IL 38° RALLY IL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO: FORTE DEI MARMI E LA VERSILIA TUTTA SARANNO PROTAGONISTI

0
661


Il 38° Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, prima prova del Campionato Italiano Rally, previsto per il 20-22 marzo, ha dovuto modificare il proprio programma iniziale, quello dello svolgimento della prima prova speciale prevista sul lungomare per il tardo pomeriggio di venerdì 20 marzo, ma con ciò resta tangibile il fatto che la Versilia tutta sarà il palcoscenico che farà sventolare la prima bandiera di partenza stagionale della corsa tricolore.

Ciò nel proseguire a dar forza all’idea che il Rally Il Ciocco e Valle del Serchio è inteso oltre che come momento sportivo anche e soprattutto come volano di aggregazione del territorio. Un territorio che dai monti arriva sino al mare, la provincia di Lucca.

Le pesanti e gravi conseguenze causate dal maltempo che ha colpito la Versilia durante la settimana scorsa, evento di gravità eccezionale, non hanno permesso di dar seguito al programma definito da tempo, che avrebbe promosso tale legame ancora più forte. Pur dovendo rinunciare all’attesissima prova speciale spettacolo, la città di Forte dei Marmi e la sua Amministrazione Comunale, nonostante le difficoltà da affrontare nel quotidiano, hanno mostrato grande attenzione all’evento confermando la partenza alle ore 19,00 di venerdì 20 marzo. E’ un significato importante, segnale ideale di un territorio intero che vuole ripartire con slancio, a prescindere tutto,

Con entusiasmo, la città di Seravezza, nell’ottica di collaborazione del territorio, ospiterà lo “shakedown”, il test con le vetture da corsa (dalle ore 10:00 alle ore 12:00 per i piloti prioritari e iscritti al CIR e dalle ore 13:00 alle 15:00 tutti gli altri), con il quale i concorrenti predisporranno il set-up della loro vettura per affrontare le sfide che li aspettano nei due giorni successivi. Oltre alla strada interessata dal test, nel territorio di Seravezza, vi sarà anche il Parco Assistenza di appoggio al test, previsto nello spazio adiacente la Villa Medicea, inserita nel 2013 nella lista dei siti UNESCO come 49° bene in Italia.

Dunque sarà l’intera Versilia, il palcoscenico esclusivo del primo via del Campionato Italiano Rally, andando a confermare quel forte legame consolidatosi con il territorio dal 2013, grazie al traino dell’Amministrazione Comunale di Forte dei Marmi, senza ombra di dubbio diventato un collante imprescindibile per non disperdere valori importanti, per integrare lo sport con il welfare locale ed una sempre maggiore promozione dei luoghi attraversati.