Citroën Racing chiude in bellezza il suo programma nella disciplina, con la cinquantesima vittoria della Citroën C-Elysée WTCC in tre stagioni

0
1207

Con la finale del Campionato FIA WTCC 2016 disputata in Qatar, Citroën Racing chiude in bellezza il suo programma nella disciplina, con la cinquantesima vittoria della Citroën C-Elysée WTCC in tre stagioni. Per l’addio allo sport automobilistico di alto livello, Yvan Muller si è assicurato il secondo posto del Campionato del Mondo, dietro al compagno di team José María López. Citroën conclude quindi la sua avventura sui circuiti con tre titoli di Campione del Mondo consecutivi.

Il circuito internazionale di Losail ha iniziato ad animarsi nel primo pomeriggio, con i piloti impegnati direttamente nelle qualifiche, senza sessione di osservazione.

José María López ha segnato il miglior tempo nella Q1 in 1’59’’788, un solo secondo in più rispetto alla sua pole position 2015. Nella Q2, Yvan Muller e Pechito López si sono piazzati subito ai primi due posti, fino alla comparsa della bandiera rossa che ha interrotto la sessione. Alla ripresa, López ha di nuovo abbassato l’asticella dei due minuti, realizzando il miglior tempo davanti a Muller.

La Q3 si è svolta in modo inusuale, con Mehdi Bennani che ha stabilito il tempo di riferimento. Norbert Michelisz è poi uscito di pista, provocando una lunga interruzione nella sessione. Dopo essere ripartiti con un buon ritmo, Yvan Muller e José María López sono stati traditi dalla stessa curva, perdendo pochi decimi di secondo, che hanno portato al terzo tempo per l’argentino e al quarto per il francese. Mehdi Bennani ha conquistato la 31a pole position della Citroën C- Elysée WTCC !

Qualche minuto dopo il team SLR ha schierato i suoi tre piloti per rappresentare Citroën nella MAC3. Con un percorso perfetto, Bennani, Chilton e Demoustier hanno segnato il massimo dei punti per la classifica Costruttori.

Alla partenza della Opening Race alle 21.20 l’oscurità era già scesa da ore sul Medio Oriente. Tom Chilton, decimo nelle qualifiche, ha occupato la pole la fianco di Gabriele Tarquini. Allo spegnimento del semaforo Chilton si è portato in testa, Yvan Muller al quinto posto. Meno fortuna è toccata nel plotone a José María López, urtato da Tiago Monteiro. Dopo l’ingresso della safety car, la gara è stata interrotta dalla bandierina rossa.

Dopo aver sgombrato la pista, la gara è ripartita, ma Tom Chilton ha girato largo nella prima curva e Tarquini ne ha approfittato per superare. Un po’ più lontano Yvan Muller ha guadagnato una posizione ed è passato al quarto posto.

Tarquini ha vinto la Opening Race, davanti a Chilton, Huff e Muller. Dopo una bella rimonta, Pechito López si è classificato nono.

Il repair time ha permesso ai meccanici di riparare le carrozzerie prima dell’ultima Main Race dell’anno. Alla partenza Bennani ha approfittato della pole position per passare in testa davanti a …. José María López, partito molto bene dalla seconda posizione. Ivan Muller ha conservato il quarto posto dietro a Thed Björk.

Ma ancora una volta una serie di incidenti nel plotone ha richiesto l’entrata in pista della safety car solo dopo un giro. Qualche goccia di pioggia sul parabrezza delle auto non ha richiesto il montaggio dei pneumatici da pioggia.

Poco dopo il riavvio di gara Yvan Muller ha perso il quarto posto, dopo essere stato superato brillantemente da Michelisz. Qualche giro più tardi è stato Pechito López a concedere una posizione a Björk.

Bennani, Björk, López, Michelisz, Muller: l’ordine, che sembrava ormai deciso fino a fine gara, ha visto Tiago Monteiro superare il rivale e amico Yvan Muller a qualche giro dalla fine. Yvan ha comunque concluso in bellezza una magnifica carriera coronata da quattro titoli mondiali nel FIA WTCC e da tutti i record della disciplina. Al rientro nel pitlane è stato lungamente applaudito dai membri del team Citroën Total.

I NUMERI DI CITROËN NEL WTCC (2014-2016)

35 appuntamenti e 69 gare

31 pole position (pari all’89%): 21 per José María López, 8 per Yvan Muller, 1 ciascuno per Sébastien Loeb e Mehdi Bennani.

308 partenze: 69 per José María López, 68 per Yvan Muller, 47 per Sébastien Loeb, 46 per Mehdi Bennani, 34 per Ma Qing Hua, 22 ciascuno per Tom Chilton e Grégoire Demoustier.

50 vittorie (pari al 72%): 21 per José María López, 11 per Yvan Muller, 6 per Sébastien Loeb, 2 ciascuno per Ma Qing Hua e Mehdi Bennani, 1 per Tom Chilton.

45 migliori giri in gara (pari al 65%): 26 per José María López, 8 per Yvan Muller, 7 per Sébastien Loeb, 2 per Ma Qing Hua, 1 ciascuno per Mehdi Bennani e Tom Chilton.

119 podi (pari al 57% del massimo possibile): 47 per José María López, 34 per Yvan Muller, 20 per Sébastien Loeb, 8 per Ma Qing Hua, 5 ciascuno per Mehdi Bennani e Tom Chilton.

246 traguardi nei punti (pari all’80%)
3736 punti segnati nel Campionato del Mondo Piloti 3029 punti segnati nel Campionato del Mondo Costruttori HANNO DETTO

Yves Matton, Direttore di Citroën Racing: «È stata l’ultima comparsa dell’«armata rossa» nel FIA WTCC. Voglio ringraziare ogni membro del team per l’impegno, la costante sete di miglioramento, e la volontà di portare in alto i colori di Citroën in questa disciplina, che affrontavamo per la prima volta. Solo due numeri che dimostrano la competitività di Citroën Racing: 89% di pole position e 72% di vittorie in tre stagioni. Un grazie anche a José María López e Yvan Muller. Ho avuto la fortuna di lavorare con questi grandi campioni, che sono anche grandi uomini. E noN posso non menzionare Sébastien Loeb e Ma Qing Hua che hanno tanto contribuito a questo successo, e che resterà per me una grande avventura umana».

José María López: «Non è stata un’ultima gara facile per noi! Buona parte del risultato si deve alle qualifiche. Abbiamo la sensazione che durante la lunga interruzione un parametro della pista sia cambiato. Possiamo comunque essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto insieme. Questa sera non penso a me ma a Yvan. Lo ringrazio per il lavoro fatto, ho imparato molto al suo fianco e ho un immenso rispetto per lui. Ha deciso di ritirarsi dallo sport automobilistico al top della carriera e gli auguro tutto il meglio per la sua nuova vita».

Yvan Muller: «Nella mia testa si accavallano tante sensazioni, soprattutto dopo le parole di Pechito e la celebrazione del team. Non ho preso una decisione facile, ed è un momento emozionante per me. Tutto finisce e sono felice di ritirarmi ora, circondato da questi avversari. A volte abbiamo lottato duramente, ma sempre nel massimo rispetto: per questo amo questo sport, in cui predomina la gioia. Ho molto da fare con il mio team, far crescere i giovani piloti, e posso occuparmi della mia famiglia. Non avrò certo il tempo di annoiarmi».

CLASSIFICHE

QUALIFICHE

1. Mehdi Bennani (Citroën C-Elysée WTCC)

2. Thed Björk (Volvo S60 WTCC)

3. José María López (Citroën C-Elysée WTCC)
4. Yvan Muller (Citroën C-Elysée WTCC)
5. Norbert Michelisz (Honda Civic WTCC)
… 10. Tom Chilton (Citroën C-Elysée WTCC)
… 18. Grégoire Demoustier (Citroën C-Elysée WTCC)

MAC3
1. Citroën OPENING RACE

1. Gabriele Tarquini (Lada Vesta WTCC)

2. Tom Chilton (Citroën C-Elysée WTCC)

3. Rob Huff (Honda Civic WTCC)

4. Yvan Muller (Citroën C-Elysée WTCC)

5. Norbert Michelisz (Honda Civic WTCC)

… 9. José María López (Citroën C-Elysée WTCC)
… 15. Grégoire Demoustier (Citroën C-Elysée WTCC) … 16. Mehdi Bennani (Citroën C-Elysée WTCC)
MT : Gabriele Tarquini in 2’01’’760

MAIN RACE
1. Mehdi Bennani (Citroën C-Elysée WTCC)

2. Thed Björk (Volvo S60 WTCC)

3. José María López (Citroën C-Elysée WTCC)

4. Norbert Michelisz (Honda Civic WTCC)
5. Tiago Monteiro (Honda Civic WTCC)
6. Yvan Muller (Citroën C-Elysée WTCC)
… 12. Grégoire Demoustier (Citroën C-Elysée WTCC) … Ab. Tom Chilton (Citroën C-Elysée WTCC)

MT : Nick Catsburg in 2’02’’550

CAMPIONATO DEL MONDO PILOTI

1. José María López 381 punti 2. Yvan Muller 257 punti
3. Tiago Monteiro 214 punti
4. Norbert Michelisz 212 punti 5. Mehdi Bennani 206 punti 6. Rob Huff 200 punti

7. Nick Catsburg 175 punti

8. Tom Chilton 163 punti
… 16. Grégoire Demoustier 11 punti

CAMPIONATO DEL MONDO COSTRUTTORI

1. Citroën 957 punti

2. Honda 675 punti 3. Lada 536 punti
4. Polestar 321 punti

 

AUTO - WTCC LOSAIL 2016 AUTO - WTCC LOSAIL 2016 Qatar04 Qatar03 AUTO - WTCC LOSAIL 2016 AUTO - WTCC LOSAIL 2016