Plug & Charge: la ricarica automatica Audi

0
137

Audi introduce la funzione Plug & Charge per i modelli della gamma Audi e-tron prodotti dal 1 dicembre 2021. L’innovativo servizio rende ancora più rapido e intuitivo il “rifornimento” d’energia presso la rete IONITY. Le colonnine riconosceranno automaticamente le vetture, avviando la ricarica. Un servizio la cui fruibilità verrà ulteriormente rafforzata dall’ampliamento del network HPC: entro il 2025, IONITY investirà 700 milioni di euro per la realizzazione di oltre 5.000 nuovi punti di ricarica rapida.

 

Da dicembre 2021, rifornendo presso la rete IONITY, le vetture della gamma Audi e-tron potranno contare su di un’innovativa modalità di ricarica premium: grazie al servizio Plug & Charge (PnC), le auto otterranno l’autorizzazione automaticamente alla colonnina e avvieranno l’operazione senza bisogno di alcuna scheda RFID (Radio Frequency Identification) o app. L’autenticazione avverrà mediante comunicazione crittografata al collegamento del cavo di ricarica e il processo inizierà senza ulteriori azioni.

La fatturazione sarà altrettanto automatizzata, senza strumenti di pagamento fisici.

A beneficiare della funzione Plug & Charge saranno Audi e-tron e Audi e-tron Sportback, nelle configurazioni 55 quattro ed S, prodotte dal 1 dicembre e con un contratto e-tron Charging Service attivo. Gli utenti dovranno semplicemente attivare l’opzione PnC mediante l’app myAudi o l’MMI.

 

Network Audi: oltre 5.000 nuovi punti di ricarica IONITY entro il 2025

Parallelamente all’introduzione della funzione Audi Plug & Charge, IONITY, il più ampio network pubblico High Power Charging (HPC), investe 700 milioni di euro nel potenziamento della rete. Entro il 2025, la joint venture presente in 24 Paesi europei, alla quale il Gruppo Volkswagen partecipa con i marchi Porsche e Audi, incrementerà sensibilmente i punti di ricarica da 350 kW, passando dalle oltre 1.500 unità attuali a circa 7.000 realtà. In aggiunta, i charging point IONITY non verranno più collocati esclusivamente in autostrada o nelle vicinanze della rete autostradale, ma anche nelle grandi città e lungo le principali arterie viarie. Il numero delle stazioni aumenterà in modo significativo, passando da 400 a oltre 1.000.

 

All’ampliamento del network, IONITY abbinerà il potenziamento delle stazioni esistenti, adeguandone la capacità al crescente successo della mobilità BEV.

Le nuove stazioni offriranno da sei a dodici punti di ricarica, riducendo i tempi di attesa, e potranno contare su servizi di ristoro e negozi dedicati, così da creare veri e propri “parchi di ricarica” in grado di garantire comfort e svago agli utenti.

 

Tariffa IONITY ridotta del 60% per i Clienti Audi

“L’elettrificazione della gamma Audi procede a pieno ritmo. Un cambiamento epocale, cui si accompagnano opportunità non meno straordinarie”, afferma Markus Duesmann, CEO di AUDI AG. “Un’infrastruttura di ricarica rapida adeguatamente radicata è cruciale per il successo della mobilità elettrica. Oggi più che mai non è il solo prodotto a essere determinante, quanto piuttosto l’intero ecosistema. L’offensiva IONITY darà un contributo decisivo alla mobilità elettrica, rendendola nettamente più attraente e fruibile”. Entro il 2025, Audi potrà contare su oltre 20 modelli elettrici e dal 2026 lancerà sul mercato globale esclusivamente nuove vetture full electric.

 

Audi è uno dei membri fondatori di IONITY ed è partner della joint venture ad alta capacità sin dagli albori. La rete IONITY costituisce uno dei pilastri del servizio di ricarica Audi e-tron Charging Service, parte integrante della strategia dei quattro anelli per lo sviluppo della mobilità elettrica. Il network e-tron Charging Service garantisce la fruizione di una vasta rete di colonnine pubbliche (oltre 285.000, delle quali oltre 19mila in Italia) in 26 Paesi europei con un unico contratto e un’unica card. Il servizio è gratuito per i primi 12 mesi: i Clienti di tutti i modelli BEV Audi accedono senza spese al programma Transit, il cui costo sarebbe altrimenti di 17,51 euro al mese. Proprio il programma Transit prevede tariffe convenzionate per il network IONITY di 0,31 euro/kWh anziché gli 0,79 euro/kWh standard: grazie alla riduzione sino al 60%, per gli utenti Audi e-tron Charging Service il costo del rifornimento HPC corrisponde a una ricarica domestica.

 

20 stazioni IONITY attive in Italia con energia da fonti rinnovabili

IONITY, joint venture tra Gruppo Volkswagen, BMW, Daimler AG, Ford Motor Company, Hyundai Motor Group e i marchi Audi e Porsche per la creazione di una rete europea di ricarica ultra rapida HPC, adotta energia 100% rinnovabile e può oggi contare su 20 stazioni attive in Italia, dislocate lungo lo Stivale dal Brennero a Palermo, cui si affiancano 2 ulteriori realtà in fase di attivazione. Tra gli investitori spicca la società finanziaria newyorkese BlackRock, primo azionista non appartenente al mondo automotive, che mediante la divisione Global Renewable Power Platform investe in aziende sostenibili caratterizzate dal massimo potenziale di crescita.