ORANGE1 E CAMPEDELLI GRAFFIANO AL DUE VALLI

0
1137

Nella durissima lotta a tre per lo scudetto della specialità fra Giandomenico Basso – suo compagno di colori – Paolo Andreucci ed Umberto Scandola, ancora una volta Campedelli ha saputo lasciare il segno, concludendo la prima frazione di gara al terzo posto.
Il pilota di Orange1 Racing ha fatto segnare costantemente tempi a livello dei tre in lotta per il titolo, mettendosi poi tutti alle spalle nella prova speciale “Santissima Trinità” che chiudeva la giornata. Una conferma delle proprie credenziali per Campedelli e della competitività della Ford Fiesta Ldi Brc alimentata a Gpl.
“Una prima tappa difficile – esordisce Campedelli – e molto insidiosa perché caratterizzata dal continuo mutare delle condizioni del fondo. C’erano parecchi tratti asciutti ai quali improvvisamente si alternavano tratti sporchi, viscidi, bagnati, e dunque l’errore era in agguato ad ogni curva. Invece, a parte un dritto nella ripetizione della piesse di Roncà, dove avrò perso 3 secondi in tutto, non ho sbagliato niente. Abbiamo patito un po’ sulla prova di Cà del Diaolo, e non so perché. Poi mi sono concentrato per l’ultimo crono: volevo vincerlo! Ci sono riuscito e per pochi secondi non ho strappato il secondo posto di giornata ad Andreucci ma ho tenuto dietro Scandola, che andava al massimo per cercare di recuperare. Per essere la mia stagione dell’apprendistato ai massimi livelli – conclude Campedelli – devo dire che sono soddisfatto. Anche questa volta infatti mi sono trovato a fronteggiare condizioni per me nuove: non avevo ancora gareggiato sull’asfalto bagnato e viscido con la Fiesta Ldi della Brc. Tutta esperienza per il prossimo anno!”.

(Comunicato Ufficio Stampa Orange1 Racing)