3-2-1 Via si accendono i motori al 43°SAN MARINO RALLY

0
1162

Manca poco al via della 43° edizione del San Marino Rally e il menù proposto dalla Federazione Auto Motoristica Sammarinese a piloti e appassionati è sicuramente da gourmet. Con la passerella in viale Ceccarini a Riccione venerdì 10 luglio scatta l’edizione di una corsa che si annuncia molto combattuta e tutta da seguire lungo i tratti cronometrati. Ecco alcune informazioni e alcuni consigli sulle prove speciali della due giorni sammarinese. Da tener presente che le strade interessate saranno chiuse un’ora prima del transito della prima vettura.

Le PS in dettaglio:

PROVA SPECIALE MONTE BENEDETTO (km 5,36) PS 1 e 4 — CIR ore 9,25 e 12,00
Tra le speciali su terra, quella di Monte Benedetto è la più corta nella 42esima edizione del Rally di San Marino.
La partenza in leggera salita è situata a ridosso di Sant’Agata Feltria, in mezzo ad un castagneto, è subito velocissima con fondo molto compatto e sede stradale larga. Non ci sono grandi spazi per seguirla ma consigliamo al Km 1 due curve davvero spettacolari. Da non perdere.
Dopo km 2 la strada inizia a scendere, è bella ma più stretta. Molto interessante è il bivio su asfalto al km 4: si arriva da Petrella Guidi e Sant’Agata Feltria e scendendo ai tornanti sotto verso Piagola si può vedere un bel tratto di strada così da poter seguire meglio le evoluzioni delle auto in gara. Rispetto all’anno scorso questa ps è stata accorciata nel finale di un km e mezzo.

PROVA SPECIALE ROFELLE (km 14,48) PS 2-5 e 7 — sabato CIR ore 9,54 – 15,10 – 17,43
Questa prova speciale è la più lunga del Rally di San Marino e dove il “piede” può fare la differenza. Questa è una ps storica del San Marino Anni Ottanta. Il suo fascino è rimasto immutato col procedere delle stagioni. La strada si snoda interamente in mezzo agli Appennini ed è all’incrocio di ben quattro regioni. Il primo tratto viene percorso su una strada abbastanza larga, successivamente si trasforma in una discesa molto tecnica che si snoda verso il suggestivo passaggio all’interno del piccolo borgo medioevale di Gattara. Dopo un tratto in asfalto prosegue su un tratto abbastanza veloce con alcuni bei tornanti all’inizio della salita. In seguito la strada rimane scoperta dal bosco, ed è possibile vedere ampi tratti con passaggi in piccolissimi centri abitati: qui diventa molto guidata con medie orarie molto basse. È l’occasione per gustarsi l’abilità tecnica dei piloti. In seguito si arriva a un innesto sull’asfalto che porta all’attraversamento dell’abitato di Rofelle. Quando si torna sullo sterrato la strada diventa larghissima e velocissima. Tutto da gustare perché molto bello a livello spettacolare è il passaggio dentro Monte Botolino dove ci sono due tornanti larghi. Negli ultimi 2 km della PS la strada diventa ancora più veloce. Ed è qui che occorre tener giù il piede destro per staccare il tempone.

PROVA SPECIALE SANT’AGATA FELTRIA (km 11,45) PS 3-6 e 8 — sabato CIR ore 10,56 – 16,12 e 18,45
Rispetto al 2014 cambia l’inizio di questa speciale scorbutica e col fondo che cambia ripetutamente. È una delle più difficili da digerire. La speciale muta la sua fisionomia dopo il bivio di Pagno. La strada, infatti, diventa molto più lenta e guidata in mezzo al bosco da dove è difficile poter trovare il posto giusto per seguire le evoluzioni dei piloti. Molto caratteristico è poi il passaggio dentro all’abitato di Rivolpaio: la carreggiata è stretta e si trova in mezzo alle mura del piccolissimo paese. Altro punto ad alta intensità spettacolare è posto al km 10,60 dove c’è un bel passaggio nel cuore del paese di Poggio. Da qui la speciale prosegue con un tratto molto veloce che conduce fino al cartello di fine ps. Non è certo una speciale molto “facile” da seguire per gli spettatori. Ma consigliamo l’innesto di Pagno.

PS SAN MARINO (km 5,35) PS 9 sabato CIR ore 21,30
È l’unico tratto su asfalto del rally con arrivo nel cuore del centro storico della Repubblica di San Marino. È un tratto cronometrato che ricorda gli anni più belli con la partenza in discesa alle porte di Chiesanuova, passaggio suggestivo alla curva della Casa, da sempre teatro di numeri altamente spettacolari, salita verso Santa Mustiola ed immissione dei concorrenti sulla strada principale che sale da Borgo Maggiore. Tanti i punti più affascinanti da dove poter seguire la speciale, oltre alla Casa, c’è anche l’incrocio che porta a Montecerreto il passaggio nel centro di Santa Mustiola, il tornante con dosso interno che immette sulla strada che porta nel cuore della Repubblica ed il curvone di via G.Giacomini.
Dallo stop della Ps si possono vedere i concorrenti per quasi tutto il tracciato e sentire i motori rimbombare nella vallata sottostante. Una roba da pelle d’oca. Sarà di facile accesso in tutti i suoi punti più spettacolari compreso il Centro Storico. Sicuramente una ps da non perdere.

PS SESTINO (km 13,24) PS 10 e 11 domenica CIR ore 09,19 – 11,14
Dopo un anno di assenza torna una delle prove più amate dagli appassionati di rally. Rispetto al passato la ps è stata accorciata di 7 km e prende il via dal bivio di Campo da sempre un’ ottima postazione per seguire questa speciale: per raggiungerla si arriva dalla SP 3bis, percorrendo a piedi alcune centinaia di metri in salita si giunge nella zona più alta dove si possono seguire con lo sguardo ampi tratti in discesa. Dopo aver percorso circa la metà della speciale i concorrenti attraversano piccoli centri abitati molto affascinanti raggiungibili da varie strade secondarie. All’innesto sulla SP 7 di Sant’Angelo in Vado, tutto da gustare, si arriva al km 15,85 della PS.
Gli ultimi 2 km sono forse i più belli di tutto il rally: un tratto velocissimo che si snoda sul crinale degli Appennini.
Il miglior avamposto per godersi lo spettacolo è nei pressi di una piccola chiesa dove si possono vedere e seguire i concorrenti per un lungo tratto di percorso.

IL PROGRAMMA

Venerdì 10 luglio 2015.
Shakedown Piloti CIR 11,00-13,15 Piandavelo – San Marino
Shakedown tutti i piloti 13,15-16,00 Piandavello – San Marino
Ingresso in area Cerimonia di Partenza CIR 21,00 Viale Ceccarini – Riccione
Cerimonia di Partenza CIR 22,30 Viale Ceccarini – Riccione

Sabato 11 luglio 2015
43° San Marino Rally CIR – Partenza tappa 1 08,30 Multieventi – Via Rancaglia 30, Serravalle – San Marino

CIR PS 1 ore 09,25; PS 2 ore 9,54; PS 3 ore 10,56; PS 4 ore 12,00; PS 5 ore 15,10; PS 6 ore 16,12; PS 7 ore 17,43; PS 8 ore 18,45;

3° San Marino Baja – Partenza tappa 1 09,30 Multieventi – Via Rancaglia 30, Serravalle – San Marino

Prova Speciale San Marino 18,30 – 23,30

2° San Marino Rally Show – Premiazione 23,05 P.le Ex Stazione – Park 2b – San Marino
43° Rally San Marino CIR – Arrivo Tappa 1 22,40 Multieventi – Via Rancaglia, 30 Serravalle – RSM
3° San Marino Baja – Arrivo Tappa 1 23,40 Multieventi – Via Rancaglia, 30 Serravalle – RSM

Domenica 12 luglio 2015
43° San Marino Rally CIR – Partenza tappa 2 07,45 Multieventi – Via Rancaglia 30, Serravalle – San Marino
CIR PS 10 ore 9,19; PS 11 ore 11,14

3° San Marino Baja – Partenza tappa 2 08,45 Multieventi – Via Rancaglia 30, Serravalle – San Marino

43° Rally San Marino CIR – Arrivo Tappa 2 12,45 Multieventi – Via Rancaglia, 30 Serravalle – RSM
3° San Marino Baja – Arrivo Tappa 2 13,45 Multieventi – Via Rancaglia, 30 Serravalle – RSM

In totale il rally misura 606,1 chilometri, dei quali 120,34 cronometrati suddivisi in 11 prove speciali, 9 nella prima tappa sabato 11 luglio, Montebenedetto da ripetere due volte, Rofelle e Sant’Agata Feltria da ripetere tre volte, San Marino, su asfalto, e 1, Sestino, da ripetere due volte nella seconda tappa domenica 12 luglio.

CLASSIFICA CIR ASSOLUTO:
1. Andreucci 44; 2. Scandola 35; 3. Chardonnet 28; 4.Basso 22; 5.Albertini 18; 6.Perico 15; 7. Baccega e Caldani 10; 9.Tassone 7; 10. Ciava 7