Per ŠKODA produzione record in Repubblica Ceca nel 2019

0
120

Per la prima volta nella sua storia, lo scorso anno ŠKODA AUTO ha costruito più di 900.000 automobili negli impianti di Mladá Boleslav e Kvasiny in Repubblica Ceca. Il totale di 910.000 unità, che rappresenta un incremento del 2,25% rispetto al 2018, vede primeggiare il modello OCTAVIA, best-seller del brand, che ha totalizzato da solo 260.000 unità. Nel 2020, in concomitanza con i festeggiamenti per i 125 anni dalla fondazione, ŠKODA AUTO avvierà la produzione in serie del primo modello elettrico su base MEB, che sarà prodotto a Mladá Boleslav. Entro il 2025, la Casa boema avrà investito un totale di 2 miliardi di euro nello sviluppo di motorizzazioni alternative e nuovi servizi di mobilità.

 

Nel 2019 ŠKODA ha prodotto a Mladá Boleslav circa 590.000 auto, di cui 260.000 della sola OCTAVIA. I primi esemplari della quarta generazione del modello hanno lasciato le linee di produzione a fine ottobre. Nello stesso impianto sono state prodotte anche FABIA, SCALA, KAMIQ e KAROQ. Sempre a Mladá sono stati prodotti anche 570.000 motori, 570.000 cambi delle serie MQ200 e MQ100 oltre a 4.000 pacchi batteria e 2.312.000 assali. Il nuovo impianto di verniciatura inaugurato lo scorso agosto, uno dei più avanzati ed eco-friendly in Europa, può ora gestire ulteriori 168.000 scocche all’anno, portando la capacità di verniciatura complessiva a 812.000 unità. ŠKODA AUTO ha investito 219,6 milioni di euro nel nuovo impianto, che ha portato alla creazione di oltre 650 posti di lavoro. Sempre a Mladá nel corso del 2020 inizierà la produzione in serie del primo modello ŠKODA a batteria realizzato sulla nuova piattaforma modulare MEB del Gruppo VW.

 

L’impianto di Kvasiny, che vanta una storia di oltre 85 anni, negli scorsi anni è stato oggetto del più profondo processo di ammodernamento della sua storia. Attualmente a Kvasiny sono prodotti i SUV KAROQ e KAMIQ insieme all’ammiraglia SUPERB anche nella nuova variante plug-in hybrid “SUPERB iV”. Per permetterne la produzione sulle stesse linee di montaggio delle versioni con propulsori tradizionali, le sole linee di assemblaggio SUPERB sono state oggetto di investimenti per oltre 12 milioni di euro.

 

Il terzo sito produttivo in Repubblica Ceca si trova a Vrchlabi, è in funzione dal 1864 e appartiene a ŠKODA dal 1946. A partire dal 2012, la Casa boema ha sospeso la produzione di veicoli trasformando il sito in un impianto di eccellenza nella produzione di componentistica. Nel 2019, i circa 1.000 collaboratori impegnati a Vrchlabi hanno prodotto 556.000 cambi automatici della serie DQ200, che sono impiegati sia sulla gamma ŠKODA sia da altri brand del Gruppo VW.

 

ŠKODA al momento è presente in oltre 100 mercati internazionali dei quali la Cina è il principale mercato singolo. Nel mercato domestico, ŠKODA è tra i più importanti datori di lavoro e genera circa il 9% delle esportazioni totali del paese. Da anni il brand è impegnato in progetti di sostegno del territorio locale e mirati al miglioramento della sostenibilità. A Mladá Boleslav, per esempio, ŠKODA ha creato nel 2018 un fondo di sovvenzionamento con un capitale iniziale di 30 milioni di euro. Il denaro è stato impiegato tra le altre cose per fornire di nuove strutture e dotazioni l’ospedale della città e per implementare il servizio di bike-sharing locale.