Ugo Federico Bagnasco è il campione del MINI Challenge 2021

0
111

La decima edizione del MINI Challenge incorona Ugo Federico Bagnasco al temine di gara 1 sul tracciato del Mugello. Il sanmarinese di M.Car by A.C. Racing Technology, grazie alla seconda posizione alle spalle di Attianese, conquista i punti necessari a chiudere i conti con una gara d’anticipo.

 

La stupenda gara di Luca Maria Attianese (L’Automobile by Progetto E20) non è sufficiente a tenere i giochi aperti e, anche il vincitore di gara 1, si congratula con Bagnasco sul podio del Mugello. Proprio Attianese, scattato dalla quarta piazza, era stato bravo a guadagnare due posizioni in partenza prima di approfittare dell’errore di Bagnasco che, finito in sabbia, riesce a riprendere la pista in terza posizione alle spalle di Roberto Gentili (Ceccato Motors by C.Z. Bassano RT). Il sanmarinese, però, riesce ad infilare Gentili e chiude la gara alle spalle di Attianese. Ai piedi del podio si piazza William Mezzetti (Sarma by Progetto E20) seguito da Stefano Bianconi (Auto Ikaro by Pro. Motorsport) e Andrea Palazzo (Tullo Pezzo by Squadra Corse Angelo Caffi). La prima gara del Mugello ha visto una lotta serrata per la top 10 con Andrea Tronconi (Motorauto F.lli Nardoni by AC Racing Technology), Ermes Della Pia (Ambrosi by D.P. Reparto Corse), Alberto Cioffi (AC Racing Technology) e Marco Santamaria (MINI Roma by CAAL Racing) che hanno combattuto per buona parte della gara regalando spettacolo.

 

In gara 2, all’imbrunire, è lo spettacolo il protagonista assoluto con diversi contatti e sorpassi al limite. Attianese, Palazzo e Tronconi inscenano una lotta senza esclusione di colpi per la vittoria. A spuntarla è ancora Luca Maria Attianese che firma la sua personale doppietta, dopo una spettacolare gara, e ha la meglio su Andrea Palazzo e Andrea Tronconi. Quarto è Marco Santamaria che precede il campione 2021 Ugo Federico Bagnasco, Roberto Gentili e Charlie Cooper che, anche nel 2021, non ha voluto mancare all’ultimo appuntamento del MINI Challenge.

 

Tra le MINI John Cooper Works Challenge Lite dell’Academy, assente il campione Federico Casoli, doppietta per Edoardo Maccari. Podio identico per gara 1 e gara 2 con Enrico Pillon due volte secondo e Tommaso Roveda due volte terzo. Due quarti posti, invece, per Selina Prantl.     

 

L’ultimo round della decima stagione del MINI Challenge è stato l’occasione per vedere da vicino la neonata MINI John Cooper Works Challenge Evo che sarà protagonista dalla stagione 2022.

 

Stefano Ronzoni, Direttore di MINI Italia ha dichiarato: “Siamo giunti all’ultimo weekend di gara del MINI Challenge 2021 e, finalmente, torniamo ad avere il pubblico sugli spalti: è ancora più emozionante! Così come lo è stato il Campionato, con i piloti che hanno lottato sul filo dei secondi e che si sono giocati la vittoria della categoria Pro qui al Mugello. Altra sicura fonte di emozione, qui nel weekend toscano, è la MINI John Cooper Works Challenge EVO, la nuova macchina presentata in anteprima da Promodrive e che sarà la protagonista indiscussa del prossimo campionato”.

Ha poi aggiunto: “Siamo felici di aver ospitato anche quest’anno come ospite d’onore il nipote di John Cooper, che è sceso in pista con la vettura MINI Italia numero 60 per celebrare i 60 anni di collaborazione tra MINI e la famiglia Cooper. Voglio ringraziare tutte le persone che hanno contribuito a rendere il MINI Challenge un’esperienza incredibile, non vediamo l’ora di riaccendere i motori e di viverci a pieno l’energia della pista insieme a tutti voi. Ci vediamo nel 2022!”.