Trionfo della DS Techeetah di Vergne all’ E-Prix di Monaco

0
1137

In realtà la partenza al palo l’aveva conquistata Oliver Rowland, ma a seguito delle tre posizioni da scontare sulla griglia per l’incidente causato a Parigi, di fatto l’ha persa.  Partito dunque davanti a tuttiJean-Eric Vergne è stato un martello. Al comando sin dal primo minuto di gara, il transalpino della DS Techeetah non è mai stato insediato da nessuno, e alla fine ha potuto stappare lo champagne davanti al Principe Alberto di Monaco, unico in questa stagione 2018/2019 ad aver vinto in due occasioni (ndr. la prima era stata a Sanya). Solamente nono e non particolarmente aggressivo l’altro rappresentate DS André Lotterer, giunto a 16”848 di distacco dal compagno di squadra.

Sul podio con JEV è dunque salito proprio il pilota Nissan e-Dams Rowland; terzo un ottimo Felipe Massa,  decisamente a suo agio con la Venturi nel catino di casa, e bravo a rintuzzare tutti gli attacchi da dietro, a partire da quelli della Mahindra di Pascal Wehrlein, che ha perso il treno del podio per un errore nelle prime battute.

Quinto Sébastien Buemi su Nissan, a lungo in battaglia a suon di ruotate con un Antonio Felix da Costa agguerrito su BMW e autore di diversi bei sorpassi. Settimo e altrettanto con il coltello tra i denti  Mitch Evans su Jaguar. Ottava l’unica Audi superstite di Daniel Abt,  visto il ritiro di Lucas di Grassi,  spinto da un concorrente contro il muro. Decimo Alex Lynn nonostante un copriruota perso dopo un contatto con la Dragon di Maximilian Gunther, poi  ko.

Fuori dalla zona punti l’ex McLaren F1 Stoffel Vandoorne su HWA, finalmente in mezzo all’azione e non più in fondo al gruppo, quindi la Dragon di José-Maria Lopez, la Mahindra di Jerome d’Ambrosio e la HWA di Gary Paffett. Quindicesima la BMW di Alexander Sims, comunque protagonista di numerosi duelli, seguita dalla NIO di Tom Dilmann.

Fuori per incidente le Virgin di Robin Frijns e Sam Bird.Out pure la Venturi di Edoardo Mortara e la NIO di Oliver Turvey.

 

Classifica e-Prix Monaco:

1         Jean-Eric Vergne    DS Techeetah          DS       46m05.547s

2         Oliver Rowland       e.dams          Nissan           0.201s

3         Felipe Massa           Venturi         Venturi         1.261s

4         Pascal Wehrlein     Mahindra     Mahindra     1.439s

5         Sebastien Buemi    e.dams          Nissan           6.215s

6         Antonio Felix da Costa     BMWBMW15.956s

7         Mitch EvansJaguar           Jaguar           16.213s

8         Daniel Abt    Audi   Audi   16.400s

9         Andre Lotterer       DS Techeetah          DS       16.848s

10       Alex Lynn     Jaguar           Jaguar           18.112s

11       Stoffel VandoorneHWA  Venturi          18.551s

12       Jose Maria Lopez   Dragon          Penske          18.860s

13       Jerome d’Ambrosio          Mahindra     Mahindra     21.488s

14       Gary PaffettHWA  Venturi         21.853s

15       Alexander Sims       BMWBMW26.934s

16       Tom Dillmann         NIO     NIO    31.861s