Nuova 508: la berlina del futuro secondo Peugeot

0
638

E’ il momento delle berline. Dopo l’offensiva SUV (Peugeot 2008, 3008 e 5008) e l’attacco nel segmento Multispazio (Rifter), ecco la discesa – a gamba tesa – nel segmento delle berline premium. Il Jolly? La bellissima 508.

“Vogliamo stravolgere il mercato con un’offerta in grado di competere con le auto migliori del mercato – spiega con orgoglio Jean-Philippe IMPARATO, Direttore Generale di Peugeot

e la nuova 508 si impone più che mai come la perfetta espressione della nostra ambizione: fare di diventare il migliore costruttore generalista alto di gamma”.

Esteticamente. Il frontale è di impatto, molto personale. La calandra sottile con una lavorazione a scacchi si inserisce tra i proiettori Full LED ispirati direttamente all’ultima concept-car del Marchio: PEUGEOT INSTINCT. Con il Leone al centro della calandra ed il logo “508” sulla punta del cofano, la nuova PEUGEOT 508 si permette di attingere alla tradizione delle sue illustri antenate quali la PEUGEOT 504, nata esattamente 50 anni fa.

Vista di profilo, la vettura svela proporzioni perfettamente equilibrate. La linea del padiglione è bassa, tesa e fluida, tipica da veicolo premium. La vettura appare compatta e la sua lunghezza di fatto è contenuta a 4,75 m.

Al posteriore ritroviamo la fascia orizzontale nero lucido circondata dai gruppi ottici che sono ormai un elemento distintivo dei veicoli del Marchio. Quello che si nota immediatamente, però, sono i fari posteriori Full LED tridimensionali. Derivati direttamente dal lavoro effettuato sulle ultime concept-car di PEUGEOT dopo QUARTZ, questi fari sono accesi in ogni condizione di guida ed hanno un’intensità adattiva, permettendo una visibilità continua degli artigli rappresentati dal faro. La coda dell’auto ci svela anche una delle originalità della nuova PEUGEOT 508: un portellone abilmente nascosto che permette di abbinare stile e funzionalità, con un’accessibilità ottimale al bagagliaio, che ha una capacità totale di 487 litri.

Abitacolo DOC con il PEUGEOT i-Cockpit®. Dalla sua comparsa sulla 208 nel 2012, questo concetto rivoluzionario del posto guida inventato da Peugeot ha subito delle evoluzioni che hanno accompagnato la presentazione dei nuovi modelli del Marchio. Dalla 2008 passando per la 308 e per gli ultimi SUV 3008 e 5008, già tre generazioni di PEUGEOT i-Cockpit® si sono imposte e fatte apprezzare come un grande segno distintivo delle auto del Leone.

Qui ritroviamo gli elementi costitutivi del PEUGEOT i-Cockpit®: un volante compatto, un grande touchscreen HD capacitivo da 10 pollici, un quadro strumenti in posizione rialzata (head-up display) di tipo digitale ad alta risoluzione da 12,3 pollici.

Proposto nella versione da 8 pollici nel primo livello di allestimento Active, il touchscreen capacitivo è ad Alta Definizione nel formato grande da 10 pollici a partire dall’allestimento Allure. E’ corredato da una serie di sette tasti stile pianoforte – i toggle switches – che offrono un accesso diretto e permanente alle principali funzioni di bordo: radio, climatizzazione, navigazione, parametri del veicolo, telefono, applicazioni mobili e i-Cockpit® Amplify.

In bella mostra sulla console centrale, il comando del cambio automatico a otto rapporti è elettronico e ad impulsi. Il suo design rafforza la modernità del posto di guida e partecipa appieno – con le leve al volante – al grande piacere di guida di questa vettura.

La nuova PEUGEOT 508 dispone anche dell’i-Cockpit® Amplify. Grazie ad esso, la scelta di 2 ambienti completamente parametrizzabili (“Boost” e “Relax”) risveglia ed esalta i sensi.

L’i-Cockpit® Amplify agisce anche sulle funzioni dinamiche della vettura, attraverso il selettore della modalità di guida (ECO / Sport / Comfort / Normale) e si arricchisce del controllo dell’ammortizzazione, se il veicolo è dotato della sospensione pilotata.

Un’esperienza di guida intensa. Sotto il profilo del piacere di guida, Nuova PEUGEOT 508 è fedele al suo DNA. Beneficia, infatti, delle tecnologie e del know-how sviluppate all’interno di Groupe PSA:

Utilizzo della piattaforma EMP2, sicuramente una delle migliori piattaforme attuali, che assicura grandi qualità dinamiche e partecipa alla spirale virtuosa di alleggerimento della massa (- 70 kg in media rispetto alla precedente generazione) a vantaggio dei consumi, della sicurezza passiva e delle prestazioni;

– Introduzione di una nuova tecnica di saldatura della scocca rinforzata da 24 m di colla strutturale che contribuisce a una maggiore rigidità e garantisce una migliore tenuta nel tempo;

– Inserimento di una culla anteriore filtrata per assicurare un assorbimento ottimale delle sospensioni;

– Retrotreno a bracci multipli abbinato, nelle versioni superiori della gamma, alla sospensione con ammortizzazione variabile pilotata – Active Suspension Control (di serie sulla GT e su tutte le motorizzazioni benzina e in opzione sulle motorizzazioni 2.0 L Diesel);

– Studio dello smorzamento specifico per ogni motorizzazione al fine di garantire il massimo livello di comfort verticale ed il massimo filtraggio delle irregolarità del manto stradale

– Taratura del servosterzo elettrico per garantire un compromesso ideale tra dolcezza e rigidezza in tutte le condizioni di guida e conferire una maneggevolezza fuori dal comune

– Adozione diffusa del nuovo cambio automatico a otto rapporti EAT8, una trasmissione

automatica moderna e reattiva, dotata di un selettore elettronico ad impulsi.

 

Equipaggiamenti top e otimi sistemi di assistenza alla guida. Sulla nuova PEUGEOT 508 sono presneti sistemi di aiuti alla guida di ultima generazione che soddisfano i requisiti EuroNCAP sempre più stringenti. Ritroviamo così:

– Night Vision: sistema di visione notturno – per la prima volta nel segmento

– Adaptive Cruise Control con funzione Stop & Go (in abbinamento al cambio EAT8): cruise

control adattivo con funzione Stop & Go.

– Lane Positioning Assist (legato al cruise control con funzione Stop & Go): sistema di

mantenimento del veicolo in corsia. Per la prima volta su un modello PEUGEOT

– Active Safety Brake di ultima generazione e Distance Alert: sistema automatico di frenata che rileva pedoni e ciclisti di giorno e di notte fino ad una velocità di 140 km/h e sistema di

monitoraggio ed avviso della distanza dal veicolo che precede.

– Active Lane Departure Warning: sistema che corregge l’uscita involontaria del veicolo dalla carreggiata;

– Driver Attention Alert: sistema di rilevazione attenzione del conducente

– High Beam Assist: commutazione automatica abbaglianti / anabbaglianti

– Speed Limit Detection: lettura dei cartelli stradali con suggerimento del limite di velocità

Extended Traffic Sign Recognition: riconoscimento avanzato dei cartelli stradali (STOP,

senso vietato, etc)

Active Blind Corner Assist: sistema attivo di monitoraggio dell’angolo cieco.

Gamma motori ideale. La nuova PEUGEOT 508 adotta la generazione Euro 6.2 dei motori PureTech e BlueHDi (tutti con tecnologia SCR) per valori di emissioni di CO2 Best in Class. Queste prestazioni sono tanto più rilevanti perché tengono conto delle nuove disposizioni tecniche della procedura WLTP, che consiste nel paragonare i consumi omologati con i consumi nell’uso reale di guida.

Nelle versioni benzina, troviamo due nuove proposte realizzate attorno al motore 1.6L PureTech : 1) PureTech 180 S&S con cambio automatico EAT8 ad 8 rapporti; 2) PureTech 225 S&S con cambio automatico EAT8 ad 8 rapporti (esclusivo della versione GT). Abbinata alla modalità Sport della sospensione pilotata, questa motorizzazione assicura prestazioni ed una reattività degni della denominazione GT.

Nella gamma Diesel, sono disponibili quattro alternative realizzate sulle motorizzazioni 1.5L e 2.0L BlueHDi: 1) BlueHDi 130 S&S BVM6 (Cambio Manuale a 6 rapporti), che costituisce l’ingresso della gamma; 2) BlueHDi 130 S&S con cambio automatico EAT8 ad 8 rapporti; 3) BlueHDi 160 S&S con cambio automatico EAT8 ad 8 rapporti; 4) BlueHDi 180 S&S con cambio automatico EAT8 ad 8 rapporti.