Nasce la joint-venture tra il Gruppo PSA e SAIPA per Citroën in Iran.

0
918

Groupe PSA e SAIPA, partner storico di Citroën in Iran dal 1966, hanno sottoscritto ieri un accordo quadro di joint-venture per la produzione e la commercializzazione di veicoli Citroën.

La società, con capitale suddiviso al 50%, pone le basi per una collaborazione strategica tra le due aziende e coprirà l’intera catena del valore dei veicoli, dalla concezione alla commercializzazione, incluso l’acquisto. I veicoli saranno prodotti nel sito di Kashan (Iran), di cui il Groupe PSA diventerà proprietario per il 50%. Si tratta del sito industriale più moderno di tutto l’Iran, con un processo produttivo flessibile e ai massimi livelli delle normative ambientali (ad esempio, vernici idrosolubili).

Nei prossimi 5 anni la società investirà oltre 300 milioni di euro in strutture industriali e Ricerca & Sviluppo. L’accordo implica il trasferimento di tecnologie e un alto livello di contenuto locale.

In linea con la core model strategy del piano Push to Pass, la produzione a Kashan di tre veicoli adatti al mercato iraniano avrà inizio nel 2018. Dal 2017, i veicoli importati segneranno il ritorno in grande stile degli chevron nel Paese.

I modelli saranno commercializzati attraverso una rete di vendita dedicata: nei prossimi 5 anni è prevista l’apertura di almeno 150 punti vendita Citroën.

In occasione della sottoscrizione dell’accordo, Carlos Tavares, Presidente del Direttorio di Groupe PSA, ha dichiarato: «Forte di una presenza in Iran da oltre 50 anni, con questa nuova collaborazione strategica il Groupe PSA porta avanti l’applicazione di un product planning che soddisfi le aspettative dei clienti iraniani».