Groupe PSA: alla scoperta del progetto SCOOP

0
537

Grande bella idea del Gruppo PSA che permette ai proprietari francesi di DS4 e di Citroën C4 di partecipare al progetto SCOOP. Di che s tratta? Scopriamolo insieme…

Il progetto SCOOP si inserisce nell’applicazione della tecnologia V2X (Vehicle- to-Everything) per assicurare la comunicazione tra i veicoli e il loro ambiente. Nell’ambito di questa sperimentazione, alcuni veicoli DS 4 e Citroën C4 possono comunicare per scambiarsi informazioni, con l’obiettivo di aumentare la sicurezza stradale

Groupe PSA propone ai suoi clienti francesi di testare l’utilizzo delle funzioni V2X su diversi tipi di strade in Francia. Possono partecipare al progetto i proprietari di DS 4 e di Citroën C4, che guidano i veicoli nelle seguenti regioni: Ile de France, Bretagna, Isère, Champagne- Ardenne e Bordeaux.

Per partecipare, devono solo iscriversi online. Il costruttore fornirà tutta l’attrezzatura.

Lo scambio di dati avviene attraverso «unità a bordo del veicolo» – un modem, due antenne e un software che equipaggiano il veicolo – e alcune «unità poste lungo la strada» che sono collegate ai centri di gestione del traffico.

Tale sperimentazione fa parte del progetto SCOOP. Avviato nel 2014, questo progetto francese di sistema di trasporto intelligente si prefigge l’obiettivo di aumentare la sicurezza stradale, migliorare la gestione del traffico e costituisce pertanto una tappa importante nell’adozione del veicolo a guida autonoma e connesso. Infatti, la comunicazione V2X (alla stregua del V2C, Vehicle-to-Car, e del V2I, Vehicle-to-Infrastructure) permette di anticipare alcuni eventi: l’utilizzo delle informazioni scambiate tra i veicoli e l’infrastruttura completerà gli elementi ottenuti dalle telecamere e dai radar che equipaggeranno il veicolo a guida autonoma.

SCOOP permette oggi di testare alcune norme V2X in condizioni di utilizzo reali. In Francia si stanno attrezzando più di 2000 chilometri di strade; l’attuale perimetro del progetto copre 15 casi di utilizzo (vedi tabella allegata).

La progettazione e la convalida del sistema SCOOP è analoga a quella di un veicolo di serie; le allerte SCOOP sono integrate direttamente nell’interfaccia esistente.

La condivisione di informazioni garantisce la protezione dei dati e il rispetto delle norme legate alla sicurezza informatica: il progetto è stato convalidato dalla CNIL (autorità francese per la protezione dei dati).

L’importanza di SCOOP consiste nell’avere stabilito un linguaggio comune fra numerosi attori:

– i costruttori (Groupe PSA e Renault) che partecipano al progetto e segnatamente forniscono l’equipaggiamento a bordo dei veicoli connessi;

– le Direzioni Regionali delle Infrastrutture stradali (Direzioni Aquitania, Ovest, Isère, Ile de France e un concessionario autostradale (la SANEF) che equipaggiano le strade con unità poste «lungo la strada»;

– numerosi fornitori di sistemi per i veicoli e a bordo strada, che contribuiscono anch’essi al progetto;

– un operatore (ORANGE) che assicura la continuità della comunicazione sulle varie reti

– il Ministero dei Trasporti francese che coordina tutto il progetto SCOOP.

Groupe PSA lavora su numerosi fronti l’attuazione della comunicazione V2X, con il progetto SCOOP o come illustrato di recente con il progetto C-V2X in collaborazione con Qualcomm.