Le Citroën C-Elysée WTCC monopolizzano Nürburgring

0
820

Di prima mattina, quando le auto entravano in pista per un breve warm-up, la temperatura era vicina allo zero. Questo intervento finale permetteva ai piloti di confermare il set up di gara, studiato per favorire un’accelerazione rapida e i sorpassi.

La partenza della corsa 1 si svolgeva senza intoppi per José María López, che conquistava la prima posizione in curva davanti ai suoi team mate Sébastien Loeb e Yvan Muller, anche loro partiti benissimo dal terzo e dal sesto posto della griglia. Dai primi chilometri sulla Nordschleife, Pechito faceva di tutto per mettersi fuori dalla portata degli inseguitori. In controllo per i tre giri, l’argentino non si lasciava distrarre da qualche goccia di pioggia sul parabrezza. Il Campione del Mondo in carica tagliava per primo la linea d’arrivo della corsa 1, per la quarta volta in 4 gare. Quinto sulla griglia, Ma Qing Hua chiudeva nella stessa posizione dopo aver inutilmente tentato di superare Norbert Michelisz.

Una pioggia leggera cadeva su diverse parti del circuito e la pista veniva dichiarata umida per la corsa 2. Tutti i concorrenti tenevano comunque i pneumatici slick. Allo spegnimento del

semaforo, Yvan Muller partiva nuovamente molto bene. L’alsaziano usciva dalle prime curve in seconda posizione tra Tiago Monteiro e Gabriele Tarquini. Dietro a Tom Coronel, Mehdi Bennani guidava il plotone Citroën, composto da Ma Qing Hua, José María López e Sébastien Loeb.

Al termine del primo giro, Yvan Muller approfittava del momento per superare Tiago Monteiro. Tom Coronel cedeva alla pressione e veniva superato da Bennani, Ma, López e Loeb. Il plotone d’inseguitori si riuniva nel secondo giro. In piena bagarre, Ma e López superavano Bennani. Restava ancora un terzo e ultimo giro con cui giocarsi tutto!

Anche Ma Qing Hua non reggeva alla pressione e urtava contro il rail. López e gli altri riuscivano a farsi largo tra i pezzi di auto senza perdere il contatto con il trio di testa. Il gruppo si compattava in prossimità del Karussel, ma per il photofinish bisognava aspettare l’ultimo rettilineo!

Yvan Muller staccava gli avversari, mentre José María López superava uno dopo l’altro Gabriele Tarquini e Tiago Monteiro. Le Citroën C-Elysée WTCC siglavano così una magnifica doppietta, completata dal quinto posto di Sébastien Loeb.

HANNO DETTO

Linda Jackson, Direttore generale di Citroën: «Sono entusiasta del mio primo weekend in pista con Citroën Racing. Devo naturalmente complimentarmi per gli eccezionali risultati sportivi, con una tripletta e una doppietta che ripagano il duro lavoro di un team molto professionale e appassionato. Anche il talento del gruppo di piloti voluto da Yves Matton è notevole, in particolare su questo circuito. Il Nürburgring e la Nordschleife sono riferimenti per il mondo dell’automobilismo, quindi Citroën deve essere fiera di questo trionfo delle C- Elysée».

2

José María López: «Tutti i piloti volevano vincere qui, e io per primo. È incredibile vincere su questo tracciato. Nella prima corsa sono stato facilitato dalla brutta partenza di Hugo Valente. Sono riuscito a staccarmi dal primo giro e Seb non riusciva a starmi dietro nel rettilineo. In corsa 2 inseguivo Ma che stava dando il massimo. Non riuscivo a superarlo e confesso di essermi quasi rassegnato a non farcela. Quando è uscito di pista, sono riuscito a raggiungere le Honda. Pensavo di poter superare Tarquini, ma ho staccato Monteiro, che non riusciva a stare dietro a Yvan. È stato davvero un weekend fantastico. Complimenti a tutto il team, che ha dato ancora una volta il massimo».

Yvan Muller : «Credo che abbiamo regalato una bella gara ai telespettatori! Nell’ultimo giro, ho fatto un piccolo errore sul circuito GP, quindi ho cercato di mantenere un piccolo margine di sicurezza fino alla fine. Abbiamo scelto un set up aggressivo, con poco grip, per favorire la velocità. Gestire l’auto in curva è stato un po’ più complicato. L’appuntamento del Nürburgring è stato molto positivo per il FIA WTCC da tutti i punti di vista, per l’interesse mediatico senza precedenti che ha suscitato».

Sébastien Loeb: «Correre qui è un’esperienza completamente diversa rispetto a tutti gli altri tracciati. Dietro a Pechito, l’ho visto staccarsi con tutte e quattro le ruote, cosa davvero insolita in circuito. Nella corsa 1, ho cercato subito di attaccare, senza mai riuscire a ridurre il distacco da José María. Quindi ho deciso di mettere al sicuro il mio secondo posto già al primo giro. La corsa 2 è stata più frustrante. Ho tentato di tutto per guadagnare posizioni ma sono riuscito ad arrivare solo quinto. Conservo per pochissimo il secondo posto nel Campionato del Mondo. La prossima volta dovrò fare ancora meglio perché Yvan è a un solo punto».

Ma Qing Hua: «Un altro weekend con alti e bassi, con una corsa 1 senza problemi che mi fa segnare punti. Sono partito dietro a Michelisz e non sono riuscito a superarlo. Nella seconda manche, ho fatto di tutto per difendermi ma non è facile quando hai José María López alle calcagna».

3

CLASSIFICHE

CORSA 1
1. José María López (Citroën C-Elysée WTCC) 2. Sébastien Loeb (Citroën C-Elysée WTCC) 3. Yvan Muller (Citroën C-Elysée WTCC)
4. Norbert Michelisz (Honda Civic WTCC)

5. Ma Qing Hua (Citroën C-Elysée WTCC) 6. Gabriele Tarquini (Honda Civic WTCC)

7. Mehdi Bennani (Citroën C-Elysée WTCC)

CORSA 2
1. Yvan Muller (Citroën C-Elysée WTCC)
2. José María López (Citroën C-Elysée WTCC) 3. Tiago Monteiro (Honda Civic WTCC)
4. Gabriele Tarquini (Honda Civic WTCC)
5. Sébastien Loeb (Citroën C-Elysée WTCC) 6. Mehdi Bennani (Citroën C-Elysée WTCC)

CAMPIONATO DEL MONDO PILOTI 1. José María López 177 punti
2. Sébastien Loeb 127 punti
3. Yvan Muller 126 punti

4. Tiago Monteiro 73 punti 5. Ma Qing Hua 64 punti 9. Mehdi Bennani 40 punti

4

CAMPIONATO DEL MONDO COSTRUTTORI 1. Citroën 364 punti
2. Honda 248 punti

3. Lada 74 punti