Salone di Ginevra: le super car (e le vetture Premium) vestono Pirelli

0
494

Se il 60% delle super car e delle vetture premium esposte al salone di Ginevra “indossano” penumatici Pirelli, un motivo ci deve pur essere, no? Anzi, i motivi sono più di uno…

La strategia Perfect fit Pirelli si conferma ancora una volta la preferita dalle Case che per le vetture più importanti richiedono pneumatici adatti alle specifiche tecniche di ogni singola auto. Lo testimoniano le vetture in esposizione all’88° Salone di Ginevra: il 60% delle auto prestige esposte calzano pneumatici della P lunga, così come sono gommati Pirelli un modello su quattro nel segmento premium.

Un risultato non casuale: le omologazioni di Pirelli per i diversi modelli di auto hanno ormai superato il tetto di 2.700. Pirelli è leader nella fornitura di marchi come Aston Martin, Bentley, Ferrari, Porsche, con punte del 100% se si parla di Maserati, Lamborghini, McLaren o Pagani Automobili che montano pneumatici della P lunga con marcatura e caratteristiche specifiche. Nel campo delle vetture premium, invece, si conferma il rapporto privilegiato con aziende quali Alfa Romeo, Audi, Bmw, Mercedes, Jaguar, Land Rover.

La strategia Perfect Fit by Pirelli. La progettazione delle auto premium e prestige richiede sempre più una collaborazione stretta fra il costruttore delle vetture e quello dei pneumatici che devono mostrarsi capaci di esaltare le prestazioni e le qualità dinamiche delle auto. Pirelli ha saputo anticipare questa tendenza, diventando il partner preferito della maggior parte delle Case automobilistiche in questo specifico settore. Che si tratti della gamma P Zero, Scorpion o anche Cinturato, l’importanza di adottare le gomme con la marcatura riservata ad ogni costruttore è ormai assodata. Rispetto al pneumatico originario, i Pirelli Perfect fit hanno caratteristiche distintive e specifiche, nel disegno del battistrada, nelle mescole o nella struttura interna. Inoltre, nella strategia di personalizzazione rientrano anche i Pirelli Color Edition, in dotazione alle vetture più affascinanti del salone di Ginevra, o il nuovo sistema Cyber Car che debutta sul mercato nel 2018.