PSA Peugeot Citroën e IBM collaborano per la commercializzazione di nuovi servizi per veicoli connessi

0
868

PSA Peugeot Citroën e IBM annunciano una collaborazione che aiuterà diverse figure dell’economia dell’Internet of things ad analizzare dati per offrire servizi su veicoli connessi.

Questo ecosistema assolutamente inedito di servizi permette a PSA, leader europeo per numero di veicoli connessi in circolazione, di sviluppare nuove opportunità commerciali per vari settori, in particolare per i distributori di auto, le Smart City e la grande distribuzione. Per esempio, conducenti e passeggeri potranno beneficiare di nuove informazioni che ottimizzino confort e sicurezza. Le Smart City potranno sviluppare un servizio di comunicazione evoluto che avvisi in tempo reale gli automobilisti in caso di cantieri, deviazioni e ingorghi.

Si prevede che il numero di veicoli connessi nel mondo dovrà aumentare considerevolmente e raggiungere quota 250 milioni nel 20201. Ad oggi, la maggior parte delle innovazioni riguardano principalmente le applicazioni per smartphone, la navigazione e l’assistenza stradale. IBM e PSA condivideranno la gestione di sviluppo, vendita e marketing, nonché dell’offerta di attivazione dei servizi per clienti nuovi o consolidati.

Brigitte Courtehoux per PSA Peugeot Citroën: «Abbiamo capito molto in fretta l’importanza dei servizi connessi, nell’ambito dell’Internet of things, per garantire un’esperienza automobilistica migliore ai nostri clienti. In collaborazione con IBM, mettiamo questi servizi connessi a disposizione del grande pubblico, in modo che i consumatori possano beneficiare di un livello di confort senza precedenti e che diversi settori possano cogliere nuove opportunità per offrire servizi personalizzati.»

Le due società rafforzano la partnership annunciata un anno fa per sviluppare servizi per le auto PSA, permettendo anche ad altri settori ed aziende di proporre nuovi servizi on board che rappresentino un valore aggiunto. L’accordo, della durata di 7 anni, verte sulla commercializzazione di servizi già disponibili e sulla creazione di una nuova generazione di soluzioni tecniche essenziali per offrire nuovi servizi connessi.

Nel primo Centro d’innovazione, situato a Parigi, gli ingegneri delle due società creeranno, in collaborazione con i loro clienti, soluzioni connesse che soddisfino le specifiche esigenze della loro attività e della clientela. I clienti, a loro volta, potranno approfittare dell’interazione costante con i veicoli PSA per sviluppare la propria attività, trovare nuove risorse di profitto o creare soluzioni innovative. I conducenti, invece, scopriranno servizi efficaci ed economici per arricchire l’esperienza di mobilità.

  1. Alfonso Velosa, « Predicts 2015: The Internet of Things», Gartner, 30 dicembre 2014.

Dirk Wollschläger, Direttore Generale Global Automotive Industry, IBM «Le soluzioni destinate a facilitare la nostra vita e il nostro lavoro sono evolute in maniera spettacolare con la rapida diffusione dei telefoni cellulari e con l’ottimizzazione dell’Internet of things. Nel quadro della nostra collaborazione con PSA Peugeot Citroën, vogliamo spingere ancora più in là i limiti della mobilità, per offrire a molti settori l’opportunità di concretizzare le promesse dell’auto connessa. »