Rally di Portogallo: la C3 R5 vola

0
391

Con i tantissimi appassionati di rally che ci sono in Portogallo, la gara della C3 R5 con Stéphane Lefebvre e Gabin Moreau vale doppio.

Stéphane Lefebvre e Gabin Moreau hanno compiuto un capolavoro in terra di Portogallo dimostrando che la nuova C3 R5 non solo va’ davvero forte ma è anche molto affidabile. Questo debutto ha rappresentato una prova di forza da parte della vettura, che promette battaglia anche nelle prossime gare.

Stéphane Lefebvre ha dato spettacolo fin dalle prime battute dove è arrivato sul traguardo con ben con 27”5 di anticipo. Nel pomeriggio, ha incontrato qualche difficoltà (una foratura) ma è bastato spingere un po’ di più sull’acceleratore per mostrare il marmittoni ai concorrenti. Il bloccaggio di una ruota e altri piccoli inconvenienti hanno limitato alla C3 R5 di esprimere tutto il potenziale che è davvero enorme. Il team ha valutato positivamente l’esordio della nuova C3 R5 che non nasconde di avere ancora tanti margini di miglioramento.

Pierre Budar, il team Citroën Racing. “In termini di risultati ci aspettavamo un po’ di più perché il livello della vettura era ottimo. Siamo soddisfatti per la velocità e per l’affidabilità e con un po’ di fortuna avremmo potuto fare molto di più. Pazienza, sarà per la prossima gara. Sono molto contento e soddisfatto per come ha guidato Stéphane e cercheremo di sviluppare ancor di più la vettura per raggiungere risultati migliori”.

Stéphane Lefebvre. “In Portogallo abbiamo trascorso un week end difficile, soprattutto il venerdì nel secondo turno. Tenendo conto che la C3 R5 era al debutto direi che, tutto sommato e sfortuna a parte, si è comportata molto bene. Insomma, abbiamo ancora tanto margine di miglioramento e, una volta trovato il giusto set up, potremmo dire la nostra”.