RENAULT ELECTRIC MOBILITY FOR YOU: L’OFFERTA ELETTRIFICATA PIÙ COMPLETA FRA LE UTILITARIE

0
103

Renault Italia lancia Electric Mobility For You, l’offerta ibrida ed elettrica per rispondere ad ogni esigenza dei suoi clienti; in particolare, con Nuova ZOE 100% Elettrica, Nuova CLIO E-TECH HYBRID e Nuovo CAPTUR E-TECH PLUG-IN HYBRID, Renault offre la gamma più completa del mercato nel segmento B.

UN MERCATO ALIMENTAZIONI SEMPRE PIÙ GREEN

Il mercato automotive, anche nel rispetto delle indicazioni europee, sta andando verso un rapido abbattimento delle emissioni di CO2 attraverso l’uso delle nuove tecnologie.

In cumulato a fine agosto 2020, il mercato alimentazioni, sia in Europa che in Italia, mostra infatti un generale decremento dei carburanti tradizionali a favore delle alimentazioni green. In Europa, ad esempio, l’elettrico, l’ibrido e l’ibrido plug-in rappresentano l’11% del mercato rispetto al 6% nel 2019, mentre in Italia queste alimentazioni green rappresentano, in cumulato a fine Agosto, il 13% del mercato alimentazioni totale rispetto al 6% dello stesso periodo del 2019.

LA RISPOSTA DI RENAULT

In questo contesto, Renault, pioniere e leader del mercato elettrico europeo, risponde all’evoluzione del mercato in termini di alimentazioni con una gamma 100% elettrica composta da ben 7 modelli: la berlina compatta ZOE, il quadriciclo TWIZY, la nuovissima TWINGO Electric, regina della città, e i veicoli commerciali KANGOO Z.E. e MASTER Z.E., oltre che la berlina RSM SM3 Z.E. e il piccolo SUV Renault City K-ZE, rispettivamente venduti in Corea e Cina. Inoltre, nel 2021 il Gruppo Renault introdurrà sul mercato Dacia Spring Electric, il veicolo 100% elettricopiù accessibile d’Europa.

A questi veicoli full electric Renault affianca una gamma E-TECH HYBRID composta oggi da 3 modelli, Nuova CLIO E-TECH HYBRID, Nuovo CAPTUR E-TECH PLUG-IN HYBRID e Nuova MÉGANE E-TECH PLUG-IN HYBRID. Un’offerta completa su misura per rispondere al meglio ad ogni singola esigenza dei suoi clienti.  

In particolare, nel segmento B, Renault si posiziona come la Marca in grado di proporre l’offerta più completa in termini di elettrificazione, grazie a Nuova ZOE, Nuova CLIO E-TECH HYBRID e Nuovo CAPTUR E-TECH PLUG-IN HYBRID.

L’ELETTRICO IN ITALIA

Il mercato 100% elettrico in Italia sta registrando una crescita esponenziale negli ultimi anni, complici anche le misure di incentivazione all’acquisto varate dallo Stato ed oggi rappresenta l’1,6% del mercato automobilistico totale. In cumulato a fine agosto 2020, erano quasi 14.000 i veicoli 100% elettrici immatricolati quest’anno nel nostro Paese, che corrisponde al 91% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

NUOVA RENAULT ZOE, VEICOLO ELETTRICO PIÙ VENDUTO IN ITALIA

Nuova ZOE, la city car che ha rivoluzionato il mondo della mobilità elettrica, ha assistito al regolare aumento delle sue vendite anno dopo anno ed oggi è il veicolo elettrico più venduto in Italia, con oltre 2.800 unità immatricolate in cumulato a fine Agosto 2020.

Un’evoluzione che la city car deve alle tecnologie costantemente aggiornate associate ad un look che conquista. Nuova ZOE, lanciata a fine 2019, propone molte innovazioni al servizio del comfort e del piacere di guida. La batteria da 52 kWh conferisce un’autonomia di livello top con 395 km WLTP, mentre il motore R135 da 100 kW (135 cv) offre grande dinamicità nei percorsi su superstrade e autostrade.  Oltre al caricabatterie CaméléonTM per una ricarica AC fino a 22 kW, Nuova ZOE consente di ricaricarsi sulle colonnine in corrente continua (DC) con una potenza di 50 kW che le permette di guadagnare fino a 150 km in 30 minuti. Nuova ZOE, che con il suo sistema multimediale Easy Link è anche connessa, semplifica i viaggi offrendo la possibilità di visualizzare le colonnine di ricarica disponibili, ma anche di consultare in tempo reale dallo smartphone l’autonomia e il tempo di ricarica rimanente, e di programmare gli itinerari tenendo conto anche delle soste per la ricarica.

 

La berlina elettrica di Renault prosegue, così, la sua success story all’interno di una gamma elettrica leader sia nelle autovetture che nei veicoli commerciali che si è ulteriormente arricchita con l’arrivo di Twingo Electric.

RENAULT TWINGO ELECTRIC, LA REGINA DELLA CITTÀ

Renault ha messo a frutto la sua conoscenza approfondita del segmento delle piccole city car per sviluppare un veicolo elettrico la cui maneggevolezza, autonomia e prestazioni sono perfettamente adatte agli utilizzi degli automobilisti urbani.

TWINGO Electric riprende il design sbarazzino, la personalità frizzante e il potenziale di personalizzazione unico di Nuova TWINGO, arricchendoli di dettagli che ne svelano l’identità elettrica.

Per quanto riguarda il piacere e la facilità di guida, proprio come la sua “gemella” dotata di motore termico, TWINGO Electric vanta il miglior raggio di sterzata del mercato (4,3 m). Il motore elettrico R80 da 60 kW e il cambio automatico con la funzione B Mode a 3 livelli di frenata rigenerativa la rendono ancora più piacevole ed efficiente. Grazie alla sua batteria da 22 kWh, TWINGO Electric può girare per tutta la città per una settimana intera con una sola ricarica: autonomia WLTP fino a 190 km* in ciclo misto e 270 km* in ciclo urbano. La sua versatilità di ricarica, grazie al caricatore CaméléonTM AC 22 kW di serie, le consente, inoltre, di ricaricarsi fino a quattro volte più velocemente delle auto concorrenti sulle colonnine a corrente alternata, le più diffuse nelle aree pubbliche: fino a 80 km di autonomia recuperati in soli 30 minuti, ricarica completa in un’ora e mezza.

Infine, TWINGO Electric è più che mai complice della vita quotidiana, per una mobilità sempre connessa: sistema multimediale EASY LINK di serie, app MY Renault e i servizi connessi Z.E., già noti su Nuova ZOE. È così possibile controllare, in qualsiasi momento, il livello di carica e di autonomia restante della batteria tramite smartphone, ma anche programmare la ricarica e la pre-climatizzazione del veicolo.

SPRING ELECTRIC, LA RIVOLUZIONE ELETTRICA FIRMATA DACIA

Dacia Spring Electric rientra nella visione del Gruppo Renault di offrire una mobilità sostenibile accessibile a tutti, pur rispettando i valori e la filosofia della Marca Dacia. Prefigura una city car 4 posti 100% elettrica spaziosa per consentire al maggior numero di persone di avere accesso ad una mobilità facilitata e più virtuosa. Una city car a 5 porte al passo con i tempi, che associa semplicità, robustezza ed accessibilità.

Leggera e compatta, Dacia Spring Electric, che sarà disponibile nel 2021, punta ad un’autonomia di circa 200 km (WLTP), garanzia di una versatilità che consente un utilizzo urbano e periurbano senza ansia da ricarica.

E-TECH: LA NUOVA TECNOLOGIA IBRIDA RENAULT

La competenza acquisita nei veicoli elettrici da oltre un decennio, consente oggi, al Gruppo Renault, di proporre anche motorizzazioni ibride dinamiche ed efficienti.

Tutto il know-how elettrico di Renault è stato applicato ai veicoli ibridi per dar vita ad una tecnologia rivoluzionaria che permette alla vettura l’avvio sistematico al 100% elettrico, massima efficienza nella gestione del carburante, accelerazioni all’altezza di un veicolo elettrico e la frenata rigenerativa, come in un veicolo elettrico, consente elevate capacità di ricarica della batteria. Il risultato è una vera e propria motorizzazione ibrida innovativa – e non un motore termico semplicemente elettrificato – che democratizza l’esperienza elettrica e i suoi benefici.

Ma la motorizzazione ibrida non è solo frutto del know-how Renault in materia di veicoli elettrici; a ciò, infatti, si aggiunge il legame indissolubile di Renault con il motorsport e il coinvolgimento nel mondo della Formula 1 da oltre 40 anni, fondamentali per lo sviluppo delle motorizzazioni ibride E-TECH di Renault.

Preparando l’introduzione dell’ibrido in Formula 1 nel 2014, diversi ingegneri, esperti di ibridazione e oggi responsabili dei modelli E-TECH Hybrid di Renault, hanno lavorato sullo sviluppo del motore ibrido della Formula 1 nello stabilimento di Viry-Châtillon. Hanno così acquisito una conoscenza approfondita delle strategie di gestione energetica, che hanno successivamente sfruttato per sviluppare questi modelli.

I punti di contatto tra la Formula 1 e i veicoli di serie sono numerosi: il recupero dell’energia e il suo utilizzo, nonché l’adozione di una trasmissione automatica multi-mode innovativa con innesto a denti, una novità assoluta per i veicoli di serie.

La motorizzazione E-TECH Hybrid utilizza componenti progettati dall’Alleanza, proprio come il motore benzina da 1,6 litri di nuova generazione, appositamente rivisitato per l’occasione. Questo è associato a due motori elettrici – un “e-Motor” e uno starter ad alta tensione di tipo HSG (High-Voltage Starter Generator) – e ad una trasmissione multi-mode innovativa con innesto a denti priva di frizione. L’associazione rivoluzionaria dei motori elettrici e della trasmissione con innesto a denti permette di ottimizzare e rendere fluido il cambio marce e la gestione dell’energia.

Il gruppo motopropulsore delle motorizzazioni ibride di Renault si declina in due varianti: E-TECH Hybrid per il “full hybrid” (HEV o “ibrido”) ed E-TECH Plug-in Hybrid per l’hybrid plug-in (PHEV o “ibrido ricaricabile”). Può essere facilmente integrato in questi modelli grazie alle piattaforme modulari CMF-B e CMF-C/D, che sono state progettate fin dagli inizi per consentire l’elettrificazione, e grazie all’inedita compattezza della tecnologia E-TECH, può essere alloggiata anche nel vano motore di una city car come Clio.

Gli ingegneri di Renault hanno sviluppato una soluzione rivoluzionaria per proporre un’offerta ibrida coerente, originale ed esclusiva, che vanta più di 150 brevetti e che si basa su un’architettura ibrida cosiddetta “serie-parallelo” per offrire il massimo delle combinazioni di funzionamento tra i vari motori e ridurre al minimo la CO2 in fase di utilizzo.

Le competenze sviluppate e maturate negli ultimi 10 anni sui veicoli elettrici si fondono con tutto il know-how tecnologico acquisito in Formula, per dar vita alla nuova tecnologia ibrida E-TECH.

“E” come Elettrico e “Tech” come Tecnologia F1.

 

NUOVA CLIO E-TECH HYBRID: IL FULL HYBRID CHE NON C’ERA

Per la prima volta, la gamma CLIO presenta una motorizzazione full hybrid denominata E-TECH Hybrid. Complemento alle motorizzazioni termiche, offre un’esperienza unica, con un piacere di guida inedito sul mercato delle citycar ibride, grazie alla capacità prolungata di circolare in modalità elettrica e alla reattività immediata all’avviamento e in fase di accelerazione.

Su Nuova CLIO E-TECH Hybrid 140 cv, l’avviamento è sempre 100% elettrico e la motorizzazione ibrida offre la massima efficacia in fase di utilizzo con una reattività dinamica tra le migliori del mercato, che si concretizza in una capacità di accelerazione da 80 a 120 km/h in soli 6,9 secondi e da 0 a 50 Km/h in 3,9 secondi.

La frenata rigenerativa, associata alla grande capacità di auto-ricarica delle batterie da 1,2 kWh (230V) e al rendimento del sistema E-TECH, ottimizza i consumi. Quanto basta per poter circolare in ambiente urbano fino all’80% del tempo in modalità full electric, con una riduzione dei consumi che può andare fino al 40% rispetto ai motori termici in ciclo urbano, senza cambiare le proprie abitudini. Nella modalità full electric, Nuova CLIO E-TECH Hybrid può circolare fino a 70-75 km/h.

La somma dei dispositivi ibridi aggiunge al veicolo un peso di soli 10 chili circa rispetto alla motorizzazione dCi 115. In ciclo misto, Nuova CLIO E-TECH Hybrid consuma 4,3 litri/100 km ed emette 96 grammi di CO2/km (valori WLTP).

Nuova CLIO E-TECH Hybrid propone un’esperienza di guida inedita, basata su un sistema smart e su leggi di gestione energetica ottimizzate. Le scelte di abbinamento effettuate a livello di gruppo motopropulsore tengono in considerazione la volontà espressa dal conducente (domanda di potenza) e il costante calcolo del rendimento ottimale. Tutto ciò a vantaggio sia delle performance che dei consumi.

 

NUOVO CAPTUR E-TECH PLUG-IN HYBRID: IL PLUG-IN PIÙ ACCESSIBILE DEL MERCATO

Best seller del suo segmento, sia in Francia che in Europa, CAPTUR è tra le punte di diamante della gamma Renault. Con la motorizzazione E-TECH Plug-in Hybrid, Renault democratizza la tecnologia ibrida plug-in con un modello popolare e iconico, per un’esperienza di guida davvero unica e accessibile a tutti.

La motorizzazione E-TECH Plug-in Hybrid 160 cv e la batteria a grande capacità (9,8 kWh e 400V per un peso limitato di 105 Kg) di cui è dotata, offrono a Nuovo Captur un’autonomia che gli consente di circolare in modalità full electric per 50 chilometri fino a 135 km/h in ciclo misto (WLTP) e fino a 65 chilometri in ciclo urbano (WLTP City).

Per massimizzare l’autonomia in modalità elettrica, è possibile ricaricare la batteria collegandola alla rete (da 3 a 5 ore, a seconda del tipo di presa, ivi comprese quelle per uso domestico). Quando la batteria è scarica, Nuovo CAPTUR E-TECH Plug-in Hybrid funziona come un modello E-TECH full hybrid, con tutti i vantaggi di questa motorizzazione come l’avviamento sempre elettrico e i consumi ridotti.

Nuovo CAPTUR E-TECH Plug-in Hybrid è dotato della nuova modalità PURE, selezionabile dal display del MULTI-SENSE, o con l’apposito pulsante sul cruscotto, permette di passare alla modalità full electric. Nella modalità SPORT di MULTI-SENSE, se la batteria dispone di sufficiente energia, è possibile, premendo a fondo sul pedale dell’acceleratore, sommare le tre motorizzazioni, come permette di fare l’architettura “serie-parallelo”. Il veicolo può così contare su tutta la potenza disponibile del gruppo motopropulsore, ad esempio, per effettuare i sorpassi.

Un’altra funzione denominata E-Save, a sua volta accessibile da MULTI-SENSE, limita l’utilizzo del motore elettrico e privilegia il motore termico per poter mantenere la riserva di ricarica (minimo il 40% della batteria) per passare alla guida elettrica, quando si desidera (ad esempio, per circolare in centro città).

In ciclo misto, Nuovo CAPTUR E-TECH Plug-in Hybrid consuma 1,4 l/100 km ed emette 32 grammi di CO2/km (valori WLTP).

L’esperienza di guida inedita proposta da Nuovo Captur E-TECH Plug-in Hybrid si basa, innanzitutto, sulla priorità data all’utilizzo della motorizzazione elettrica. Dato che l’avviamento è sempre al 100% elettrico, si ha la stessa sensazione al volante e lo stesso piacere di guida che si provano a bordo dei veicoli elettrici come ZOE: coppia disponibile immediatamente e risposta all’accelerazione istantanea.

NUOVA MEGANE E-TECH PLUG-IN HYBRID: EFFICIENZA E PIACERE DI GUIDA

Dalla presentazione della primissima Mégane nel 1995, sono 7 i milioni di veicoli venduti in tutto il mondo, in 4 generazioni diverse. Oggi, è diventata una gamma di modelli completa che si arricchisce della motorizzazione E-Tech Plug-in Hybrid.

Nuova MÉGANE E-TECH Plug-in Hybrid offre la massima versatilità e consente di vivere una nuova esperienza elettrica, riducendo allo stesso tempo le emissioni di CO2 e contenendo i consumi di carburante, anche nei lunghi viaggi.

Renault, specialista della mobilità elettrica, ha dotato Nuova MÉGANE della motorizzazione ibrida ricaricabile E-TECH Plug-in Hybrid da 160 cv che si avvale di una tecnologia inedita, focalizzata sul recupero energetico, per proporre un’inconfondibile esperienza di guida, grazie alla coppia disponibile immediatamente (0-50 Km/h in 4,1’’) e risposta all’accelerazione istantanea (da 80 a 120 km/h in soli 6,6’’).

Quest’offerta, che si pone al centro del mercato, è centrata sulle attese della clientela. È proposta in diversi allestimenti, dal livello intermedio fino alla versione R.S. Line. Disponibile su Nuova MÉGANE Sporter, la motorizzazione E-TECH Plug-in Hybrid sarà in seguito proposta anche sulla versione berlina.

Dotata di una batteria che vanta una capacità di 9,8 kWh (400V) e ricaricabile in 3-5 ore (a seconda del tipo di presa), ha un peso di soli 105 kg, Nuova MÉGANE E-TECH Plug-in Hybrid ha un’autonomia che le consente di circolare in modalità full electric fino a 135 km/h per 50 chilometri in ciclo misto (WLTP) e fino a 65 chilometri in ciclo urbano (WLTP City).

In ciclo misto, Nuova MÉGANE E-TECH Plug-In Hybrid consuma 1,3 l/100 km ed emette 28 grammi di CO2/km (valori WLTP). Nuova Mégane E-TECH Plug-in Hybrid sfrutta i grandi vantaggi del sistema ibrido E-TECH: avviamento sistematico in modalità elettrica e consumi ridotti.

 

TECNOLOGIE DIGITALI PER IL LANCIO DI ELECTRIC MOBILITY FOR YOU

Tecnologie non solo al servizio dei prodotti ma anche dei servizi.

Renault, infatti, che si pone come obiettivo prioritario la massima soddisfazione del cliente in tutta la sua esperienza con la Marca, continua nella sua mission di accompagnarlo, semplificando ed innovando costantemente le modalità di interazione, attraverso le tecnologie digitali.

 

Ecco perché il Costruttore ha sviluppato un nuovo sito interamente dedicato a Electric Mobility For You (www.electricmobility.renault.it) che racconta nel dettaglio tutte le tecnologie della sua gamma elettrica ed ibrida, facendolo diventare un contenitore di tutte le attività e i servizi che ruotano attorno ad essa.

 

In particolare, Renault Italia presenta il Virtual Showroom: online dal 19 Settembre, questo servizio innovativo consentirà agli utenti di contattare tutti i giorni (dalle ore 10.00 alle 21.00), attraverso un tour virtuale in video live chat, gli E-XPERT di Renault Italia che potranno guidarli alla scoperta della gamma 100% elettrica ed ibrida E-TECH di Renault che sarà esposta in una location dedicata.

 

Inoltre, in occasione del lancio di Electric Mobility For You, Renault Italia mette a disposizione della sua Rete un innovativo modulo digitale comprensivo di una piattaforma streaming, attraverso cui ciascun dealer potrà realizzare degli eventi digitali locali.

 

MOBILITÀ ELETTRICA ED ELETTRIFICATA: SOLUZIONE IDEALE PER LE SMART CITY DEL FUTURO

Non è un caso che la nuova piattaforma Electric Mobility For You sia lanciata con un grande evento che avrà luogo (il 19 Settembre) a Milano. Questa metropoli, infatti, è considerata la prima smart city italiana per vivibilità e vitalità urbana, e questo grazie all’importante processo di trasformazione che ha subìto negli ultimi anni: una profonda innovazione delle infrastrutture, del modo di vivere delle persone, della riqualificazione del territorio, della progettazione di spazi urbani, dell’economia e delle istituzioni. Soprattutto, Milano ha ripensato le politiche per dar vita a una comunità in grado di vivere e competere nel mondo globalizzato. Non esisteva miglior location, dunque, per affrontare i temi della green economy, delle energie rinnovabili e della mobilità sostenibile. I veicoli elettrici ed elettrificati sono, infatti, un elemento chiave delle smart city del futuro.

«La mobilità deve avviare rapidamente il test di sperimentazione nelle città, dove la condivisione, la multimodalità pervasiva, i nuovi modelli di mezzi di trasporto individuali, collettivi, compreso la pedonalità, si organizzano in piattaforme digitali in tempo reale. Una mobilità che ci permetterà traslare le nostre Città nel futuro, attraverso una progettazione efficiente del sistema in grado di sviluppare cicli di innovazione sani.» ha affermato Francesca Grassi, Designer-Progettista, Studio Italo Rota Building Office.

 

RENAULT SI IMPEGNA NELLA CREAZIONE DI UN ECOSISTEMA SOSTENIBILE

 

Per Renault, pioniere e leader della mobilità elettrica in Europa, sviluppare i veicoli elettrici non significa solo progettare nuovi modelli ma anche promuovere un’ampia gamma di servizi per creare attorno ad essi unecosistema sostenibile. Tre i principali assi di sviluppo:

  • lo smart charging (ricarica intelligente), per modulare la ricarica del veicolo in funzione dei fabbisogni dell’utente e dell’offerta di elettricità disponibile sulla rete.
  • Il vehicle to grid (V2G), ovvero interazioni tra veicolo e rete elettrica, la cui sperimentazione è stata avviata da Renault anche nel progetto “Smart Solar Charging Network” nella città di Utrecht, con una flotta in car sharing di 150 ZOE alimentate da pannelli fotovoltaici.
  • la seconda vita delle batterie, utilizzate come unità di stoccaggio di energia da fonte rinnovabile, utile per i fabbisogni energetici di abitazioni, uffici, o gli stessi punti di ricarica di veicoli elettrici.

Questi ambiti di ricerca trovano la loro applicazione ideale nei progetti di “smart island” implementati da Renault nelle isole di Porto Santo (Madeira), in Portogallo, e di Belle-Ile-en-Mer, in Francia, per accompagnare la loro transizione energetica.

L’ambizione di Renault è diventare protagonista nell’ecosistema dei veicoli elettrici, dimostrando così che, al di là del trasporto, la rivoluzione elettrica migliora la nostra vita quotidiana.

 

RENAULT E LA TRANSIZIONE VERSO UNA NUOVA MOBILITÀ

La mobilità elettrica non significa solo innovazione tecnologica, ma è anche un acceleratore di nuove forme di mobilità, in grado di interpretare l’evoluzione nel modo di fruire l’automobile, come il car sharing.

In Europa oggi circolano 300.000 veicoli elettrici Renault, di cui 9.000 impegnati in attività di car sharing, e di questi 9.000, 8.000 sono Renault ZOE. 

Renault ZOE è protagonista di servizi di car sharing elettrico che stanno ridisegnando il volto della mobilità in grandi capitali europee, come Zity a Parigi con 500 ZOE o a Madrid con 725 ZOE, Green Mobility a Copenhagen con 400 ZOE o ancora Aimo a Stoccolma con 300 ZOE. ZOE è anche in Italia, oggi, l’auto elettrica preferita nei car sharing elettrici in via di sviluppo (pubblici o privati, aziendali o universitari): da Milano a Palermo, da Napoli a Padova, dal Lazio alla Puglia, dall’Umbria alla Toscana, nonché la Regione Emilia Romagna con le città di Bologna e Ferrara, dove la Società Tper (Trasporto Passeggeri Emilia Romagna) ha avviato un servizio di car sharing che comprende 280 Renault ZOE.