Solo due settimane all’inaugurazione del 90° Geneva International Motor Show!

0
147

I responsabili del Geneva International Motor Show (GIMS) hanno reso nota questa settimana l’organizzazione della 90ª edizione della manifestazione, che inizierà il 5 e si concluderà il 15 marzo 2020: il via alle giornate riservate ai Media verrà ancora una volta dato dall’assegnazione il 2 marzo del Premio «Car of the Year». Sono almeno 90 le anteprime mondiali ed europee annunciate. I relatori del VIP Day del 4 marzo sono già stati stabiliti in modo definitivo. Il Comitato organizzatore sarà lieto di accompagnare il Consigliere Federale Guy Parmelin in un tour di visita dell’esposizione il 5 marzo 2020, giorno dell’inaugurazione ufficiale del GIMS. Tutte le informazioni sull’organizzazione, sugli espositori e i consigli per una miglior esperienza della visita si possono trovare nella pagina web ufficiale www.gims.swiss e nell’App GIMS. Quest’anno GIMS offre anche la possibilità di guidare su una pista indoor auto con motori alternativi.

 

Il 3 marzo 2020, durante la giornata ufficiale riservata ai media, faranno il loro debutto oltre 90 premières mondiali ed europee di fronte a circa 10.000 rappresentanti del giornalismo automotive. Di grande interesse quest’anno le novità dotate di motori elettrici: Rimac annuncia una nuova Hypercar, Vega giunge con una nuova supercar dallo Sri Lanka, Hispano Suiza con la «Carmen Boulogne», Czinger con una primizia assoluta. Anche  Pininfarina festeggia i suoi 90 anni con un modello speciale. E dai marchi tradizionali sono attese, come di consueto,  molte novità interessanti.

 

Il Premio «Car of the Year 2020» viene assegnato nella giornata antecedente a quella riservata ai media, ossia il 2 marzo alle ore 15.00, nel Centro Congressi. In finale sono giunte sette autovetture: BMW Serie 1, Ford Puma, Peugeot 208, Porsche Taycan, Renault Clio, Tesla Model 3 e Toyota Corolla. Per la prima volta il GIMS presenterà quest’anno tutte le finaliste in uno spazio dove il pubblico potrà ammirarle per tutta la durata della manifestazione.

 

Il 4 marzo 2020 sarà la giornata esclusiva del GIMS! Presidenti, Amministratori Delegati e Direttori e numerose personalità dei settori Auto, Sport e Tecnica discuteranno sul futuro della mobilità. Dalle auto elettriche alla guida autonoma, dalla digitalizzazione sino alle più recenti innovazioni che derivano dal Motorsport. I partecipanti avranno anche  la possibilità di poter ammirare per primi da vicino le novità mondiali ed europee.

 

Esperienze straordinarie nel mondo dell’automobile e della mobilità

Il 5 marzo 2020 il Consigliere Federale Guy Parmelin inaugurerà ufficialmente il Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra alla presenza dei rappresentanti svizzeri dei vari marchi, degli ambasciatori dai Paesi di produzione e di numerose personalità nazionali e cantonali. Per la prima volta la cerimonia si svolgerà all’interno dei padiglioni, nel Forum GIMS Tech del padiglione 6, a cui sono invitati tutti i visitatori. Dopo la cerimonia di inaugurazione il

Consigliere Federale visiterà, come da tradizione, i vari padiglioni, dove lo attendono 150 espositori.

                                                                       1

In questa edizione del GIMS sarà possibile scoprire nuovi concetti di stand e vivere esperienze assolutamente straordinarie. Nel padiglione 6 ci sarà «Crossing the Future» realizzato dal GIMS e 1000 Miglia, uno spazio allestito da esperienze visuali che dimostrano quanto l’auto abbia caratterizzato il nostro mondo e come continuerà a evolversi anche in futuro. Il visitatore potrà sperimentare un viaggio lungo i 90 anni del GIMS e i 93 anni di 1000 Miglia – la corsa più bella del mondo – e nello stesso tempo vivere una parte fondamentale della storia dell’automobile.  I poster delle edizioni più importanti del Salone del 1905 (la prima in assoluto), del 1924 (primo Salone Internazionale),  del 1982 (prima Edizione al Palexpo), 2005 (100 anni  dalla fondazione), 2019 (GIMS  guarda al futuro) segnano alcune delle tappe chiave di questo percorso conoscitivo.  

 

Il futuro della mobilità è collegato in modo inscindibile al progresso tecnologico. All’esposizione speciale GIMS Technel padiglione 6, start-up e fornitori di servizi ci parleranno della mobilità di domani: ogni giorno presentazioni interessanti e visioni del futuro. Su entrambe le piste di prova del «GIMS Tech New Mobility powered by TCS» si potranno testare le soluzioni di mobilità dell’ultima generazione: dai pattini elettrici sino al triciclo postale dell’azienda svizzera Kyburz.

 

GIMS Discovery è un’esperienza davvero particolare: un percorso indoor nel padiglione 7 del Palexpo. In un test della durata di 10 minuti al volante di un’autovettura con propulsione innovativa, il visitatore potrà scoprire quanto sia piacevole questa esperienza di guida, insieme ai molti allestimenti e attrazioni che rendono il padiglione 7 un luogo ideale di incontro. I Discovery Drives vengono sorteggiati unicamente attraverso la GIMS App. Non da ultimo, un visitatore particolarmente fortunato potrà vincere una Volkswagen ID3 attraverso la GIMS App e sul sito www.gims.swiss.

Co2ribassato è un programma di EnergieSchweiz, finalizzato a promuovere veicoli efficienti dal punto di vista energetico, anche quest’anno partner del 90° Geneva International Motor Show. Co2ribassato sarà presente nel 2020 in due postazioni: nell’area dell’ingresso del padiglione 2 e con uno stand per informazioni nel padiglione 7, accanto al GIMS Discovery.

 

«Con questi nuovi concetti, la 90ª edizione del GIMS riunisce tradizione, passione e innovazione. Il visitatore potrà vivere giornate emozionanti, conoscere le soluzioni dalla mobilità di oggi sino alle idee di domani, dal monopattino elettrico, all’utilitaria alla vettura sportiva», dichiara Maurice Turrettini, Presidente del Consiglio della Fondazione del GIMS.

 

Il GIMS si raggiunge meglio con i mezzi pubblici! Gli organizzatori consigliano vivamente di raggiungere il motorshow con i mezzi pubblici. Anche quest’anno le Ferrovie Federali Svizzere (SBB) offrono, oltre ai consueti collegamenti con l’aeroporto di Ginevra, treni speciali che partono da diverse località del Paese. Biglietti combinati della SBB, di unireso e del Leman Express consentono il viaggio e l’ingresso a prezzi ridotti. Gli autobus dei mezzi pubblici ginevrini (TPG–linea 5) condurrannno i visitatori dal centro della città o dall’aeroporto direttamente davanti all’ingresso dei padiglioni. Tutte le informazioni pratiche sul GIMS sono sul sito ufficiale www.gims.swiss e nella GIMS App.