Formula E Monaco, Qualifiche: López settimo, Bird decimo

0
763

Sarà un ePrix di Monaco di Formula E in rimonta quello che saranno chiamati a disputare i due alfieri del team DS Virgin Racing impegnati tra i cordoli del circuito cittadino del Principato nel Sud della Francia. Il quinto appuntamento della serie dedicata alle monoposto elettriche, sbarcata finalmente in Europa dopo le trasferte di Hong Kong, Marrakech, Buenos Aires e Mexico City, ha visto il britannico Sam Bird perfettamente a suo agio tra le celeberrime curve che ospitano le competizioni motoristiche dal 1929 (‘Bureau de Tabac’, ‘Piscine’ e ‘La Rascasse’ solo per citarne alcune utilizzate dalla Formula E) e che per molti piloti del Circus rappresentano le curve di casa. Sul tracciato più corto del Campionato 2016/2017 (12 curve da affrontare in senso orario, 6 a destra e 6 a sinistra), l’inglese di Roehampton è stato a lungo al comando delle FP1 e FP2 del mattino, chiudendo le ultime prove libere in seconda posizione alle spalle del solo Sébastien Buemi, Campione in carica della categoria e vincitore dell’ultimo ePrix disputato in terra monegasca nel 2015. José María López, reduce dall’incidente alla 6 Ore di Silverstone costatogli qualche settimana di stop, è apparso anch’egli a suo agio nell’abitacolo della sua monoposto elettrica DSV-02, chiudendo le seconde libere in quinta piazza dopo essere stato giudicato idoneo a scendere in pista nei controlli medici eseguiti al termine delle FP1. Estratti rispettivamente nel terzo e quarto gruppo di qualifica, né Bird né López sono riusciti però a capitalizzare quanto di buono messo in luce durante la mattinata: il primo occupando la quinta casella dello schieramento virtuale al termine del Gruppo 3, il secondo finendo di un soffio alle spalle (P7) del giovane pilota svedese Felix Rosenqvist, primo degli esclusi dalla classifica riservata ai cinque driver più veloci che accedono alla Super Pole. Bilancio di metà giornata chiaroscuro, ma visto l’andamento altalenante del sabato di gara e la grande esperienza del team DS Virgin Racing all’interno della serie full-electric, la partenza dalla quarta e dalla quinta fila dello schieramento può far sperare a una gara in rimonta da parte dei portacolori DS Performance, intenti a battagliare per accedere alla Top 5 e raccogliere punti importanti per il prosieguo di stagione.