Peugeot sempre più tecnologica

0
1138

La Best Technology Peugeot non si racconta, si vive. E’ per tale motivo che Peugeot ha scelto la tecnologia immersiva e coinvolgente di Oculus per trasmettere e valorizzare l’emozione di guida. Grazie a quest’ultima si potranno scoprire i contenuti tecnologici delle auto del Leone e vivere l’intuitiva e innovativa esperienza di guida offerta dal Peugeot i-Cockpit.

 

Il Peugeot i-Cockpit come ben saprete si compone di un volante ridotto per sensazioni dinamiche intense, un quadro strumenti in posizione alta per leggere le informazioni senza distogliere lo sguardo dalla strada e una consolle centrale con un grande Touchscreen per una guida intuitiva. L’i-Cockpit è solo uno dei tanti esempi della tecnologia avanzata di Peugeot, studiata per essere davvero utile al guidatore e sempre disponibile alla più ampia fascia di clientela. Si possono inoltre citare l’Active City Brake, il Park Assist, il Regolatore di Velocità Attivo e il famoso Grip Control.

 

Grazie a Best Technology Experience, il 2016 sarà l’anno in cui la realtà virtuale diventerà una realtà mainstream per i consumatori. Peugeot è il primo Marchio automobilistico ad utilizzare questa tecnologia che rende possibile un’immersione empatica nella storia, offrendo un’esperienza di guida nuova da ogni punto di vista. La Best Technology Experience partirà l’11 marzo da Napoli e farà tappa a Roma, Firenze, Brescia, Torino, Milano per terminare il 24 aprile a Treviso.

 

Tre gli innovativi video di Virtual Reality realizzati per la tecnologia Oculus, che vedranno come grandi protagoniste Peugeot 308 GT, 2008 e 208 GTi garantendo coinvolgimento, suspense, immersione e scariche di adrenalina, in un’esperienza in cui l’utente sarà al centro di una storia piena di colpi di scena, al fianco di Stefano Accorsi e Paolo Andreucci, il pilota più vincente nella storia dei rally italiani. Per la realizzazione dei video sono state utilizzate videocamere modificate per dare una sensazione immersiva realistica, inserendo ottiche fish eye che aumentassero la sensazione di essere all’interno dell’auto e che massimizzassero la propria resa in un set up di illuminazione studiato con grande attenzione.

 

Per rendere più adrenalinica l’esperienza di guida, la velocità era significativa e si è resa necessaria, quindi, la stabilizzazione dell’immagine già durante lo shooting, con accorgimenti tecnici in grado di facilitare le successive sessioni di post produzione ed evitando ogni rischio di motion sickness.

 

Grande attenzione infine al sound design, che ha visto il posizionamento di microfoni all’interno del vano motore e del tubo di scarico. Ideati da HAVAS WORLDWIDE MILAN e prodotti da H-FARM, i video sono diretti da Stefano Accorsi che interpreta ancora una volta l’evoluzione del brand ed esprime, anche nella regia, lo spirito altamente tecnologico ed emozionante di Peugeot. Si rafforza così il legame tra Stefano Accorsi e Peugeot, iniziato nel 2012. Dopo essere stato testimonial (prima in voce, poi anche in video) dei lanci di Peugeot 208, 308 e 308 SW, e successivamente anche presente nello spot di brand, Accorsi è stato infatti protagonista e regista de “ I 3 viaggi”, i corti realizzati da HAVAS WORLDWIDE MILAN per Sky.

 

Con i nuovi video di Virtual Reality realizzati per la tecnologia Oculus, continua l’innovativo percorso di comunicazione di Peugeot, che conferma Stefano Accorsi Brand Ambassador della casa automobilistica, di cui condivide e sa interpretare i valori.

 

1 2 3 4 5 6 7 8