POSITIVA LA VALUTAZIONE SUL PIANO NAZIONALE INDUSTRIA 4.0: TUTTAVIA UNRAE ESPRIME PREOCCUPAZIONE PER LA RIDUZIONE AL 120% DELLA MISURA DEL SUPER-AMMORTAMENTO PER I VEICOLI

0
764

Nei giorni scorsi il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, ha presentato il “Piano Nazionale Industria 4.0”, con il quale si intende promuovere il rilancio degli investimenti delle imprese italiane, con particolare attenzione a quelli innovativi: il Piano prevede un super-ammortamento del 250% per chi investe in innovazione.

Pur esprimendo apprezzamento per i contenuti complessivi del Piano che prevedono misure di sostegno all’acquisizione di veicoli, quali beni strumentali, il segnale di attenzione per il mondo della produzione si scontra, tuttavia, con la disposizione per la quale l’attuale misura di super-ammortamento del 140% viene ridotta nel Piano al 120% per i veicoli e per gli altri mezzi di trasporto.

“L’andamento attuale del mercato dei veicoli industriali in Italia – afferma Franco Fenoglio, Presidente della Sezione Veicoli Industriali di UNRAE – nonostante le note difficoltà, conferma la forte sensibilità del settore ai problemi della sostenibilità, tanto più quando incoraggiata da provvedimenti mirati e strutturali. La conseguenza della rimodulazione del super-ammortamento sarà un’anticipazione della domanda di veicoli industriali nei prossimi mesi, con un inevitabile calo all’inizio del 2017 e un impatto non trascurabile”.

Le Aziende produttrici dei veicoli di trasporto merci hanno investito somme ragguardevoli in sviluppo tecnologico del prodotto, tanto da essere oggi in grado di offrire sul mercato veicoli che non solo rispondono alle più avanzate norme sull’inquinamento e sulla sicurezza, ma già prefigurano un futuro ormai prossimo, nel quale si dovrà dare attenzione prioritaria alla sostenibilità economica ed ambientale come condizione indispensabile per rendere competitive le imprese italiane di trasporto.

“In particolare – prosegue Fenoglio – notiamo che nella cabina di regia prevista dalla gestione del Piano non viene indicato il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che svolge un ruolo determinante nei rapporti con il mondo imprenditoriale della logistica e dei trasporti. Riteniamo indispensabile che esso venga considerato parte integrante della politica economica per lo sviluppo produttivo”.

“Mentre ribadiamo la nostra richiesta affinché diventino strutturali o almeno pluriennali le misure di sostegno al settore dei veicoli industriali, nell’ambito di una rinnovata politica industriale dei trasporti non più dilazionabile – conclude Franco Fenoglio – UNRAE invita il Governo a ripristinare la quota del super-ammortamento al 140% anche per l’acquisizione di veicoli da parte delle imprese”.