Mercedes-Benz Italia per i Giovani Imprenditori di Confindustria

0
1184

Il 16 e 17 ottobre Mercedes-Benz torna a Capri in occasione del 30° Convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria. Il movimento, nato nell’ambito del sistema associativo di Confindustria, è espressione di un’impresa consapevole della propria funzione sociale, ispirata ai valori della responsabilità e del merito. Per la Casa di Stoccarda essere presenti in Italia significa partecipare attivamente alla vita ed al progresso sociale ed economico del Paese anche attraverso la promozione di iniziative artistiche, culturali, sportive e solidali. Per una multinazionale è, infatti, fondamentale assorbire lo spirito e i valori che ciascun Paese è in grado di esprimere, influenzando positivamente l’intera attività globale.

 

La Stella sostiene l’impresa italiana, valorizzando il concetto di ‘fare squadra’ che Mercedes-Benz vuole estendere in tutte le attività in cui è coinvolta. Una scelta che coincide anche con una condivisione di valori quali responsabilità, impegno e innovazione. Per questo motivo, Mercedes-Benz è partner tecnico dei Giovani Imprenditori di Confindustria: una nuova conferma di un impegno che va oltre la vocazione commerciale, attraverso azioni concrete sul territorio.

 

“Nel mondo dell’automotive, milioni di professionisti ogni giorno si impegnano per rendere il futuro della mobilità sempre più sicuro ed ecosostenibile. L’industria automobilistica, più di altri settori, ha colto i mutamenti sociali e lo sviluppo economico globale, realizzando prodotti e soluzioni di mobilità in sintonia con la cultura, le esigenze e le aspettative di una società che nel corso degli anni ha completamente cambiato il proprio modo di muoversi e comunicare”, ha dichiarato Roland Schell, Presidente di Mercedes-Benz Italia.

“In questo contesto, le imprese italiane rappresentano l’eccellenza riconosciuta in tutto il mondo e tanta nostra componentistica è ‘made in Italy’. E’ insieme a queste piccole e medie imprese italiane che vogliamo lavorare per aumentare la competitività del sistema Paese e creare un circuito virtuoso per uno sviluppo sostenibile di lungo termine.”