Salone Mondiale dell’automobile Parigi: il nuovo “volto” di Ligier Group

0
1349

A due anni di distanza, la casa francese prenderà nuovamente parte alla più grande kermesse dell’automobile a livello internazionale portando in scena i brand Ligier e Microcar. La partecipazione al Salone è la ciliegina sulla torta di un biennio caratterizzato da una crescita costante del gruppo, che oggi si conferma leader di vendite in Italia nel segmento minicar, un risultato importante, ottenuto grazie a significativi miglioramenti dal punto di vista qualitativo, estetico e funzionale . Minimo comune denominatore della partecipazione del brand fondato da François Ligier sarà la bellezza: sfileranno infatti sulla passerella parigina i nuovi “volti” dei modelli Ligier e Microcar, interessati da un radicale facelift che dalle prime foto spy promette di trasformare la minicar in una vera e propria tentazione sia per teenager sia per adulti.

Grande attesa innanzitutto la nuova Ligier JS50, la urban car leader di vendite in Europa, che si presenterà con un frontale completamente rinnovato accompagnato da importanti cambiamenti estetici. Nuovi stilemi anche in casa Microcar per Duè e Mgo, che saranno piacevolmente rinnovate ed arricchite da accessori e colori ancor più accattivanti.

Una nuova immagine, miglioramenti nel comfort di guida ed innovazioni tecnologiche: “La parte estetica gioca un ruolo fondamentale in casa Ligier Group- commenta Antonello Curcuruto, Amministratore Delegato per Italia, Spagna e Polonia- ma il nostro obiettivo è superare definitivamente ogni retaggio del passato non solo dal punto di vista estetico ma soprattutto dal punto di vista della funzionalità e della sicurezza. Sono certo che il Salone di Parigi saprà comunicare immediatamente questo concetto ad un pubblico sempre più eterogeneo interessato al mondo dei quadricicli leggeri nella vita urbana di tutti i giorni”.

I nuovi modelli Ligier Group saranno disponibili in Italia nell’arco del 2017 e verranno accompagnati da relative campagne di lancio presso la rete nazionale di concessionari.