Rally del Messico, Giorno 1 – La Citroen di Lappi-Ferm subito in testa

0
524

E’ cominciato con un colpo di scena il Rally del Messico edizione 2019. A causa di un salto decisamente pericoloso per via della pedana gravemente danneggiata, la prima e unica speciale di giornata è stata annullata dopo il passaggio di appena quattro vetture.

A comandare la classifica provvisoria, dunque, un Esapekka Lappi su C3, rimasto sorpreso dalla “cattiveria” di quel jump scassa macchine, mentre l’altro duo Citroen Racingformato da Sébastien Ogiere Julien Ingrassiaha chiuso la prova in settima piazza con un ritardo forfettario attribuito dalla direzione corsa di sei millesimi.

Secondo posto ad un millesimo dal finnico per Andreas Mikkelsen, critico per la scivolosità di alcuni tratti della speciale, ma determinato ad attaccare quando comincerà la gara vera dato che la Hyundai è immediatamente sembrata molto forte su questo terreno.

Terzo a sei millesimi Kris Meeke su Toyota Yaris. Ancora in fase di apprendistato essendo appena al suo terzo round con il marchio nipponico, il nordirlandese è  apparso a suo agio sull’insidioso fondo messicano tanto da segnare il miglior tempo nello shakedown da 5,31 km di Llano Grande svoltosi al mattino. Quarto e ultimo ad essere giunto al traguardo prima dello stop Elfyn Evans su Ford Fiesta M-Sport, pure lui impressionato dal salto.

Quinto Thierry Neuville su Hyundai a precedere la Yaris di Ott Tänak . L’estone in occasione della prova generale della mattinata era rimasto bloccato in strada a seguito della rottura di un sensore, ma il team è riuscito celermente a risolvere e a fargli prendere il via al pomeriggio. Ottavo Teemu Suninen con la seconda Fiesta ufficiale M-Sport, con un gap di 1”5; quindi stessa cosa per la Hyundai di Dani Sordo, colpito dalla grande presenza di pubblico e desideroso di fare bella figura sulle prove più impegnative.

Chiude il gruppo dei dieci Jari-Matti Latvala, indietro di 1”7 e autore di un errore. Il finlandese della Toyota pensando di essere giunto al traguardo ha rallentato prima della linea effettiva, ingannato da quanto visto nelle ricognizioni.

Leader nel WRC 2 Alberto Hellera 5”3 su Ford Fiesta R5. Il polaccoPieniazek  sempre su Fiesta R5 è invece al top tra le WRC 2 Procon 5”4 di divario.

 

 

Classifica Rally del Messico dopo la PS1:

1        Lappi Esapekka/ Ferm Janne  Citroën C3 WRC

2          Mikkelsen Andreas/ Jæger Anders  Hyundai i20 Coupe WRC          +00:00.1

3          Meeke Kris/ Marshall S. Toyota Yaris WRC   +00:00.6

4          Evans Elfyn/ Martin Scott Ford Fiesta WRC  +00:00.6

5          Neuville Thierry/ Gilsoul Nicolas Hyundai i20 Coupe WRC  +00:00.6

6          Tänak Ott/ Järveoja M. Toyota Yaris WRC    +00:00.6

7          Ogier S./ Ingrassia J.  Citroën C3 WRC           +00:00.6

8          Suninen Teemu/ Salminen Marko  Ford Fiesta WRC            +00:01.5

9          Sordo Dani/ Del Barrio C. Hyundai i20 Coupe WRC  +00:01.5

10        Latvala Jari-Matti/ Anttila Miikka Toyota Yaris WRC            +00:01.7

RM Media