Suzuki sostiene il Premio Valeria Solesin 2019

0
107

In data mercoledì 27 novembre si è tenuto l’evento conclusivo della terza edizione del Premio Valeria Solesin 2019, promosso da Forum della Meritocrazia e Allianz Partners, e realizzato con il Patrocinio del Comune e della Citta Metropolitana di Milano. Il concorso, ispirato agli studi della giovane ricercatrice veneziana, tragicamente scomparsa nell’attentato al teatro Bataclan di Parigi del 13 novembre 2015, ha coinvolto studentesse e studenti di 35 tra le più prestigiose Università italiane, pubbliche e private.

Prendendo ispirazione dai suoi studi, il Premio Valeria Solesin ha premiato il tema “Il talento femminile come fattore determinante per lo sviluppo dell’economia, dell’etica e della meritocrazia nel nostro Paese”. Scegliendo questo argomento, gli organizzatori vogliono favorire il diffondersi di una cultura e di un’etica del lavoro in cui la donna veda riconosciuti il suo ruolo e le sue legittime ambizioni nelle imprese e nelle istituzioni, in un contesto che tenga conto anche della dimensione familiare della sua vita. Proprio la meritocrazia viene a rappresentare, in quest’ottica, una chiave fondamentale, oltre che uno stimolo alla crescita per tutti gli studenti e per la società in genere.

Suzuki premia i giovani e il loro talento

Suzuki è tra i partner che hanno promosso e sostenuto il concorso, assieme ad altre aziende e associazioni.

Aderendo a questo progetto, Suzuki ribadisce il suo legame con i più alti valori della società moderna e la sua volontà di sostenere i giovani, premiando il loro talento e assicurando un futuro migliore alle nuove generazioni, senza alcuna distinzione di genere.

La determinazione nel dare il meglio di sé e nel raggiungere i propri obiettivi nel rispetto delle regole sono alla base dell’impegno di Suzuki nelle più grandi sfide commerciali e tecnologiche, così come nel mondo delle competizioni, sia professionali che personali.

Un premio per non dimenticare

Il Premio Valeria Solesin ha visto premiate otto tesi che hanno affrontato argomenti di natura sociale, di politica pubblica e istituzionale, focalizzando l’attenzione su temi come stereotipi di genere, diseguaglianze nella rappresentanza e confrontando diversi modelli di empowerment femminile nei paesi europei. I restanti quattro vincitori hanno analizzato l’impatto del talento femminile nel mondo dell’imprenditoria e nelle performance aziendali, con uno sguardo anche al doppio ruolo delle donne, divise fra famiglia e lavoro.

Per maggiori informazioni consultare il sito:

www.forumdellameritocrazia.it/storie-di-merito/premio-valeria-solesin-terza-edizione