RALLY DE IL CIOCCO, GARA 1 È DI ANDREUCCI

0
1028

Andreucci-Andreussi e la loro 208 T16 vincono Gara 1 del Rally de Il Ciocco, iniziando nel migliore dei modi il Tricolore 2016. In una tappa sul filo dei secondi, il portacolori del Leone vince 8 delle 13 prove speciali in programma e conclude con 14,2” di vantaggio sul diretto inseguitore.

Esordio in salita per il Peugeot Rally Junior Team, il navigatore Daniele Mangiarotti si infortuna ad una mano durante la sostituzione delle cinghia dopo la prima prova ed è costretto al ritiro. L’equipaggio sarà regolarmente al via domani in Gara 2.

Paolo Andreucci (208 T16): “Lo avevamo detto alla vigilia che con prove così corte sarebbe stata una gara sprint combattuta sul filo dei secondi. E così è stato. Partendo con il numero uno mi sono trovato a dover “pulire” la strada e non è stato facile, molte prove erano particolarmente sporche e viscide e questo non ci ha agevolato. Direi che in queste condizioni era importante non commettere errori e fare una scelta corretta degli pneumatici. Soprattutto in questo siamo riusciti a mantenere un equilibrio corretto anche se in qualche speciale abbiamo sofferto un po’. Ora resettiamo tutto e portiamo a casa questo primo risultato. Domani cambierà tutto, prove differenti, solo due da ripetere due volte, ma molto più lunghe rispetto alla giornata odierna”.

Giuseppe Testa(208 R2): “Non è stato sicuramente il debutto che ci eravamo immaginati, ma queste sono le gare. Domani ripartiamo per Gara 2 con l’obiettivo di accumulare quanti più punti possibili, il campionato è lungo ma non possiamo permetterci altri passi falsi. Ho analizzato le prestazioni di oggi dei miei avversari, ho visto una gara molto combattuta, nessuno ha mai alzato il piede dell’acceleratore, per cui per noi non sarà facile”.

Le classifiche

Rally de Il Ciocco – Gara 1

1. Andrecci/Andreussi (Peugeot 208 T16) – 52’41”1; 2. Basso/Granai – (Ford Fiesta LDi 52’55”3; 3.Perico/Turati (Peugeot 208 T16) – 53’36”7; 4. Scandola/D’Amore – (Skoda Fabia) – 53’45”9; 5. Tempestini/Banca (Ford Fiesta) – 54’29”7

Campionato Italiano Piloti

1.Andreucci (208 T16) 7,5 punti; 2.Basso (Fiesta LDi) 6 punti; 3.Perico (208 T16) 5 punti; 4. Scandola (Fabia R5 ) 4 punti; 5.Tempestini (Fiesta R5) 3 punti

Campionato Italiano Costruttori
1.Peugeot 7,5 punti; 2.Ford 5,5 punti; 3. Skoda 4 punti

Andreucci 1 Andreucci 2 Andreucci 3 Andreucci 4 Andreucci 5 Andreucci 6 Andreucci 7