamente da un vantaggio che somma abbondantemente al di sopra dell’ora.
All’arrivo a Tupiza i Concorrenti hanno scoperto una nuova situazione, per certi versi raccapricciante. Il Bivacco originale, trasformato in un pantano, è stato sostituito da una assistenza libera su due chilometri circa di asfalto, e l’annullamento della Tappa successiva concede agli Equipaggi, oltre a una opportuna sospensione delle ostilità, anche la libertà di organizzare l’immediato futuro.
Le Peugeot 3008 DKR Maxi saranno dunque revisionate a Tupiza, e ripartiranno la mattina successiva alla volta di Salta, per riprendere la Gara con la Salta-Belen del 16 Gennaio.