Extreme E:Sébastien Loeb e Cristina Gutiérrez subito in testa

0
94
Loeb facebook

Extreme E aveva promesso di portare lo spettacolo ad AlUla questo fine settimana (3/4 aprile), e il giorno di apertura del Desert X Prix ha fatto proprio questo con una concorrenza sbalorditiva, sfondi mozzafiato , alto dramma in tutto, incluso un tiro da cardiopalma e un sensazionale scrap per superare le schede di qualificazione – uno alla fine vinto dal duo X44 Sébastien Loeb e Cristina Gutiérrez.

La pionieristica serie di corse fuoristrada di SUV elettrici si è avventurata nel cuore del deserto dell’Arabia Saudita per il suo X Prix inaugurale, ed è stato progettato l’impegnativo tracciato ad alta velocità di 8,8 km, disposto nel mezzo di un paesaggio ultraterreno mozzafiato. per spingere i conducenti e le auto assolutamente al limite. Non ha deluso.

Si snoda in modo spettacolare tra canyon, burroni, dune di sabbia profonde e punteggiato da 33 waypoint, il percorso disseminato di roccia era accidentato e ondulato in egual misura, con ripide salite compensate da “ The Drop ” – una discesa di 100 m, 45 gradi paragonato da alcuni concorrenti ad affrontare una pista da sci nera. Per quasi tutti, rappresentava un viaggio nell’ignoto e ha prodotto un’azione memorabile.

Alejandro Agag, fondatore e CEO di Extreme E, ha dichiarato:  “Penso che il primo giorno di Extreme E sia stato assolutamente fantastico. Sono rimasto sbalordito dall’azione e dalle immagini – c’era così tanto da guardare. È stato anche meglio di quanto ci aspettassimo e il feedback sui social media è stato sorprendente – e questa era solo la qualificazione! Penso davvero che stiamo facendo qualcosa di enorme qui. “

Il team X44 di Lewis Hamilton ha concluso la giornata al vertice della classifica dopo un avvincente duello contro l’omonimo gruppo di Rosberg X Racing di Nico Rosberg, mentre i due campioni del mondo di Formula 1 hanno rinnovato la battaglia tra le dune del deserto e solo poche frazioni di secondo hanno separato il conducenti principali.

Il tre volte campione del mondo di rallycross FIA Johan Kristoffersson e l’ex campionessa australiana di rally Molly Taylor si sono uniti per stabilire il ritmo nella prima sessione di qualifiche, con il primo che mostrava il suo stile disinvolto e il secondo che dimostrava il suo famoso controllo della macchina mentre si aggrappava abilmente a un momento selvaggio ‘bucking bronco’ lungo la strada.

La coppia svedese / australiana ha nuovamente registrato il miglior tempo in Q2 – fermando il cronometro poco meno di cinque secondi più velocemente dei loro rivali X44 – ma una penalità di 60 secondi per aver superato il limite di velocità di 30 km / h nella zona di cambio pilota gli costerebbe il massimo individuare.

Ciò ha elevato Loeb e Gutiérrez al vertice dell’ordine notturno. Il nove volte campione del mondo di rally FIA francese si è ripreso bene da un errore iniziale che gli ha richiesto di raccogliere una diapositiva dopo aver colpito un tuffo, mentre la sua compagna di squadra – la prima pilota spagnola donna a finire il leggendario Rally Dakar nella categoria auto – ha spinto sempre più l’ODYSSEY 21 nel corso della giornata.

Sébastien Loeb, pilota della X44, ha dichiarato: “Siamo molto felici di aver terminato le qualifiche al primo posto. Oggi è andata davvero bene e tutto il team X44 ha fatto un ottimo lavoro con la macchina in condizioni difficili. Siamo stati i primi piloti a scendere in pista quindi era difficile sapere cosa aspettarci nel primo turno di qualificazione, ma ovviamente la nostra strategia ha dato i suoi frutti e abbiamo ottenuto il tempo che ci serviva. Domani è un nuovo giorno e lo standard delle altre squadre sarà molto alto, quindi continueremo a fare quello che stiamo facendo e spingeremo per vincere “.

Cristina Gutiérrez, pilota della X44, ha dichiarato: “Abbiamo avuto una giornata incredibile, ma è stata anche molto impegnativa! Negli ultimi mesi non siamo riusciti a passare del tempo in macchina, quindi è stato difficile abituarci di nuovo, ma siamo riusciti a lottare e ottenere un buon tempo. Essere arrivato primo in qualifica e avere la nostra macchina ancora in ottime condizioni è fantastico; siamo davvero felici e non vediamo l’ora di tornarci domani. Sappiamo che contro le altre squadre non sarà facile gareggiare, ma siamo fiduciosi e pronti a partire “.

Il due volte campione del mondo di rally FIA Carlos Sainz potrebbe essere il pilota più anziano in campo, ma non è mancato l’impegno del 58enne alla sua prima corsa rappresentativa per l’ACCIONA | Sainz XE Team a seguito di un guasto alla pompa del servosterzo durante lo shakedown di ieri. La spagnola ha centrato in modo impressionante Loeb per tutta la Q2, poiché la sua compagna di squadra Laia Sanz – 13 volte campionessa mondiale di prove femminili – ha dimostrato le sue capacità di apprendimento rapido su quattro ruote per assicurarsi il secondo posto per la squadra.

Carlos Sainz, ACCIONA | Il pilota del team Sainz XE, ha dichiarato: “Considerando che è solo il primo giorno di gare, in generale siamo abbastanza contenti. Abbiamo ottenuto il secondo miglior tempo in assoluto e abbiamo ottenuto buoni punti. Domani saremo alla prima semifinale, da dove solo due squadre arriveranno in finale. Cercheremo di fare un buon lavoro. L’obiettivo per domenica è arrivare in finale. Sappiamo che sarà dura a giudicare dai tempi sul giro che abbiamo visto oggi, ma la squadra è di buon umore. L’inizio sarà molto importante. Sarà la prima gara che faremo con tutte le vetture che partiranno fianco a fianco nella polvere, quindi sarà interessante … ”

Laia Sanz, ACCIONA | Il pilota del team Sainz XE, ha dichiarato: “Oggi è stata una giornata positiva. C’erano molte incognite prima delle qualifiche, ma eravamo più avanti di quanto mi aspettassi e sono contento. È stata una giornata impegnativa, ma ce l’abbiamo fatta abbastanza bene. Forse ho giocato un po ‘sul sicuro nelle prime qualifiche, ma abbiamo migliorato la macchina per la seconda sessione ei tempi sono stati più veloci. L’estremo E è particolarmente complicato perché devi essere competitivo sin dall’inizio ed è difficile adattarsi così velocemente, ma il mio feeling in macchina è migliorato e stiamo andando nella giusta direzione. L’obiettivo per domenica è fare una buona semifinale per finire tra i primi due, perché questo ci porterebbe in finale, il che sarebbe un ottimo risultato per questo primo fine settimana di gare “.

Rosberg X Racing ha fatto abbastanza per mantenere il terzo posto assoluto una volta applicata la penalità, vedendo Kristoffersson e Taylor sani e salvi fino alla semifinale principale di domani.

Johan Kristoffersson, pilota di Rosberg X Racing, ha dichiarato: “È stato un inizio di fine settimana intenso, ma il team ha fatto un ottimo lavoro per aiutarci a raggiungere la terza posizione nelle qualifiche, segnare punti forti e portarci alle semifinali di domani. Io e Molly impariamo entrambi di più sulla macchina ogni volta che scendiamo sul percorso e abbiamo molti feedback da esaminare con gli ingegneri per assicurarci di essere in una posizione forte per correre “.

Molly Taylor, pilota della Rosberg X Racing, ha dichiarato: “È stato un ottimo inizio di fine settimana per RXR e sono contento della nostra prestazione. Il percorso sta cambiando molto durante le sessioni a causa dei solchi e delle nuove tracce di pneumatici che stanno apparendo, quindi ogni giro sembra diverso dall’ultimo ed è una nuova sfida. Abbiamo avuto alcuni momenti selvaggi nelle Qualifiche 1, ma siamo riusciti a tenerlo fermo per andare più veloce e fare una buona corsa nelle Qualifiche 2 per arrivare alle semifinali di domani “.

Anche la Andretti United aveva ragione sul ritmo di corsa anteriore, ma una foratura in Q1 è costata tempo alla squadra e ha provocato uno sforzo eroico da Catie Munnings, che ha completato gran parte del suo giro con la macchina che rombava mentre la gomma posteriore destra penzolava precariamente dal suo cerchio. Ciò ha limitato il compagno di squadra britannico e svedese Timmy Hansen al quarto posto assoluto e significa che dovranno affrontare con successo la “Crazy Race” di domani se vogliono raggiungere la finale.

Saranno affiancati nella Crazy Race da Hispano Suiza XITE Energy Team (Oliver Bennett / Christine Giampaoli Zonca) e JBXE (Jenson Button / Mikaela Åhlin-Kottulinsky), nessuno dei quali ha avuto giornate senza problemi. Il primo ha ricevuto una penalità di 75 secondi per eccesso di velocità nella zona di cambio pilota, mentre il secondo ha perso tempo con una breve interruzione del percorso dopo aver colpito un dosso in Q1.

Una corsa promettente per Button e Åhlin-Kottulinsky in Q2 è stata poi annullata da penalità per un totale di poco meno di tre minuti per un’infrazione di zona di cambio e eccesso di velocità, sebbene la squadra del campione del mondo di F1 2009 abbia ricevuto una carta per uscire di prigione. da problemi ancora maggiori per tre dei loro avversari.

Dopo un venerdì difficile, i guai di Segi TV Chip Ganassi Racing sono continuati anche oggi in Arabia Saudita, con un problema al servosterzo che ha costretto Kyle LeDuc e Sara Price a lottare fisicamente con la loro ODYSSEY 21 fino alla fine del Q1 – una situazione che il primo ha descritto come “ a scontro a pugni ‘all’interno dell’abitacolo. Ulteriori gremlin hanno quindi impedito a Price di raggiungere la linea di partenza in Q2, il che significa che lei e LeDuc saranno limitate agli “Shoot Out” domani.

Altre squadre nelle guerre erano ABT CUPRA XE – la cui pilota donna Claudia Hürtgen per fortuna è emersa illesa da un considerevole barilotto quasi in vista del traguardo della Q1 – e Veloce Racing, con il tiro di Stéphane Sarrazin abbastanza da escludere la squadra britannica dal resto del fine settimana.

Alejandro Agag: “Oggi ci sono stati alcuni momenti in cui si è avuto il cuore in bocca, in particolare per ABT CUPRA XE e Claudia Hürtgen. Penso che sia giusto dire che siamo tutti contenti di vederla allontanarsi dall’incidente: è una testimonianza della CBMM Niobium e del loro telaio robusto e resistente, che è stato sottoposto al test finale oggi e consegnato. “

Le gare di domenica inizieranno alle 09:00 ora locale, con Shoot Out, Crazy Race, Semifinale e Finale (13:00 ora locale) per determinare chi se ne andrà con l’onore di essere incoronato il primo vincitore dell’X Prix di Extreme E.

Risultati delle qualificazioni combinate

  1. X44 (Sébastien Loeb / Cristina Gutiérrez) 21m55.998s
  2. ACCIONA | Sainz XE Team (Carlos Sainz / Laia Sanz) + 41.097s
  3. Rosberg X Racing (Johan Kristoffersson / Molly Taylor) + 50.825s
  4. Andretti United (Timmy Hansen / Catie Munnings) + 1m08.536s
  5. Hispano Suiza XITE Energy Team (Oliver Bennett / Christine Giampaoli Zonca) + 3m14.734s
  6. JBXE (Jenson Button / Mikaela Åhlin-Kottulinsky) + 4m54.880s
  7. Segi TV Chip Ganassi Racing (Kyle LeDuc / Sara Price) +2 giri
  8. ABT Cupra XE (Mattias Ekström / Claudia Hürtgen) +3 giri
  9. Veloce Racing (Stéphane Sarrazin / Jamie Chadwick) +4 giri