Volvo Cars festeggia i 10 anni all’interno del Gruppo Geely guardando al prossimo decennio

0
144

Il 28 marzo Volvo Cars ha festeggiato i 10 anni della sua acquisizione da parte di Zhejiang Geely Holding (Geely) con lo sguardo già puntato verso il futuro.

Da quando è passata sotto il controllo di Geely, la Casa automobilistica ha trasformato completamente l’impostazione delle sue attività. Quella che prima era un’azienda esclusivamente europea è di fatto diventata una realtà con un’estensione globale e un operatore molto forte nel mercato automobilistico di lusso in grado di conseguire risultati da record in termini di vendite, ricavi e utili.

I dieci anni trascorsi consentono a Volvo Cars di guardare con fiducia al prossimo decennio, durante il quale la Casa svedese intende sfruttare le solide basi acquisite per affermarsi come leader nell’ambito dell’elettrificazione, della guida autonoma e dei nuovi modelli di mobilità, pur continuando a rafforzare ulteriormente i rapporti di collaborazione con i marchi affiliati nell’ambito del gruppo Geely.

“Oggi Volvo Cars è più forte di quanto sia mai stata”, ha dichiarato il CEO Håkan Samuelsson. “Con Geely abbiamo dato inizio a una nuova fase di grandi successi che ci ha portato a un livello del tutto nuovo. Abbiamo rinnovato completamente la nostra gamma di prodotti, abbiamo acquisito una presenza globale, abbiamo quasi raddoppiato le nostre vendite e siamo passati da una situazione di pareggio a un livello di redditività più che soddisfacente. In futuro continueremo a espandere il nostro business insieme a Geely.”

Nei prossimi anni, Volvo Cars intende affermarsi come azienda leader nell’ambito dell’elettrificazione ed entro il 2025 vuole che la metà delle sue vendite globali sia costituita da vetture a trazione esclusivamente elettrica e da veicoli ibridi per la restante parte. Queste automobili apparterranno a una nuova generazione di Volvo basate sull’architettura SPA2, che succederà alla piattaforma modulare per veicoli già utilizzata con grande successo dalla Casa Automobilistica.

Volvo Cars intende inoltre creare rapporti diretti con milioni di consumatori sfruttando nuove forme di mobilità e prevede di giocare un ruolo preminente nell’introduzione delle tecnologie di guida autonoma in condizioni di sicurezza.

Questi e altri ambiziosi progetti sono stati resi possibili e credibili grazie alla realizzazione, negli ultimi dieci anni, di un modello di business sostenibile e remunerativo che ha consentito a Volvo Cars di gettare solide basi per un’ulteriore crescita.

Dopo la separazione del gruppo svedese da Ford Motor Company, nel 2010, Volvo Cars e Geely hanno tracciato una nuova rotta per il futuro del brand scandinavo basata su alcuni elementi fondamentali: l’indipendenza a livello tecnico, una presenza produttiva globale, un’identità di marchio più forte e una governance basata su un approccio paritario da parte di Geely.

Il rinnovamento dell’intera gamma di prodotti Volvo è iniziato nel 2014 con l’ammiraglia XC90, cui sono seguiti numerosi nuovi modelli di SUV, berline e station wagon. Tutti i nuovi modelli sono basati sull’architettura modulare per veicoli SPA sviluppata da Volvo o sulla piattaforma modulare CMA, frutto del lavoro congiunto di Volvo e Geely.

La nuova gamma di modelli ha avuto molto successo a livello mondiale e ha consentito alla Casa di realizzare vendite e utili da record per sei anni consecutivi. Nel 2019 Volvo Cars ha superato – per la prima volta nei suoi oltre 90 anni di storia – la quota delle 700.000 auto vendute su base globale.

La Casa automobilistica ha inoltre ampliato la sua rete di stabilimenti di produzione e centri di R&S nel mondo: è partita con due stabilimenti produttivi e un impianto per la costruzione di motori in Europa e ora vanta altri quattro siti produttivi e un centro di R&S in Cina, oltre a uno stabilimento di produzione negli Stati Uniti, che garantiscono un naturale bilanciamento delle attività operative.

Anche le iniziative intraprese con l’obiettivo di rinnovare il brand e la linea delle vetture, focalizzandosi su proporzioni e dettagli di lusso e puntando su un’identità scandinava senza eguali nel settore automobilistico, hanno consentito alla Casa di raggiungere livelli del tutto nuovi e di affermarsi quale player a pieno titolo nel segmento di lusso.