Volvo Cars modifica la dichiarazione previsionale relativa all’esercizio 2020

0
236
Trucks-to-trains swap significantly cuts emissions in Volvo Cars logistics network

Volvo Cars, di concerto con il suo Consiglio di Amministrazione, ha rilasciato la seguente dichiarazione, che modifica la precedente, riguardante le previsioni per l’intero esercizio 2020.  
 
‘Tenuto conto dell’incertezza delle prospettive economiche, risulta difficile fornire indicazioni sull’andamento nel 2020. L’indebolimento del mercato e le interruzioni della produzione influiranno negativamente sui risultati del primo semestre, poiché ci si attende un calo delle vendite, degli utili e dei flussi finanziari rispetto allo scorso anno, calo che non sarà semplice recuperare nella restante parte dell’esercizio. Nonostante l’incertezza che caratterizza il quadro economico a breve termine, Volvo Cars continua a investire in nuove tecnologie e nuovi prodotti per tutelare il futuro sul lungo periodo’. La nuova dichiarazione previsionale è stata rilasciata alla luce dell’attuale emergenza causata dal coronavirus. Con il diffondersi dell’epidemia a livello globale, le attività di Volvo Cars hanno cominciato a risentire degli effetti negativi dell’indebolimento del mercato e delle interruzioni della produzione che si prevede continueranno con l’evolversi della situazione.  
 
È positiva invece la notizia della riapertura di quattro stabilimenti produttivi di Volvo Cars in Cina dopo un lungo periodo di chiusura iniziato dopo il Capodanno cinese.  L’attuale affluenza nelle concessionarie indica un ritorno alla normalità del mercato automobilistico cinese, il che dimostra chiaramente i vantaggi offerti da un’organizzazione aziendale con presenza internazionale.
 
In attesa di uno sviluppo altrettanto positivo in Europa e negli Stati Uniti e al fine di tutelare i posti di lavoro e limitare l’impatto a lungo termine sul business, Volvo Cars ha deciso di chiudere temporaneamente i propri stabilimenti in Europa e negli Stati Uniti e di ridurre l’orario di lavoro dei dipendenti che operano negli uffici.
 
Volvo Car AB ha inoltre approvato la Relazione annuale confermando l’ottimo risultato precedentemente annunciato per l’intero 2019. Dopo un’attenta valutazione della situazione di liquidità del Gruppo, si è inoltre deciso di distribuire agli azionisti dividendi per 180 milioni di SEK, di cui 35 milioni di SEK saranno destinati ai possessori di azioni privilegiate e il resto al maggiore azionista. Un dividendo supplementare di 4 miliardi di CNY andrà alla società cinese Daqing Volvo Car Manufacturing Co.Ltd. e sarà diviso in parti uguali fra i due proprietari di quest’ultima, Geely Holding e Volvo Cars.

 
Il pagamento dei dividendi avverrà in due tranche, a fine giugno e a fine ottobre 2020.