Porsche sosterrà tre giovani piloti talentuosi

0
1144

Nella stagione agonistica 2015, Porsche sosterrà tre giovani piloti talentuosi come piloti Porsche Junior: Connor de Phillippi (22), Sven Müller (23) e Matteo Cairoli (18) affronteranno la Porsche Mobil 1 Supercup e la Porsche Carrera Cup Deutschland per le rispettive squadre. Nato in America, Connor de Phillippi gareggia nella Supercoppa per il team VERVA Lechner Racing. Nella Carrera Cup corre per Land Motorsport. Sven Müller, originario della regione tedesca del Rhineland, si batte per i punti di campionato in entrambe le serie per il team Walter Lechner Racing. Il terzo pilota Junior, l’italiano Matteo Cairoli, ha scelto il team Project 1 / Fast Track Racing Center per la sua campagna nei due campionati.

I tre giovani piloti del programma Junior verranno seguiti da Porsche per l’intera stagione. Oltre a ricevere un sostegno finanziario di 200.000 Euro ciascuno per la loro campagna Porsche Mobil 1 Supercup, il trio frequenterà workshop focalizzato su fitness, relazioni con i media e formazione psicologica. L’ex pilota professionista Porsche, Sascha Maassen, sarà disponibile in ogni gara per allenare i giovani piloti di talento.

Sven Müller, che ha già ricevuto il sostegno come Porsche Junior nella scorsa stagione, può contare su una stagione lodevole. Il suo straordinario bottino 2014 comprende sette podi in entrambe le serie, il quarto posto assoluto e il titolo esordiente della Porsche Carrera Cup Deutschland. “Non vedo l’ora di affrontare la mia seconda stagione come Porsche Junior. È il migliore sostegno che si possa immaginare come pilota professionale agli esordi. Per prepararci perfettamente alla stagione abbiamo raggiunto i piloti professionisti Porsche GT al campo fitness in Qatar, dove abbiamo affrontato otto giorni di allenamento fisico intensivo. Ogni giorno il livello della mia forma fisica migliora. Sono contento di avere il sostegno di una squadra forte come Lechner Racing”, dice Müller. Per Connor de Philippi, il 2015 è la terza stagione come pilota Porsche Junior. Ha avuto un esordio impressionante nel 2013, aggiudicandosi il campionato esordienti nella Porsche Carrera Cup Deutschland. Nel 2014 è salito due volte sul podio e si è aggiudicato una vittoria nella Carrera Cup. Per Matteo Cairoli, il 2015 segna invece l’esordio come pilota Porsche Junior. È emerso come vincitore nella selezione mondiale per il trofeo monomarca Porsche. Nel 2014 ha vinto la Porsche Carrera Cup Italia.

Oltre alla serie monomarca, i tre giovani piloti potranno anche gareggiare a bordo di una Porsche in gare selezionate del Campionato Endurance VLN sul Nürburgring. Cairoli e Müller avranno anche la possibilità di dimostrare la loro abilità alla 24 Ore del Nürburgring.

I programmi di scouting godono di una lunga tradizione in Porsche Motorsport. Dal 1997, molti piloti che hanno ricevuto il sostegno, sono riusciti a passare da Porsche Junior alle gare internazionali GT e prototipi. Attraverso i campionati marche, il programma Porsche Junior offre a giovani promettenti la possibilità di guadagnarsi un contratto come pilota professionista. Di conseguenza, la Supercup è considerata un trampolino di lancio per una carriera di pilota professionista. Alcuni dei piloti di maggior successo usciti dal programma Porsche per lo sviluppo dei giovani piloti, sono i piloti professionisti Porsche Timo Bernhard, Marc Lieb e Patrick Long. Dopo aver vinto la Porsche Mobil 1 Supercup nel 2014, Earl Bamber è passato da pilota Porsche Junior a pilota professionista Porsche. Nella stagione 2015, Bamber gareggerà nel Tudor United SportsCar Championship negli Stati Uniti con la Porsche 911 RSR, mentre per le gare WEC di Spa e Le Mans sarà al volante del prototipo LMP1 919 Hybrid.