LE TORRICELLE SONO ANCORA DI ANDREUCCI. PERICO CHIUDE SECONDO. SCANDOLA TERZO.

0
769

La pioggia ha condizionato la partenza di questo XXXIV Rally Due Valli e la prova speciale di apertura, la SSS1 ŠKODA Torricelle, che ha regalato i primi verdetti di classifica per la sfida principale di questo appuntamento: la battaglia per il titolo di Campione Italiano Rally.

Sui quasi tre chilometri delle Torricelle, prova spettacolo prologo di questo Rally Due Valli, Paolo Andreucci e Anna Andreussi sulla Peugeot 208 T16 ufficiale hanno staccato il miglior tempo, interpretando al meglio il fondo viscido e scivoloso in 1’49.6. Il toscano ha dimostrato di apprezzare la prologo sulle colline di Verona, che conquistò anche lo scorso anno (in condizioni di asciutto il suo tempo fu di 1’38.6). Al secondo posto il bresciano Alessandro Perico navigato da Mauro Turati, su un’altra Peugeot 208 T16, staccati di 2.6”, mentre al terzo posto il pilota di casa Umberto Scandola, che con Guido D’Amore alle note ha chiuso a 3.0” di distacco con la ŠKODA Fabia R5 di Skoda Italia Motorsport.

Dietro, con distacchi ancora molto corti, Simone Campedelli e Danilo Fappani (Ford Fiesta R5 GPL/01 Racing) staccati di 3.3” da Andreucci, davanti al leader di campionato Giandomenico Basso, che con Lorenzo Granai sulla Ford Fiesta R5 della BRC ha chiuso a 3.6” ma ha precisato di essere stato forse troppo cauto. Costenaro-Bardini (Peugeot 208 T16/Rally Team) e Tassone-De Marco (Peugeot 208 T16/Meteco Corse) hanno chiuso le prime sette posizioni.

Il programma di domani inizierà molto presto alle 7:51 con l’uscita dal riordino notturno. Sei prove speciali: “Roncà”, “Ca’ del Diaolo”, “Santissima Trinità” da ripetere per due volte per un totale di 82.56km cronometrati. Arrivo della prima tappa nella serata di domani alle ore 18:05.