2015: FORTE CRESCITA DELL’ATTIVITÀ DI ARVAL NEL MONDO E IN ITALIA

0
915
  1. L’ampliamento della flotta a noleggio è stato dell’8,3%*, un dato ancora più alto rispetto all’obiettivo del 6% fissato alla fine del 2014. La crescita è avvenuta soprattutto grazie ad alcuni paesi tra cui il Regno Unito (con un incremento del 19%*), i paesi dell’Europa centrale (Repubblica Ceca, Ungheria, Romania e Slovacchia), Turchia, Svizzera e Lussemburgo, che registrano tassi di crescita a due cifre. Questa performance è dovuta, in particolar modo, al successo di SME Solutions, la Divisione che si occupa di Piccole Medie Imprese e professionisti che, con un tasso di crescita pari al 14%, è arrivata a rappresentare il 17% della flotta mondiale di Arval, ai risultati del cross selling con il Gruppo BNP Paribas e alla crescita nei paesi BRICT.

    Inoltre, l’acquisizione delle attività di GE Capital Fleet Services in Europa ha rappresentato un traguardo fondamentale per Arval. L’inserimento in flotta di più di 160.000 veicoli ha permesso di consolidare la posizione dell’azienda in 11 paesi, tra cui la Germania, in cui Arval è oggi leader nel noleggio a lungo termine, e di entrare in un nuovo mercato, la Svezia.

    Arval ha finalizzato, infine, nel 2015, la joint venture in Cina, Arval Jiutong, e ha firmato, nel febbraio 2016, un accordo con Relsa, azienda specializzata nel noleggio a lungo termine di veicoli in Sud America, con la quale ha creato una joint venture in Cile e Perù e di cui sono state acquisite le attività in Brasile. Arval conta così ad oggi 30.000 veicoli nella regione.

    “L’insieme di queste operazioni è stato finalizzato nell’ambito dell’Element-Arval Global Alliance, che è ormai l’attore principale del nostro settore su scala globale” sottolinea Philippe Bismut, CEO di Arval.
    In effetti, l’Element-Arval Global Alliance è oggi più forte che mai. Insieme alle operazioni di crescita sul mercato condotte da Arval, Element Financial ha rilevato GE Capital Fleet Services negli Stati Uniti, Messico, Australia e

    * Excluding GE Fleet Services – figures on 31/12/2015

Nuova Zelanda, rafforzando così la sua presenza nei 5 continenti. Presente in circa 50 paesi, con 3 milioni di veicoli gestiti, Element-Arval Global Alliance è diventato leader mondiale del settore.

Crescita, innovazione digitale e nuovi servizi per Arval Italia nel 2015

Nel 2015, Arval Italia ha consolidato la propria leadership di mercato in termini di flotta gestita, che ha raggiunto oltre 150.000 unità, grazie a una crescita del 3% della flotta e all’acquisizione delle attività di GE Capital Fleet Services che, in Italia, sono confluite in una nuova società, Arval Italy Fleet Services, interamente controllata da Arval.

Il 2015 è stato caratterizzato soprattutto da importanti investimenti in termini di innovazione, grazie al lancio di nuovi servizi, come Arval Outsourcing Solutions, che permette ai Clienti di esternalizzare la gestione della flotta, e di nuovi prodotti, come Telepass Fleet by Arval, uno strumento di pagamento a 360° dei servizi di mobilità per le aziende, e Arval Active Link, la prima offerta di telematica integrata disponibile sul mercato. Oggi, oltre 17.000 veicoli della flotta di Arval Italia sono già dotati di sistemi telematici e, dal mese di gennaio 2016, tutte le auto di nuova immatricolazione sono pre-equipaggiate con le black box.

Arval ha sostenuto un altro importante investimento in tecnologia per una nuova piattaforma informatica che ha permesso di semplificare la maggior parte dei sistemi interni all’azienda, dotando Arval Italia di una tecnologia innovativa che permette la massima flessibilità, sicurezza e integrità dei dati, con un vantaggio tangibile per i Clienti, che riscontreranno questi miglioramenti anche nell’insieme degli strumenti digitali a loro disposizione.

Quanto realizzato nel 2015 conferma la volontà di Arval Italia di affermarsi come trend setter del settore, in grado di rispondere con prodotti e servizi innovativi alle mutate richieste dei Clienti e alle evoluzioni della mobilità.

Al contempo, prosegue l’impegno di Arval Italia verso la qualità del servizio offerto ai Clienti e ai Driver. “Il Cliente al centro” è uno dei punti di forza e uno dei pilastri della strategia di Arval. Nel 2015, tale impegno si è concretizzato anche nei confronti del Network delle carrozzerie e officine, con numerose iniziative che hanno visto Arval scendere in campo per consolidare la partnership con i propri fornitori, grazie anche a un processo di riqualificazione del Network stesso che mira a migliorare la collaborazione con tutti i partner sul territorio, con l’obiettivo di accrescere ulteriormente la qualità del servizio offerto e, di conseguenza, la soddisfazione di Clienti e Driver.

“Il 2015 ha rappresentato un anno significativo per Arval Italia, che ha celebrato anche i 20 anni di presenza sul mercato italiano. I nostri importanti investimenti in tecnologia – ha dichiarato Grégoire Chové, Direttore Generale di Arval Italia – ci permettono di semplificare i nostri processi interni, ottimizzando quindi il nostro ‘time to market’ e creando valore aggiunto per i nostri Clienti. Lo sviluppo di tecnologie innovative ci permette, in effetti, di cogliere e rispondere alle esigenze crescenti dei nostri Clienti e di entrare anche in aree nuove, che completeranno la nostra gamma di soluzioni per la gestione di una mobilità sempre più integrata, sicura e rispettosa dell’ambiente.

Il nostro obiettivo per il 2016 – ha aggiunto Chové – è di confermare il nostro ruolo di trend setter nel mercato e di raggiungere una crescita della nostra flotta vicina alla doppia cifra”.

2016, un anno di consolidamento e crescita

A seguito del lancio di numerose nuove offerte e alla luce delle recenti acquisizioni, Arval entra in una fase di consolidamento. “Essere il numero uno nel mercato non è un punto di arrivo, ma è una sfida. Dobbiamo essere esemplari in termini di qualità del servizio e continuare a distinguerci grazie al nostro spirito innovativo” sottolinea Philippe Bismut.

Nel 2016, la crescita di Arval sarà supportata in modo particolare dalle sue offerte innovative (Arval Active Link, Arval Outsourcing Solutions e Arval Mid Term Rental), dal cross selling con il Gruppo BNP Paribas per incrementare il business nel segmento delle Piccole e Medie Imprese e professionisti e dal consolidamento della presenza in Asia e in Sud America.