WOMEN’S LEADERSHIP DAY

0
1186

“Vi vogliamo coinvolgere. Vi vogliamo ispirare.” questo il claim con il quale Avanade Italy, insieme agli sponsor Alpitour World e Mercedes-Benz, ha annunciato l’organizzazione della prima edizione del Women’s Leadership Day, un evento completamente dedicato al ruolo delle donne nel mondo del lavoro e nelle posizioni di leadership aziendale che si è tenuto oggi, martedì 7 luglio a Milano, presso la sede centrale italiana di Mercedes-Benz.

L’evento, che ha coinvolto e invitato a discutere oltre 15 relatori, tra donne e uomini, ognuno in una posizione di leadership all’interno della propria azienda e provenienti da diversi settori industriali, è nato dall’intenzione di Avanade di creare un momento dedicato al mondo delle donne e la loro emancipazione in ambito sociale e lavorativo, con un focus sui ruoli di CIO e IT manager in rosa. La considerazione di partenza è che ancora oggi in molte aziende italiane e internazionali la percentuale delle donne lavoratrici è ancora relativamente bassa, numero che si assottiglia ancora di più considerando le posizioni di leadership in azienda. Ad oggi in Italia non ci sono ancora donne in posizione di Amministratore Delegato nelle aziende quotate in borsa (e appena il 3% in Europa), e solo l’8% di donne ha una posizione di senior leadership in Italia, percentuale che si alza leggermente nel resto d’Europa, con il 13%[1].

 

“Una recente ricerca condotta dall’ American Sociological Institute mostra che un aumento dell’1% nella diversità di genere all’interno di un’azienda porta a un aumento del 3% del fatturato, e in Avanade possiamo confermare in modo deciso questo risultato. Crediamo che a beneficiare di un ambiente di lavoro più vario e inclusivo son sia solo l’azienda, ma anche tutti coloro che ci lavorano – e, per questo per noi è una priorità strategica attrarre e favorire la crescita della prossima generazione di leader donne. A partire dal 2012, le donne che hanno deciso di intraprendere o continuare la loro carriera lavorativa in Avanade sono aumentate del 40%, e questo ha portato a una crescita del 25% nel numero delle donne in azienda a livello globale. Per ottenere questi importanti risultati, Avanade ha investito in diversi programmi per migliorare in modo significativo il percorso culturale e di carriera delle donne all’interno della nostra azienda, e per far si che più donne occupino ruoli di leadership. Siamo soddisfatti dei progressi ottenuti ad oggi, e c’è ancora molto da fare sia all’interno della nostra azienda che nella business community in generale. Lavorando insieme, imparando gli uni dagli altri, condividendo le storie vincenti e le idee, potremo essere in grado di ispirare i leader, le altre aziende, organizzazioni e le comunità ad abbracciare l’equità di genere e renderla una realtà nel mondo del lavoro oggi ” – Adam Warby, Avanade CEO.

[1] Fonte: Dossier Gender Equality fra Politica, Imprese e Lavoro, Openpolis, marzo 2015