Formula E, Da Costa du Ds domina in Marocco

0
169

Scattato dalla prima posizione, Antonio Felix da Costa ha dato vita ad un ePrix di Marrakech da vero padrone. Secondo soltanto per qualche attimo quando Maximilian Günther ha sfruttato i benefici dell’Attack Mode il portoghese è presto tornato al comando della corsa  rimanendoci fino alla bandiera a scacchi. Ma non solo. Per lui alla fine è arrivato anche il vertice della classifica piloti, mentre tra i costruttori è proprio la DS Techeetah a svettare.

A completare la festa del team franco-cinese il terzo posto di Jean-Eric Vergne. Febbricitante e non in perfetta forma fisica, il transalpino è stato protagonista di alcuni bei sorpassi, non riuscendo ad arginare solamente lo scatenato tedesco della BMW.

Appena fuori dalla top 3 ha concluso Sébastien Buemi con la e-Dams Nissan, quindi a 15”657 dal vincitore la Venturi di Edoardo Mortara. Ottimo sesto e autore di una gran rimonta Mitch Evans su Panasonic Jaguar. Lo sfortunato neozelandese è stato costretto a scattare dal fondo griglia per un errore del box in fase di qualifica, quando è stato mandato fuori in ritardo.

Settimo Lucas di Grassi su Audi, quindi André Lotterer su Porsche  eOliver Rowland su e-Dams Nissan. A chiudere il gruppo dei dieci Sam Bird su Virgin.

Undicesimo un Nyck de Vries con molto da recriminare. L’olandese della Mercedes sarebbe potuto salire sul podio se non avesse superato la potenza consentita del regen e rimediato così un drive through.

Dodicesimo Robin Frijns su Virgin, a precedere la Mahindra di Jerome d’Ambrosio, disperso da metà ePrix in avanti, e l’Audi di Daniel Abt.

Anonimo Stoffel Vandoorne su Mercedes, poi James Calado su Panasonic Jaguar w a 27’486 la Venturi di un altrettanto incolore Felipe Massa.

Diciottesima la Porsche di Neel Jani, seguita dalle Dragon di Brendon Hartley e Nico Müller, dalla NIO di Oliver Turvey e dalla Mahindra di Pascal Wehrlein. Ultimo Ma Quing Hua, penalizzato per partenza anticipata.

Da segnalare un unico ritiro, ovvero quello della BMW di Alexander Sims, avvenuto a poche curve dal traguardo per un problema tecnico.

 

 Classifica ePrix Marrakech

1         Antonio Felix da Costa     DS Techeetah         46m52.757s

2         Maximilian Guenther       BMW +11.427s

3         Jean-Eric Vergne    DS Techeetah +12.034s

4         Sebastien Buemi    e.dams          Nissan           +12.282s

5         Edoardo Mortara   Venturi         Mercedes     +15.657s

6         Mitch Evans Jaguar          +16.335s

7         Lucas di Grassi  Audi         +18.706s

8         Andre Lotterer       Porsche        +19.498s

9         Oliver Rowland       e.dams          Nissan           +20.126s

10       Sam Bird       Virgin Audi   +20.295s

11       Nyck de Vries Mercedes  +20.557s

12       Robin Frijns Virgin Audi   +22.373s

13       Jerome d’Ambrosio Mahindra  +22.785s

14       Daniel Abt  Audi     +25.080s

15       Stoffel Vandoorne  Mercedes   +25.969s

16       James Calado          Jaguar           Jaguar           +26.528s

17       Felipe Massa           Venturi         Mercedes     +27.486s

18       Neel Jani       Porsche         Porsche         +44.476s

19       Brendon Hartley    Dragon          Penske          +49.002s

20       Nico Muller Dragon          Penske          +53.075s

21       Oliver Turvey          NIO     +59.969s

22       Pascal Wehrlein     Mahindra     +1m13.414s

23       Ma Qing Hua           NIO     +1 Giro