Tesla Model 3: il futuro è arrivato

0
652

Nelle scorse ore è stata svelata la Tesla Model 3, in occasione di un evento al Tesla Design Studio di Hawthorne, dove erano presenti numerose persone. La presentazione è iniziata con il welcome ad Elon Musk da parte di Franz von Holzhausen, Chief Designer di Tesla Motors presente in azienda fin dagli inizi della Model S. Subito dopo, la parola è passata a all’imprenditore statunitense. Poche parole e un unico obiettivo: l’unveil, quindi svelare la fisicità e l’estetica della Model 3. Questo perché ci sarà una seconda presentazione, nella quale Tesla dettaglierà tutti gli elementi non toccati in questo primo appuntamento.

Quindi, bando alle ciance. Ecco le prime caratteristiche (note) della Tesla Model 3: autonomia di 345 km, accelerazione da 0 a 100 km/h effettuata in circa sei secondi, abilitazione ai Supercharger, Autopilot (guida semiautonoma), tetto panoramico e cinque stelle sui test di sicurezza. Sarà venduta a 35mila dollari, con le consegne che inizieranno verso la fine del 2017. Un timing destinato a prolungarsi se si considera che Elon durante la presentazione ha comunicato di aver già ricevuto 130mila preordini, in meno di 24 ore!

Entro la fine del 2017, inoltre, gli obiettivi da raggiungere saranno tre: raddoppiare il numero di locations Tesla (dalle attuali 215 alle future 441), raddoppiare il numero di Tesla Supercharger e quadruplicare il numero di Tesla Destination Charger.

In attesa di ricevere informazioni dettagliate in merito, per “raffigurarvi” al meglio il look della nuova vettura ci affidiamo alla descrizione riportata dal sito italiano della Casa. “La Model 3 è un mix tra la Model S e la Model X. In realtà, è un design la cui percezione cambia molto a seconda dell’angolazione con la quale la si guarda. Guardando i profili laterali, è molto simile alla Model S. Guardando il frontale, invece, si nota la somiglianza con la Model X ma… non solo. Moltissimi – a ragione – ritengono l’anteriore particolarmente simile alla Porsche. Certamente, è molto più simile alla Model S e alla Model X rispetto a quanto molti si aspettavano. Rumors di vari mesi fa, infatti, paventavano una buona differenza in termini estetici rispetto agli altri modelli. Cosa, invece, non verificatasi vera.”

Non vi è stato alcun accenno alle dotazioni di optional interni, soprattutto agli aspetti tecnologici. Al momento si può, però, dare una prima “sbirciatina” all’abitacolo attraverso un video (www.periscope.tv/w/1dRKZyRkpgNxB) del primo giro a bordo della Tesla Model 3 effettuato immediatamente alla fine della presentazione con gli ospiti presenti.

In ogni caso, se le premesse sono queste, possiamo affermare con certezza che si tratta di un prodotto innovativo pronto a mettere in difficolta brand blasonati. Ne vedremo delle belle… Stay tuned.

Schermata 2016-04-01 alle 12.27.20 Schermata 2016-04-01 alle 12.28.37 Schermata 2016-04-01 alle 12.28.28 Schermata 2016-04-01 alle 12.28.20 Schermata 2016-04-01 alle 12.28.11 Schermata 2016-04-01 alle 12.27.57