Volvo Cars e Veoneer portano a termine la suddivisione di Zenuity

0
145

Volvo Cars e Veoneer, società produttrice di componenti per la sicurezza automobilistica, hanno concluso il processo di suddivisione di Zenuity, la joint venture al 50% fra le due aziende specializzata nello sviluppo di software per la guida assistita e autonoma.

 

Lo scorso 2 aprile, Volvo Cars e Veoneer avevano annunciato l’intenzione di dividere le attività di Zenuity affinché ciascuna delle due società potesse concentrarsi più efficacemente sulle rispettive strategie.

 

La parte di Zenuity che resta a Volvo Cars confluirà in una nuova società a sé stante interamente di proprietà di Volvo Cars. Tale società si concentrerà inizialmente sullo sviluppo della tecnologia per l’architettura modulare scalabile di prossima generazione di Volvo Cars denominata SPA 2 – che nel tempo potrebbe arrivare a cambiare radicalmente la sicurezza stradale -, inclusa la tecnologia per la guida autonoma in autostrada del sistema Highway Pilot.

 

La ‘nuova nata’ baserà le proprie attività sulla solida piattaforma software per sistemi avanzati di assistenza alla guida e guida autonoma sviluppata da Zenuity negli ultimi anni, continuando a farla evolvere.

 

La nuova società opererà autonomamente all’interno di Volvo Car Group. Come previsto dall’accordo, le attività operative e i dipendenti di Zenuity con sede a Goteborg, in Svezia, e a Shanghai, in Cina, sono confluiti nella nuova società.

 

La restante parte di Zenuity sarà integrata in Veoneer e si occuperà di continuare a sviluppare e a commercializzare sistemi avanzati di assistenza alla guida.